VI° edizione Premio Giornalistico “Mimmo Castellano” a Castel San Giorgio Salerno

0

Domani alle 16, nell’aula consiliare del comune di Castel San Giorgio in provincia di Salerno, si terrà la VI edizione del “Premio giornalistico Mimmo Castellano”2016. L’evento è organizzato dall associazione Giornalisti Campania della Valle del Sarno, presieduta da Salvatore Campitiello, nasce con l’intento di onorare la memoria del giornalista Castellano, scomparso il 16 giugno del 2008. E’ stato vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Pioniere nel campo del Sindacato della categoria, nonché promotore di numerose battaglie, vinte grazie all’impegno e alla tenacia con cui affrontò gli svariati problemi nel mondo dell’informazione. La manifestazione è patrocinata dal Consiglio Nazionale dei giornalisti, dall’Ordine dei giornalisti della Campania, dal Movimento Unitario dei Giornalisti, dalla Provincia di Salerno e dal Comune di Castel San Giorgio. Il premio verrà assegnato a colleghi che, nel corso della loro carriera, si sono distinti nel campo dell’informazione locale e nazionale. Presenti alla manifestazione, Enzo Iacopino, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Santino Franchina, vicepresidente, Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Mimmo Falco presidente del Movimento Unitario dei giornalisti, già vice presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Tematica centrale di questa edizione, è la deontologia professionale, in merito alle continue intimidazioni, minacce querele, discriminazioni ed aggressioni a giornalisti ed operatori di informazione che preoccupa non poco. I premiati della VI edizione sono: per la sezione sport, Gianfranco Coppola, redattore TGR Campania
Gaetano Imparato, redattore de “La Gazzetta dello Sport”, sezione cultura, Aurelio Musi, editorialista delle pagine napoletane de “la Repubblica” sezione impegno sociale, padre Maurizio Patriciello, collaboratore di “Avvenire”, sezione inchieste, Federica Angeli, redattrice de “la Repubblica”, sezione rappresentanti di categoria, Attilio Raimondi, membro del Cnog, Fnsi, Inpgi, Vania De Luca, di “RaiNews24” e presidente UCSI, premio alla carriera, Gennaro Sangiuliano, vicedirettore Rai Tg1. Saranno, inoltre conferiti, premi alla memoria a Vera De Luca, Ugo Di Pace, Francesco Fasolino e Giancarlo Siani. La serata sarà condotta dai giornalisti, Daniela Apuzza e Giuseppe De Caro.Domani alle 16, nell’aula consiliare del comune di Castel San Giorgio in provincia di Salerno, si terrà la VI edizione del “Premio giornalistico Mimmo Castellano”2016. L’evento è organizzato dall associazione Giornalisti Campania della Valle del Sarno, presieduta da Salvatore Campitiello, nasce con l’intento di onorare la memoria del giornalista Castellano, scomparso il 16 giugno del 2008. E’ stato vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Pioniere nel campo del Sindacato della categoria, nonché promotore di numerose battaglie, vinte grazie all’impegno e alla tenacia con cui affrontò gli svariati problemi nel mondo dell’informazione. La manifestazione è patrocinata dal Consiglio Nazionale dei giornalisti, dall’Ordine dei giornalisti della Campania, dal Movimento Unitario dei Giornalisti, dalla Provincia di Salerno e dal Comune di Castel San Giorgio. Il premio verrà assegnato a colleghi che, nel corso della loro carriera, si sono distinti nel campo dell’informazione locale e nazionale. Presenti alla manifestazione, Enzo Iacopino, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Santino Franchina, vicepresidente, Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Mimmo Falco presidente del Movimento Unitario dei giornalisti, già vice presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Tematica centrale di questa edizione, è la deontologia professionale, in merito alle continue intimidazioni, minacce querele, discriminazioni ed aggressioni a giornalisti ed operatori di informazione che preoccupa non poco. I premiati della VI edizione sono: per la sezione sport, Gianfranco Coppola, redattore TGR Campania
Gaetano Imparato, redattore de “La Gazzetta dello Sport”, sezione cultura, Aurelio Musi, editorialista delle pagine napoletane de “la Repubblica” sezione impegno sociale, padre Maurizio Patriciello, collaboratore di “Avvenire”, sezione inchieste, Federica Angeli, redattrice de “la Repubblica”, sezione rappresentanti di categoria, Attilio Raimondi, membro del Cnog, Fnsi, Inpgi, Vania De Luca, di “RaiNews24” e presidente UCSI, premio alla carriera, Gennaro Sangiuliano, vicedirettore Rai Tg1. Saranno, inoltre conferiti, premi alla memoria a Vera De Luca, Ugo Di Pace, Francesco Fasolino e Giancarlo Siani. La serata sarà condotta dai giornalisti, Daniela Apuzza e Giuseppe De Caro.