San Giovanni a Piro: Nob.Cav. Attilio De Lisa,il Comando della Compagnia carabinieri di Sapri celebrano la Virgo Fidelis

0

Lunedì 21 novembre 2016 ore 11.00 Santuario Maria SS di Pietrasanta con il Parroco Don Pietro Scapolatempo locale (a Scario Don Antonio Cetrangolo e a Bosco Don Giuseppe Marotta) di cui il Nobile Cav. Attilio De Lisa (Padre di Rocco e Vincenzo quale Dirigente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e Referente del Governo delle Agende e delle Liste di Attesa al P.O. di Sapri nel Golfo di Policastro presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione Attività ambulatoriali,Back-Office Cup-Ticket e ALPI) del Comune di Sanza facendo riferimento a Mons. Antonio De Luca della Diocesi di Teggiano-Policastro (designato nel Libro d’Oro 2016 delle famiglie Nobili e Notabili Italiane e appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa della Santa Sede con a capo il Gran Maestro Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”) porge i suoi più cordiali saluti e vicinanza di sempre sia alla Parola del Signore Gesù Cristo che alla Curia Diocesana e alla Madre Chiesa Cattolica oltre la stima a tutte le forze Armate (Polizia di Stato,Guardia di Finanza,Guardia Forestale,Esercito Italiano,Guardia Costiera,Aeronautica Militare,ecc) alla Giustizia di cui Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro con a capo il Procuratore Vittorio Russo e alla Politica Italiana.
Papa Pio XII , l’11 novembre 1949,fu a fissare come data di ricorrenza della festività il 21 novembre, giorno in cui cade la presentazione di Maria e l’anniversario della battaglia di Culqualber. Il titolo di Virgo Fidelis, era stato sollecitato in relazione al motto araldico dell’arma (Nei secoli fedele), dall’arcivescovo Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone, che nel 1949 era ordinario militare. L’arcivescovo compose anche il testo della Preghiera del Carabiniere alla Virgo Fidelis. La proposta fu accolta con voto unanime dai cappellani militari dell’arma e dall’ordinariato militare per l’Italia». Anche quest’anno la ricorrenza è stata celebrata in un comune della giurisdizione della compagnia di Sapri, continuando la tradizione della Virgo Fidelis “itinerante”, dimostrando ancora una volta come l’arma sia sempre più vicina al cittadino, incarnando appieno il concetto di polizia di prossimità, al servizio delle comunità.
Infine un saluto affettuoso alla Prefettura di Salerno e Napoli oltre a tutta l’Arma dei Carabinieri in questo caso compreso il Gen. Vito Ferrara Direttore di Sanità Comando Generale Arma dei Carabinieri di Roma,il Col. Riccardo Piermarini a capo dell’ufficio del Comandante Generale dell’Arma a Roma,il Col. Luigi Lista Capo Ufficio Politica Sanitaria Ispettorato Generale della Sanità Militare Italiana , il Capitano Emanuele Tamorri del Comando dei carabinieri di Castel Gandolfo,il Maggiore Luca Toti del Comando di Torre Annunziata,il Capitano Emanuele Corda Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Torre del Greco,il Capitano Davide Acquaviva di Sala Consilina,il Tenente Michele Zitiello di Sapri,ecc.Lunedì 21 novembre 2016 ore 11.00 Santuario Maria SS di Pietrasanta con il Parroco Don Pietro Scapolatempo locale (a Scario Don Antonio Cetrangolo e a Bosco Don Giuseppe Marotta) di cui il Nobile Cav. Attilio De Lisa (Padre di Rocco e Vincenzo quale Dirigente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e Referente del Governo delle Agende e delle Liste di Attesa al P.O. di Sapri nel Golfo di Policastro presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione Attività ambulatoriali,Back-Office Cup-Ticket e ALPI) del Comune di Sanza facendo riferimento a Mons. Antonio De Luca della Diocesi di Teggiano-Policastro (designato nel Libro d’Oro 2016 delle famiglie Nobili e Notabili Italiane e appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa della Santa Sede con a capo il Gran Maestro Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”) porge i suoi più cordiali saluti e vicinanza di sempre sia alla Parola del Signore Gesù Cristo che alla Curia Diocesana e alla Madre Chiesa Cattolica oltre la stima a tutte le forze Armate (Polizia di Stato,Guardia di Finanza,Guardia Forestale,Esercito Italiano,Guardia Costiera,Aeronautica Militare,ecc) alla Giustizia di cui Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro con a capo il Procuratore Vittorio Russo e alla Politica Italiana.
Papa Pio XII , l’11 novembre 1949,fu a fissare come data di ricorrenza della festività il 21 novembre, giorno in cui cade la presentazione di Maria e l’anniversario della battaglia di Culqualber. Il titolo di Virgo Fidelis, era stato sollecitato in relazione al motto araldico dell’arma (Nei secoli fedele), dall’arcivescovo Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone, che nel 1949 era ordinario militare. L’arcivescovo compose anche il testo della Preghiera del Carabiniere alla Virgo Fidelis. La proposta fu accolta con voto unanime dai cappellani militari dell’arma e dall’ordinariato militare per l’Italia». Anche quest’anno la ricorrenza è stata celebrata in un comune della giurisdizione della compagnia di Sapri, continuando la tradizione della Virgo Fidelis “itinerante”, dimostrando ancora una volta come l’arma sia sempre più vicina al cittadino, incarnando appieno il concetto di polizia di prossimità, al servizio delle comunità.
Infine un saluto affettuoso alla Prefettura di Salerno e Napoli oltre a tutta l’Arma dei Carabinieri in questo caso compreso il Gen. Vito Ferrara Direttore di Sanità Comando Generale Arma dei Carabinieri di Roma,il Col. Riccardo Piermarini a capo dell’ufficio del Comandante Generale dell’Arma a Roma,il Col. Luigi Lista Capo Ufficio Politica Sanitaria Ispettorato Generale della Sanità Militare Italiana , il Capitano Emanuele Tamorri del Comando dei carabinieri di Castel Gandolfo,il Maggiore Luca Toti del Comando di Torre Annunziata,il Capitano Emanuele Corda Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Torre del Greco,il Capitano Davide Acquaviva di Sala Consilina,il Tenente Michele Zitiello di Sapri,ecc.