LETTERA DEL COACH AL GRUPPO SPORTIVO MINORI COSTA D’AMALFI

0

E’ una regola che vale in tutto l’universo
chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso
e anche se la paura fa tremare
non ho mai smesso di lottare.

(COMBATTENTE-FIORELLA MANNOIA)

Care ragazze e ragazzi,

cari amici dirigenti e colleghi istruttori,

care mamme e cari papà,

Quest’anno affronterò una sfida affascinante, per la prima volta in questi brevissimi e avvincenti 36 anni con la pallacanestro, allenerò gli Under 13, il gruppo che per storia cestistica e per la composizione anagrafica purtroppo annovera numerosi abbandoni che quasi sempre non prevedono un ritorno alla palla a spicchi.

Nelle prime due settimane infatti già alcuni ragazzi hanno scelto il calcio, sono dispiaciuto ma contento nello stesso tempo che continuano in ogni caso a fare sport, giocando divertendosi con uno sport di squadra anche se diverso dalla pallacanestro.

Il gruppo che alleno quest’anno è composto anche da quattro ragazze che aggiungono quel pizzico di freschezza in più importante per la coesione e la formazione di un gruppo.

I primi allenamenti sono stati positivi, noto grande voglia di imparare anche se la concentrazione e le motivazioni sono difficili da gestire con ragazzi figli dell’era della tecnica.

Penso che ci divertiremo e mi auguro con tutto il cuore di non fare “danni” inconsapevoli ma nella mia vita ho messo il cuore sempre nelle cose che faccio, la passione mi spinge a stare sul quel campo, come da ragazzino senza nessuna differenza, l’amore per la pallacanestro e per i ragazzi è rimasto intatto, per me la pallacanestro è solo uno strumento per aiutare a crescere questi ragazzi con l’esempio, con la gioia, la correttezza nei rapporti, la lealtà, la competizione, le vittorie e le sconfitte cercando di restare umano e sforzandomi con tutte le mie forze di restare una persona vera.

A dicembre festeggeremo 46 anni della nostra associazione, lasciatemi ringraziare anche se qualcuno non c’e più, quei dirigenti che in tutti questi anni hanno dedicato del loro tempo esclusivamente per farci divertire e far divertire tante generazioni di ragazze e ragazzi in modo gratuito senza nulla in cambio, ricevendo però quella ricchezza che accresce il patrimonio umano di ognuno di noi che solo donando qualcosa agli altri possiamo ricevere. Un in bocca ln lupo a tutti noi, andiamo avanti con il sorriso e il coraggio della nostra passione inesauribile per questo meraviglioso sport che è la pallacanestro!

Buona pallacanestro a tutti

Coach Mimmo ApicellaE’ una regola che vale in tutto l’universo
chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso
e anche se la paura fa tremare
non ho mai smesso di lottare.

(COMBATTENTE-FIORELLA MANNOIA)

Care ragazze e ragazzi,

cari amici dirigenti e colleghi istruttori,

care mamme e cari papà,

Quest’anno affronterò una sfida affascinante, per la prima volta in questi brevissimi e avvincenti 36 anni con la pallacanestro, allenerò gli Under 13, il gruppo che per storia cestistica e per la composizione anagrafica purtroppo annovera numerosi abbandoni che quasi sempre non prevedono un ritorno alla palla a spicchi.

Nelle prime due settimane infatti già alcuni ragazzi hanno scelto il calcio, sono dispiaciuto ma contento nello stesso tempo che continuano in ogni caso a fare sport, giocando divertendosi con uno sport di squadra anche se diverso dalla pallacanestro.

Il gruppo che alleno quest’anno è composto anche da quattro ragazze che aggiungono quel pizzico di freschezza in più importante per la coesione e la formazione di un gruppo.

I primi allenamenti sono stati positivi, noto grande voglia di imparare anche se la concentrazione e le motivazioni sono difficili da gestire con ragazzi figli dell’era della tecnica.

Penso che ci divertiremo e mi auguro con tutto il cuore di non fare “danni” inconsapevoli ma nella mia vita ho messo il cuore sempre nelle cose che faccio, la passione mi spinge a stare sul quel campo, come da ragazzino senza nessuna differenza, l’amore per la pallacanestro e per i ragazzi è rimasto intatto, per me la pallacanestro è solo uno strumento per aiutare a crescere questi ragazzi con l’esempio, con la gioia, la correttezza nei rapporti, la lealtà, la competizione, le vittorie e le sconfitte cercando di restare umano e sforzandomi con tutte le mie forze di restare una persona vera.

A dicembre festeggeremo 46 anni della nostra associazione, lasciatemi ringraziare anche se qualcuno non c’e più, quei dirigenti che in tutti questi anni hanno dedicato del loro tempo esclusivamente per farci divertire e far divertire tante generazioni di ragazze e ragazzi in modo gratuito senza nulla in cambio, ricevendo però quella ricchezza che accresce il patrimonio umano di ognuno di noi che solo donando qualcosa agli altri possiamo ricevere. Un in bocca ln lupo a tutti noi, andiamo avanti con il sorriso e il coraggio della nostra passione inesauribile per questo meraviglioso sport che è la pallacanestro!

Buona pallacanestro a tutti

Coach Mimmo Apicella