CILENTO: MONTECORVINO ROVELLA. Sdraiato su una panchina con gli occhi sbarrati dinanzi il cimitero.

0

MONTECORVINO ROVELLA. Sdraiato su una panchina con gli occhi sbarrati dinanzi il cimitero. Vincenzo Colangelo, 40enne di Montecorvino Rovella, è stato ritrovato privo di vita ieri mattina da alcuni passanti diretti al camposanto che hanno allertato i carabinieri. Colangelo è stato stroncato da un infarto, secondo gli investigatori forse provocato da un’overdose di eroina. Scattata l’allarme poco prima delle otto di ieri sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione di Montecorvino Rovella e della compagnia di Battipaglia, diretti dal capitano Giuseppe Costa. Il cadavere è stato rimosso e trasportato nella sala mortuaria del cimitero di Montecorvino Rovella e poi è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia dove è stato effettuato l’esame esterno. Il decesso risalirebbe all’una della scorsa notte. I carabinieri indagano a tutto campo per ricostruire l’episodio e presumono che Vincenzo Colangelo dopo aver consumato stupefacenti sia stato colto da un malore e qualcuno lo ha abbandonato sulla panchina dinanzi il cimitero. A tal proposito i carabinieri ieri hanno ascoltato familiari e amici di Colangelo per ricostruire l’accaduto e hanno raccolto ulteriori particolari sulle ultime ore di vita dell’uomo. A stroncare Colangelo potrebbe essere stata una dose d’eroina letale tagliata con sostanze chimiche. I carabinieri indagano anche su questo e non escludono che in queste ore a Montecorvino Rovella, circoli eroina letale. Dell’episodio è stata informata, come prassi, la procura della Repubblica di Salerno ed oggi sarà effettuata l’autopsia per chiarire le esatte cause del decesso. La notizia del cadavere rinvenuto difronte il cimitero ieri mattina si è subito diffusa a Montecorvino Rovella e molti amici e familiari di Colangelo si sono recati all’obitorio. Un gruppo di curiosi, ha raggiunto il posto ma è stato subito allontanato dai carabinieri. Inizialmente, si era supposto che potesse trattarsi di un omicidio. Ora i carabinieri sono in cerca dell’eroina letale. Appena tre giorni fa i militari dell’Arma hanno smantellato un’intera gang di trafficanti di eroina e pusher capeggiati,sono state arrestate 23 persone, da Maurizio Del Volo che aveva la base logistica proprio a Montecorvino Rovella. Durante il blitz furono sequestrate 380 dosi di eroina e 80 di cocaina. I funerali di Vincenzo Colangelo si svolgeranno probabilmente domani a Montecorvino Rovella dove l’uomo era molto conosciuto

Lascia una risposta