4 Novembre, Berlusconi e Fini tornano a parlarsi

0

Breve scambio di batttute durante le celebrazioni per la giornata delle forze armate. Attesa per la direzione nazionale del Pdl in programma oggi, la seconda dopo quella del 22 aprile segnata dallo scontro frontale tra premier e presidente della Camera.

Grande attesa per la conferenza nazionale del Pdl, la seconda dopo quella del 22 aprile, che fu teatro di un violento scontro tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini. E proprio il rapporto con la corrente dei finiani è al centro del dibattito interno alla maggioranza, dopo che altri due deputati hanno lasciato il Popolo della libertà per futuro e libertà.
Intanto oggi Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini hanno ripreso a parlarsi dopo mesi, in occasione della cerimonia che si tiene all’Altare della Patria per la festa delle Forze armate. I cronisti riferiscono che i due uomini politici si sono scambiati diverse battute in attesa dell’inizio delle celebrazioni alla presenza del capo dello Stato Giorgio Napolitano.

In vista dell’appuntamento di oggi, nella tarda sera di mercoledì il Cavaliere ha convocato a via del Plebiscito lo stato maggiore del Pdl, con i coordinatori, i capigruppo di Camera e Senato e diversi ministri.  La riunione serale ha avuto lo scopo di limare la relazione che il Cavaliere terrà alla Direzione del partito. Un discorso definito da molti “di alto profilo”, in cui Berlusconi dovrebbe rilanciare l’azione del governo a partire dai cinque punti del programma su cui l’esecutivo ha ottenuto la fiducia in parlamento circa un mese fa.  La relazione dovrebbe trasformarsi in un documento da approvare in una riunione successiva (si parla di una nuova direzione tra 15 giorni) ed il testo sarà la base su cui avviare la fase dei congressi locali.

skytg24ore

M.P.