Amalfi – Roma per protestare contro la NASPI. Eva Anastasio di Atrani ha rappresentato la Campania

0

Anche la  costiera amalfitana cin la penisola sorrentina , di cui abbiamo parlato nella apposita sezione , con Capri e Ischia a Roma per protestare contro la NASPI alla Sede del Ministero del Lavoro, partenza all’alba da Amalfi con un autobus . Alle 10.30 a MI MANDA RAI3 Giovanni Carfagna presidente di ANLS associazione nazionale lavoratori stagionali. “abbiamo ascoltato la triste realtà di un ex sindacalista Cesare Damiano che praticamente accusa noi stagionali di favorire il lavoro nero; e quindi il dimezzamento è il pegno da pagare”.  Gli stagionali, dall’isola Dlba,dalla Sardegna, Puglia e altre parti d’italia, si sono dati appuntamento per incontrare il ministro Poletti. Una dleegazione è stata ricevuta dal capo segreteria di Poletti e da alti funzionari del Ministero. la delegazione oltre all ANLS ha visto la partecipazione di Marcelo Amendola, segretario nazionale del CUB, dalla prima ora a sostegno della mobilitazione degli stagionali, e un rappresenatatne per ogni realtà geografica. la Campania è stata rappresentata da Eva Anastasio, di Atrani, da sempre in prima linea, che ha sottoposto le problematiche della realtà della costiera amalfitana. I rappresentanti degli stagionali  hanno strappato l’impegno per l’istituzione di un tavolo tecnico con la partecipazione diretta degli stagionale e la promessa al quarto mese di sussidio allargato al più alto numero possibile di lavoratori. il tutto necessita del consenso di Poletti.”

Anche la  costiera amalfitana cin la penisola sorrentina , di cui abbiamo parlato nella apposita sezione , con Capri e Ischia a Roma per protestare contro la NASPI alla Sede del Ministero del Lavoro, partenza all'alba da Amalfi con un autobus . Alle 10.30 a MI MANDA RAI3 Giovanni Carfagna presidente di ANLS associazione nazionale lavoratori stagionali. "abbiamo ascoltato la triste realtà di un ex sindacalista Cesare Damiano che praticamente accusa noi stagionali di favorire il lavoro nero; e quindi il dimezzamento è il pegno da pagare".  Gli stagionali, dall'isola Dlba,dalla Sardegna, Puglia e altre parti d'italia, si sono dati appuntamento per incontrare il ministro Poletti. Una dleegazione è stata ricevuta dal capo segreteria di Poletti e da alti funzionari del Ministero. la delegazione oltre all ANLS ha visto la partecipazione di Marcelo Amendola, segretario nazionale del CUB, dalla prima ora a sostegno della mobilitazione degli stagionali, e un rappresenatatne per ogni realtà geografica. la Campania è stata rappresentata da Eva Anastasio, di Atrani, da sempre in prima linea, che ha sottoposto le problematiche della realtà della costiera amalfitana. I rappresentanti degli stagionali  hanno strappato l'impegno per l'istituzione di un tavolo tecnico con la partecipazione diretta degli stagionale e la promessa al quarto mese di sussidio allargato al più alto numero possibile di lavoratori. il tutto necessita del consenso di Poletti."

Lascia una risposta