Cuba e Pakistan, disastri aerei: due italiani tra le vittime. Video

0

Charter dell’Eni si schianta a Karachi con 21 persone a bordo
Aereo con 68 passeggeri precipita a Cuba: tutti morti

ROMA (5 novembre) – Sciagure aeree in Pakistan e a Cuba: tra le vittime anche due cittadini italiani. A Karachi un aereo charter dell’Eni con a bordo 21 persone si è schiantato stamattina alle 7.25 ora locale a causa di un guasto al motore. Tutti morti i passeggeri, tra cui un italiano: si tratta dei tre membri dell’equipaggio, un rappresentante della sicurezza aeroportuale, 15 impiegati di Eni e due contrattisti.

L’arereo JS Chartered è precipitato nei pressi di Karachi
vicino al Central Ordinance Depot subito dopo essere decollato dall’aeroporto internazionale Jinnah. Il volo era diretto al giacimento gas di Bhit nel distretto di Jamshoro, nella provincia di Sindh. L’Eni, che estrae il 10% del gas pachistano, utilizza regolarmente piccoli velivoli per trasferire il personale dalla sede di Karachi ai giacimenti del Sindh.

Cuba, morti tutti i 68 passeggeri: tra loro un italiano.
Un’aereo della linea aerea cubana Aerocaribbean SA airlines è precipitato nell’isola caraibica provocando la morte di tutte le 68 persone a bordo, tra cui un italiano. La tv pubblica ha annunciato che 40 vittime sono cubane, le altre 28 straniere: 9 argentini, 7 messicani, 1 venezuelano, 3 olandesi, 2 austriaci, 1 francese, 1 spagnolo, 2 tedeschi,1 italiano, 1 giapponese. , 28 delle quali straniere. Fra le vittime, secondo il sito cubadebate.cu, vi sarebbe anche un italiano.

Il Mattino di Napoli

scelto da Michele Pappacoda