Salerno luci d’artista tregua fra vigili e comune

0

 I vigili urbani non faranno mancare il proprio apporto per il fine settimana inaugurale di Luci d’Artista. Mentre il Comune pensa agli ultimi ritocchi per provare ad avviare nella maniera migliore possibile la nuova stagione delle luci, i vigili abbonano un fine settimana nel quale lavoreranno come se nulla fosse accaduto. Tregua armata, dunque, nell’ambito della vertenza per la quale manca ancora l’accordo conclusivo che scongiurerebbe ancora proteste da parte dei caschi bianchi, siglando finalmente la pace con l’amministrazione comunale sull’ormai nota vicenda degli straordinari e non solo. «Abbiamo voluto attuare un’apertura di credito verso il Comune di Salerno – ha spiegato il delegato Csa Angelo Rispoli – ci rendiamo conto che portare avanti il braccio di ferro per questo fine settimana avrebbe potuto creare non pochi problemi. Per senso di responsabilità abbiamo deciso di derogare al blocco degli straordinari previsto dallo stato d’agitazione che non può comunque considerarsi concluso». «Gli agenti – aggiunge – saranno liberi di dare disponibilità a stare in strada, laddove serve. Ci auguriamo che tutto finisca martedì prossimo quando avremo, si spera, l’ultimo incontro per risolvere la questione». Secondo le stime, questo fine settimana saranno disponibili al servizio circa un centinaio di agenti, un numero che dovrebbe rispondere completamente all’esigenza di superare la prima vera prova generale, per questo periodo che si preannuncia piuttosto affollato e movimentato. In linea di massima l’accordo sarebbe stato raggiunto, va però approfondito e ratificato. Il piano straordinario di impiego del personale prevede, tra le altre cose, incentivi per chi darà disponibilità a fare gli straordinari, sebbene resti fermo il principio che impedisce agli agenti di prestare servizio per più di dieci ore al giorno. Alla carenza di personale dovrebbe rispondere la forza lavoro reclutata attraverso il concorsone per i vigili stagionali, che ha creato non poche polemiche. L’argomento è stato discusso ieri mattina in commissione trasparenza con il comandante Elvira Cantarella e il firmatario del bando pubblico Luigi Criscuolo, che hanno risposto alle domande dei consiglieri, chiarendo tutti i termini della vicenda per cui, al termine dei lavori, la commissione- si legge in una nota del presidente Antonio Cammarota- «all’unanimità ha riconosciuto correttezza e trasparenza nella procedura utilizzata». I lavori hanno permesso di appurare che le 38 persone che hanno superato il concorso saranno le uniche a poter lavorare quest’inverno, non essendo possibile nessuno scorrimento per chi non ha superato la soglia prevista nel bando. Al momento, però, resta scoperto il periodo estivo, per cui erano ricercate altre quaranta persone, stesso discorso per le venti riserve attualmente indisponibili. A tal proposito, per provare a rispondere adeguatamente all’urgenza di reclutare personale, si procederà con un nuovo concorso pubblico in cui- rende noto il presidente della seconda commissione «potrà prevedersi anche titolo di preferenza per i 38 assunti, ma per il quale è opportuno rivedere il regolamento comunale dei concorsi». Nessuna novità è invece emersa per la questione che riguarda le certificazioni antisismiche della ruota panoramica che – fanno sapere da Confcommercio – sarà inaugurata domani alle 19. A meno che, nella giornata di oggi o nella mattinata di sabato, non dovessero intervenire urgenti novità. Carmen Incisivo su Il Mattino

 I vigili urbani non faranno mancare il proprio apporto per il fine settimana inaugurale di Luci d'Artista. Mentre il Comune pensa agli ultimi ritocchi per provare ad avviare nella maniera migliore possibile la nuova stagione delle luci, i vigili abbonano un fine settimana nel quale lavoreranno come se nulla fosse accaduto. Tregua armata, dunque, nell'ambito della vertenza per la quale manca ancora l'accordo conclusivo che scongiurerebbe ancora proteste da parte dei caschi bianchi, siglando finalmente la pace con l'amministrazione comunale sull'ormai nota vicenda degli straordinari e non solo. «Abbiamo voluto attuare un'apertura di credito verso il Comune di Salerno – ha spiegato il delegato Csa Angelo Rispoli – ci rendiamo conto che portare avanti il braccio di ferro per questo fine settimana avrebbe potuto creare non pochi problemi. Per senso di responsabilità abbiamo deciso di derogare al blocco degli straordinari previsto dallo stato d'agitazione che non può comunque considerarsi concluso». «Gli agenti – aggiunge – saranno liberi di dare disponibilità a stare in strada, laddove serve. Ci auguriamo che tutto finisca martedì prossimo quando avremo, si spera, l'ultimo incontro per risolvere la questione». Secondo le stime, questo fine settimana saranno disponibili al servizio circa un centinaio di agenti, un numero che dovrebbe rispondere completamente all'esigenza di superare la prima vera prova generale, per questo periodo che si preannuncia piuttosto affollato e movimentato. In linea di massima l'accordo sarebbe stato raggiunto, va però approfondito e ratificato. Il piano straordinario di impiego del personale prevede, tra le altre cose, incentivi per chi darà disponibilità a fare gli straordinari, sebbene resti fermo il principio che impedisce agli agenti di prestare servizio per più di dieci ore al giorno. Alla carenza di personale dovrebbe rispondere la forza lavoro reclutata attraverso il concorsone per i vigili stagionali, che ha creato non poche polemiche. L'argomento è stato discusso ieri mattina in commissione trasparenza con il comandante Elvira Cantarella e il firmatario del bando pubblico Luigi Criscuolo, che hanno risposto alle domande dei consiglieri, chiarendo tutti i termini della vicenda per cui, al termine dei lavori, la commissione- si legge in una nota del presidente Antonio Cammarota- «all'unanimità ha riconosciuto correttezza e trasparenza nella procedura utilizzata». I lavori hanno permesso di appurare che le 38 persone che hanno superato il concorso saranno le uniche a poter lavorare quest'inverno, non essendo possibile nessuno scorrimento per chi non ha superato la soglia prevista nel bando. Al momento, però, resta scoperto il periodo estivo, per cui erano ricercate altre quaranta persone, stesso discorso per le venti riserve attualmente indisponibili. A tal proposito, per provare a rispondere adeguatamente all'urgenza di reclutare personale, si procederà con un nuovo concorso pubblico in cui- rende noto il presidente della seconda commissione «potrà prevedersi anche titolo di preferenza per i 38 assunti, ma per il quale è opportuno rivedere il regolamento comunale dei concorsi». Nessuna novità è invece emersa per la questione che riguarda le certificazioni antisismiche della ruota panoramica che – fanno sapere da Confcommercio – sarà inaugurata domani alle 19. A meno che, nella giornata di oggi o nella mattinata di sabato, non dovessero intervenire urgenti novità. Carmen Incisivo su Il Mattino

Lascia una risposta