CALCIO JUVENTUS – NAPOLI SARRI CONFIDA IN “CALLE PER LA SIGNORA” DI GIMAX

0

FONTE …#CIAVETEROTTOILCALCIO

SARRI

Ieri in una nota Tv, giocando a fare gli allenatori, in anticipo, facendo analisi su come può giocare il Napoli sabato sera, hanno detto che Sarri deve molto a Gonzalo. Noto opinionista Rai ha sminuito capacità e le competenze di un allenatore, che fino ad oggi dimostra con i fatti e i risultati sul campo, anche senza il
centravanti, bel gioco, conquistando per
ora un terzo posto che da forza al suo valore.
Spero che il mister dia una lezione di educazione e stile ma anche di calcio al cafone oggi a Torino.

Noi tifosi azzurri dobbiamo pensare alla nostra squadra e a chi va in campo e suda per il colore azzurro. Senza pensare all’ex.
Il cafone non ha il fegato di parlare e fare analisi di sportività…fare il minimo sindacale come calciatore professionista ringraziando pubblicamente un allenatore che lo ha rigenerato dopo tante figure… mezze figure
Ah dimenticavo !!!
Il cafone Gonzalo ha fatto gli stessi goals di “CALLE” e quindi spero da sportivo di regalare fiori alla vecchia signora.

Scheda tecnica attaccante azzurro.

Mi piaceva come giocava nell’Espanyol, mi piaceva la sua duttilità in campo. A Madrid poi ho conosciuto un ragazzo con una personalità forte, un giocatore umile che ha saputo ritagliarsi il suo spazio, il rispetto della gente e dei compagni di squadra. Sa rendere prezioso ogni minuto in cui è in campo: per molti giocatori entrare per 10 minuti è un problema, per lui no. Quando viene chiamato in causa è sempre al top. Mi piace molto la sua mentalità, è un esempio per tutti »
(José Mourinho)

È un destro naturale che può giocare sia da ala sia da trequartista o seconda punta. Da José Mourinho è stato utilizzato anche terzino in una difesa a quattro o nella zona centrale del campo, sempre con risultati positivi.

Le sue doti principali sono la velocità in campo aperto, il tiro potente e preciso, la capacità di andare in gol e di far segnare i compagni fornendogli pregevoli assist. Nonostante il fisico esile e l’altezza minuta, Callejón ha dimostrato di avere anche un buon colpo di testa.

È stato definito da Maurizio Sarri un «equilibratore tattico», fondamentale per unire centrocampo e attacco.FONTE …#CIAVETEROTTOILCALCIO

SARRI

Ieri in una nota Tv, giocando a fare gli allenatori, in anticipo, facendo analisi su come può giocare il Napoli sabato sera, hanno detto che Sarri deve molto a Gonzalo. Noto opinionista Rai ha sminuito capacità e le competenze di un allenatore, che fino ad oggi dimostra con i fatti e i risultati sul campo, anche senza il
centravanti, bel gioco, conquistando per
ora un terzo posto che da forza al suo valore.
Spero che il mister dia una lezione di educazione e stile ma anche di calcio al cafone oggi a Torino.

Noi tifosi azzurri dobbiamo pensare alla nostra squadra e a chi va in campo e suda per il colore azzurro. Senza pensare all’ex.
Il cafone non ha il fegato di parlare e fare analisi di sportività…fare il minimo sindacale come calciatore professionista ringraziando pubblicamente un allenatore che lo ha rigenerato dopo tante figure… mezze figure
Ah dimenticavo !!!
Il cafone Gonzalo ha fatto gli stessi goals di “CALLE” e quindi spero da sportivo di regalare fiori alla vecchia signora.

Scheda tecnica attaccante azzurro.

Mi piaceva come giocava nell’Espanyol, mi piaceva la sua duttilità in campo. A Madrid poi ho conosciuto un ragazzo con una personalità forte, un giocatore umile che ha saputo ritagliarsi il suo spazio, il rispetto della gente e dei compagni di squadra. Sa rendere prezioso ogni minuto in cui è in campo: per molti giocatori entrare per 10 minuti è un problema, per lui no. Quando viene chiamato in causa è sempre al top. Mi piace molto la sua mentalità, è un esempio per tutti »
(José Mourinho)

È un destro naturale che può giocare sia da ala sia da trequartista o seconda punta. Da José Mourinho è stato utilizzato anche terzino in una difesa a quattro o nella zona centrale del campo, sempre con risultati positivi.

Le sue doti principali sono la velocità in campo aperto, il tiro potente e preciso, la capacità di andare in gol e di far segnare i compagni fornendogli pregevoli assist. Nonostante il fisico esile e l’altezza minuta, Callejón ha dimostrato di avere anche un buon colpo di testa.

È stato definito da Maurizio Sarri un «equilibratore tattico», fondamentale per unire centrocampo e attacco.