Amalfi un giorno importante per la società amalfitana: torna il Centro Servizi “Famiglia”.

0

Oggi è stata scritta una pagina importante nella storia di Amalfi: l’amministrazione Liberi ha finalmente ripristinato il Centro Servizi Famiglia, un’equipe di esperti formata da psicologo, pedagogista, sociologo e assistenti sociali che si occupano di problematiche come servizio di affido, adozioni, mediazione familiare, consulenza psico-pedagogica, abuso e maltrattamenti, mediazione e consulenza scolastica.

 É senza dubbio un servizio fondamentale in una realtà in cui le famiglie che vivono situazioni al limite – e non sono poche – forse, hanno ancora poca confidenza con le modalità di denuncia, e probabilmente molte di queste, per timore, vergogna o disinformazione, non chiedono aiuto. Così il Centro Famiglia sarà vicino alle famiglie e ai loro disagi, e abbraccerà tutta la Costiera Amalfitana fino a Cava de’ Tirreni, funzionando non da segretariato sociale, ma come un’attività operante sul territorio, dando alle famiglie che hanno bisogno un concreto supporto di tipo educativo. Auspicando che finalmente si possa infrangere il muro di omertà che spesso regna in questi ristretti contesti, Positanonews saluta con favore il ritorno sulla scena sociale di “Famiglia”.

Oggi è stata scritta una pagina importante nella storia di Amalfi: l'amministrazione Liberi ha finalmente ripristinato il Centro Servizi Famiglia, un'equipe di esperti formata da psicologo, pedagogista, sociologo e assistenti sociali che si occupano di problematiche come servizio di affido, adozioni, mediazione familiare, consulenza psico-pedagogica, abuso e maltrattamenti, mediazione e consulenza scolastica.

 É senza dubbio un servizio fondamentale in una realtà in cui le famiglie che vivono situazioni al limite – e non sono poche – forse, hanno ancora poca confidenza con le modalità di denuncia, e probabilmente molte di queste, per timore, vergogna o disinformazione, non chiedono aiuto. Così il Centro Famiglia sarà vicino alle famiglie e ai loro disagi, e abbraccerà tutta la Costiera Amalfitana fino a Cava de' Tirreni, funzionando non da segretariato sociale, ma come un'attività operante sul territorio, dando alle famiglie che hanno bisogno un concreto supporto di tipo educativo. Auspicando che finalmente si possa infrangere il muro di omertà che spesso regna in questi ristretti contesti, Positanonews saluta con favore il ritorno sulla scena sociale di “Famiglia”.

Lascia una risposta