Dal San Vito Positano alla nazionale Mariano Guarracino il calcio nel sangue

0

Dal San Vito Positano alla nazionale Mariano Guarracino il calcio nel sangue . Volevamo noi un pezzo per il mister che ha portato la squadra della Costiera amalfitana  ai vertici più alti della sua storia , ma riprendiamo il pezzo del  decano Antonino Siniscalchi con i nostri auguri : 

“Fatte le debite proporzioni, insieme, ricordano altre storie di calciatori figli di allenatori. La famiglia Di Francesco è solo l’ultimo esempio più famoso, il padre Eusebio alla guida del Sassuolo, il figlio Federico attaccante del Bologna. Nella storia della famiglia Guarracino, siamo appena all’introduzione. Il padre Antonio, un passato di calciatore al Sorrento e al Gragnano, guida il San Vito Positano in Eccellenza, il figlio Mariano, è un talento del calcio sorrentino approdato all’Under 15 della Juve Stabia. Le sue prestazioni nel campionato nazionale giovanile con la maglia gialloblu nel girone di categoria lo hanno proposto all’attenzione dell’allenatore della rappresentativa Under 15 di Lega Pro allenata da Daniele Arrigoni, che lo ha convocato per uno stage che si è tenuto nei giorni scorsi a Coverciano. Mariano Guarracino, 14 anni, riesce ad abbinare con risultati positivi lo studio ed il calcio. Impiegato come seconda punta con la squadra giovanile della Juve Stabia, guidata da Belmonte, è qualcosa di più di una promessa, senza trascurare la frequenza al primo anno del Liceo scientifico Salvemini di Sorrento. Cresciuto all’ombra nel padre Antonio nelle giovanili di Sorrento, Sant’Agnello e San Vito Positano, Mariano Guarracino, si avvia a percorrere un promettente itinerario lontano dalla costiera, dove è nato e cresciuto.”

Dal San Vito Positano alla nazionale Mariano Guarracino il calcio nel sangue . Volevamo noi un pezzo per il mister che ha portato la squadra della Costiera amalfitana  ai vertici più alti della sua storia , ma riprendiamo il pezzo del  decano Antonino Siniscalchi con i nostri auguri : 

"Fatte le debite proporzioni, insieme, ricordano altre storie di calciatori figli di allenatori. La famiglia Di Francesco è solo l’ultimo esempio più famoso, il padre Eusebio alla guida del Sassuolo, il figlio Federico attaccante del Bologna. Nella storia della famiglia Guarracino, siamo appena all’introduzione. Il padre Antonio, un passato di calciatore al Sorrento e al Gragnano, guida il San Vito Positano in Eccellenza, il figlio Mariano, è un talento del calcio sorrentino approdato all’Under 15 della Juve Stabia. Le sue prestazioni nel campionato nazionale giovanile con la maglia gialloblu nel girone di categoria lo hanno proposto all’attenzione dell’allenatore della rappresentativa Under 15 di Lega Pro allenata da Daniele Arrigoni, che lo ha convocato per uno stage che si è tenuto nei giorni scorsi a Coverciano. Mariano Guarracino, 14 anni, riesce ad abbinare con risultati positivi lo studio ed il calcio. Impiegato come seconda punta con la squadra giovanile della Juve Stabia, guidata da Belmonte, è qualcosa di più di una promessa, senza trascurare la frequenza al primo anno del Liceo scientifico Salvemini di Sorrento. Cresciuto all’ombra nel padre Antonio nelle giovanili di Sorrento, Sant’Agnello e San Vito Positano, Mariano Guarracino, si avvia a percorrere un promettente itinerario lontano dalla costiera, dove è nato e cresciuto."

Lascia una risposta