Sorrento. Al via il restauro nella chiesa del Carmine

0

SORRENTO. L’amministrazione comunale decide di finanziare il restauro della tela raffigurante Santa Maria Maddalena de’ Pazzi, custodita nel santuario della Madonna del Carmine di piazza Tasso e che ora versa in pessime condizioni in cui versa il dipinto.

Per l’operazione la Giunta municipale ha stanziato la cifra di 6.600 euro, somma ritenuta sufficiente a recuperare l’antica opera d’arte. L’esecutivo di Sorrento, Guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, ha deciso di intervenire in seguito ad una precisa istanza del priore del Santuario del Carmine. L’intervento, infatti, viene inquadrato anche come un segno di riconoscimento della città di Sorrento nei confronti del compianto padre Fernando Sorrentino, il “cui apostolato religioso e civile – si legge nel documento – svolto a favore dei giovani sorrentini è ancora vivi nella memoria cittadina”.

 

SORRENTO. L’amministrazione comunale decide di finanziare il restauro della tela raffigurante Santa Maria Maddalena de’ Pazzi, custodita nel santuario della Madonna del Carmine di piazza Tasso e che ora versa in pessime condizioni in cui versa il dipinto.

Per l’operazione la Giunta municipale ha stanziato la cifra di 6.600 euro, somma ritenuta sufficiente a recuperare l’antica opera d’arte. L’esecutivo di Sorrento, Guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, ha deciso di intervenire in seguito ad una precisa istanza del priore del Santuario del Carmine. L’intervento, infatti, viene inquadrato anche come un segno di riconoscimento della città di Sorrento nei confronti del compianto padre Fernando Sorrentino, il “cui apostolato religioso e civile – si legge nel documento – svolto a favore dei giovani sorrentini è ancora vivi nella memoria cittadina”.