Ayrton Senna nei nostri cuori… il mitico Lucio Dalla dedicava ?a lui una grande canzone!

0

Un incontro a Sorrento per l’anniversario della pubblicazione del libro di Carlo Ametrano dedicato al grande campione brasiliano. L’occasione per stare insieme a tanti ospiti internazionali nella città del Tasso, con amici che hanno amato le gesta e lo stile umanitario di uno sportivo esempio di atleta e di uomo. L’idea nasce dalla passione di Carlo, fratello del più noto Raffaele Ametrano, stabiese doc, ex calciatore che parte dalla provincia ingaggiato poi dal Calcio Napoli, vincendo successivamente la Coppa Intercontinentale con la maglia della Juventus.
Carlo si dedica alla Formula Uno seguendo nei vari Gran Premi in Italia e all’estero il fantastico mondo dei motori. L’emozione vissuta nei circuiti e nei box a stretto contatto con le scuderie dei piloti è la spinta a creare qualcosa per il suo idolo Ayrton. Il fan club Senna di Castellammare di Stabia di cui Carlo è il presidente annovera tra gli iscritti tanti ragazzi e appassionati che hanno sostenuto l’iniziativa editoriale promossa a Sorrento. Carlo nel mese di agosto 2015 si reca nell’antica stamperia grafica Petagna, trovando in Giovanni l’interlocutore giusto; l’impegno di Giovanni, titolare della tipografia che vanta ben cinque generazioni di stampatori in Sorrento, ancora oggi storia editoriale, è nella cura dell’impaginazione grafica del volume consultando tutto il materiale, giornali, riviste, foto inedite ed altro, collezionato da Carlo negli anni di carriera del pilota brasiliano.
L’imprenditore turistico Gaetano Maresca, titolare del Bar Ristorante Sedil Dominova, nonché albergatore Hotel Mediterraneo in Sorrento, scopre la bontà del lavoro sapientemente assemblato da mani esperte e si convince a sostenere quale sponsor l’iniziativa editoriale. Il lavoro viene dato alle stampe nell’ottobre 2015 e si organizza per il successivo 4 novembre la presentazione dello stesso nel Ristorante Sedil Dominova; Giovanni mette in moto la macchina organizzativa coinvolgendo nella manifestazione il patron Gaetano Maresca, il dottor Gaetano Milone giornalista nazionale ufficio stampa Regione Campania, da Voltana in provincia di Ravenna giunge il pilota automobilistico Roberto Giugni che partecipa come ospite d’onore alla manifestazione avendo gareggiato con Ayrton Senna negli anni giovanili in Kart, intervengono i piloti della penisola sorrentina già campioni italiani di slalom Luigi Vinaccia e Salvatore Venanzio, nonché l’indimenticabile Michele Terminiello recordman nella famosa Sorrento-Sant’Agata. Oggi la piazza storica dopo un anno è ancora in festa per lo? sport automobilistico in ricordo di Ayrton Senna. ??Presenti amici dal Brasile per il taglio della torta di rito, musica e champagne accompagnano la serata, intervento di numerosi giornalisti tra cui lo speaker ufficiale Gigione Maresca di Eduardo TV, ViViCentro di Mario Vollono, Star TV con Michele Guida.
Brindisi finale per ricordare l’anniversario con Carlo Ametrano, Gaetano Maresca e Giovanni Petagna.
Si ringrazia la famiglia Senna per la loro vicinanza e sostegno che ?non dimenticheremo…Un incontro a Sorrento per l’anniversario della pubblicazione del libro di Carlo Ametrano dedicato al grande campione brasiliano. L’occasione per stare insieme a tanti ospiti internazionali nella città del Tasso, con amici che hanno amato le gesta e lo stile umanitario di uno sportivo esempio di atleta e di uomo. L’idea nasce dalla passione di Carlo, fratello del più noto Raffaele Ametrano, stabiese doc, ex calciatore che parte dalla provincia ingaggiato poi dal Calcio Napoli, vincendo successivamente la Coppa Intercontinentale con la maglia della Juventus.
Carlo si dedica alla Formula Uno seguendo nei vari Gran Premi in Italia e all’estero il fantastico mondo dei motori. L’emozione vissuta nei circuiti e nei box a stretto contatto con le scuderie dei piloti è la spinta a creare qualcosa per il suo idolo Ayrton. Il fan club Senna di Castellammare di Stabia di cui Carlo è il presidente annovera tra gli iscritti tanti ragazzi e appassionati che hanno sostenuto l’iniziativa editoriale promossa a Sorrento. Carlo nel mese di agosto 2015 si reca nell’antica stamperia grafica Petagna, trovando in Giovanni l’interlocutore giusto; l’impegno di Giovanni, titolare della tipografia che vanta ben cinque generazioni di stampatori in Sorrento, ancora oggi storia editoriale, è nella cura dell’impaginazione grafica del volume consultando tutto il materiale, giornali, riviste, foto inedite ed altro, collezionato da Carlo negli anni di carriera del pilota brasiliano.
L’imprenditore turistico Gaetano Maresca, titolare del Bar Ristorante Sedil Dominova, nonché albergatore Hotel Mediterraneo in Sorrento, scopre la bontà del lavoro sapientemente assemblato da mani esperte e si convince a sostenere quale sponsor l’iniziativa editoriale. Il lavoro viene dato alle stampe nell’ottobre 2015 e si organizza per il successivo 4 novembre la presentazione dello stesso nel Ristorante Sedil Dominova; Giovanni mette in moto la macchina organizzativa coinvolgendo nella manifestazione il patron Gaetano Maresca, il dottor Gaetano Milone giornalista nazionale ufficio stampa Regione Campania, da Voltana in provincia di Ravenna giunge il pilota automobilistico Roberto Giugni che partecipa come ospite d’onore alla manifestazione avendo gareggiato con Ayrton Senna negli anni giovanili in Kart, intervengono i piloti della penisola sorrentina già campioni italiani di slalom Luigi Vinaccia e Salvatore Venanzio, nonché l’indimenticabile Michele Terminiello recordman nella famosa Sorrento-Sant’Agata. Oggi la piazza storica dopo un anno è ancora in festa per lo? sport automobilistico in ricordo di Ayrton Senna. ??Presenti amici dal Brasile per il taglio della torta di rito, musica e champagne accompagnano la serata, intervento di numerosi giornalisti tra cui lo speaker ufficiale Gigione Maresca di Eduardo TV, ViViCentro di Mario Vollono, Star TV con Michele Guida.
Brindisi finale per ricordare l’anniversario con Carlo Ametrano, Gaetano Maresca e Giovanni Petagna.
Si ringrazia la famiglia Senna per la loro vicinanza e sostegno che ?non dimenticheremo…