MINORI L’ACCENSIONE DELL’ALBERO DI NATALE. REALE “DESTAGIONALIZZARE NOSTRO OBBIETTIVO” – VIDEO

0

Minori, Costiera amalfitana. La prima ad accendere il Natale con l’albero più bello della Costa d’ Amalfi e Positanonews c’era alla   Notte della Tradizione all’insegna dei sapori, dei suoni e dei colori che ci fanno riscoprire l’identità di un popolo devoto a Santa Trofimena e legato alle tradizioni “Destagionalizzare è il nostro obbiettivo – ha detto Reale a Positanonews -, puntiamo per questo sulla bellezza del territorio e sulla cultura”, le stesse idee che va propugnando Positanonews che si è fatta portavoce dei territori UNESCO a Varese in Lombardia alla convention dell’ ANSO delle 180  testate giornalistiche online nazionali che rappresentano lo stivale. Reale ha legato turismo a cultura e tradizione. 

In quest’ottica anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Minori in stretta collaborazione con le associazioni territoriali e l’Istituto Comprensivo Maiori – Minori  ha inteso dedicare le feste natalizie al tema della Luce, quella con la lettera Maiuscola, quella che rifulse in una notte sconvolgendo le sorti dell’umanità.
Prima dell’accensione del grande albero  c’è stata  la cerimonia di intitolazione della strada attigua al piazzale Marinai D’Italia alla pittrice Madame Krugell che è stata ospite di Minori per tanti anni realizzando numerose opere ispirata dai colori e dal paesaggio della Divina Costiera.

“Stiamo vivendo momenti internazionali di forte tensione che intendono offuscare questa luce, che travalica l’identità cristiana, assumendo i connotati di umanità, fatti di solidarietà, di fraternità tra i popoli e di uguaglianza sociale. Per unirci ai gravi lutti che stanno sconvolgendo il mondo,, guidati dal nostro Parroco don Ennio Paolillo, abbiamo osservato un minuto di silenzio, prima che si accenda nuovamente “la Luce del Natale” al canto pastorale dei nostri ragazzi e giovani – ci spiega il sindaco Andrea Reale –  L’ormai classica “La luce del Natale Minorese” ha quest’anno una marcia in più, quella ecologica che punta a luminare con impianto a led che consentono un risparmio energetico e rendono allegre le festività per cittadini e turisti con un programma natalizio realizzato nella sua totalità dalle associazioni locali che coinvolgono le nuove generazioni all’arte della musica, del teatro e della danza.  L’augurio che vi rivolgiamo è che questa luce porti amore nelle nostre famiglie, serenità nel nostro paese e pace al mondo intero.”

Minori, Costiera amalfitana. La prima ad accendere il Natale con l'albero più bello della Costa d' Amalfi e Positanonews c'era alla   Notte della Tradizione all’insegna dei sapori, dei suoni e dei colori che ci fanno riscoprire l’identità di un popolo devoto a Santa Trofimena e legato alle tradizioni "Destagionalizzare è il nostro obbiettivo – ha detto Reale a Positanonews -, puntiamo per questo sulla bellezza del territorio e sulla cultura", le stesse idee che va propugnando Positanonews che si è fatta portavoce dei territori UNESCO a Varese in Lombardia alla convention dell' ANSO delle 180  testate giornalistiche online nazionali che rappresentano lo stivale. Reale ha legato turismo a cultura e tradizione. 

In quest’ottica anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Minori in stretta collaborazione con le associazioni territoriali e l’Istituto Comprensivo Maiori – Minori  ha inteso dedicare le feste natalizie al tema della Luce, quella con la lettera Maiuscola, quella che rifulse in una notte sconvolgendo le sorti dell’umanità.
Prima dell’accensione del grande albero  c'è stata  la cerimonia di intitolazione della strada attigua al piazzale Marinai D’Italia alla pittrice Madame Krugell che è stata ospite di Minori per tanti anni realizzando numerose opere ispirata dai colori e dal paesaggio della Divina Costiera.

"Stiamo vivendo momenti internazionali di forte tensione che intendono offuscare questa luce, che travalica l’identità cristiana, assumendo i connotati di umanità, fatti di solidarietà, di fraternità tra i popoli e di uguaglianza sociale. Per unirci ai gravi lutti che stanno sconvolgendo il mondo,, guidati dal nostro Parroco don Ennio Paolillo, abbiamo osservato un minuto di silenzio, prima che si accenda nuovamente “la Luce del Natale” al canto pastorale dei nostri ragazzi e giovani – ci spiega il sindaco Andrea Reale –  L’ormai classica “La luce del Natale Minorese” ha quest’anno una marcia in più, quella ecologica che punta a luminare con impianto a led che consentono un risparmio energetico e rendono allegre le festività per cittadini e turisti con un programma natalizio realizzato nella sua totalità dalle associazioni locali che coinvolgono le nuove generazioni all’arte della musica, del teatro e della danza.  L’augurio che vi rivolgiamo è che questa luce porti amore nelle nostre famiglie, serenità nel nostro paese e pace al mondo intero."