«Solo un wc per 1500 studenti» corteo di protesta nel Salernitano

0

Protesta questa mattina degli studenti del liceo scientifico don Carlo La Mura di Angri. Al motto di “Se a scuola ci volete i bagni ci dovete” i ragazzi hanno attraversato la città in corteo, per far sentire la loro voce. Nel mirino sono finite le condizioni dei servizi igienici, che i tecnici della Provincia di Salerno stanno provvedendo a riparare dopo l’intervento dello scorso settembre, quando il sindaco Cosimo Ferraioli chiese la chiusura della struttura, per tutelare la pubblica incolumità. Ora dopo la nuova ondata di disagi il dirigente scolastico, Filippo Toriello, ha deciso di non sospendere le lezioni mettendo a disposizione degli allievi i wc del plesso dismesso, che sarebbe inagibile. «Non ci stiamo – raccontano gli studenti in corteo – la scuola ci chiede la copertura assicurativa, non ci fa utilizzare la palestra ma vuole che usciamo dalla scuola per usufruire dei servizi igienici. Per intenderci un bagno per 1.500 ragazzi. È una vergogna».

ROBERTA SALZANO IL MATTINO

Protesta questa mattina degli studenti del liceo scientifico don Carlo La Mura di Angri. Al motto di "Se a scuola ci volete i bagni ci dovete" i ragazzi hanno attraversato la città in corteo, per far sentire la loro voce. Nel mirino sono finite le condizioni dei servizi igienici, che i tecnici della Provincia di Salerno stanno provvedendo a riparare dopo l'intervento dello scorso settembre, quando il sindaco Cosimo Ferraioli chiese la chiusura della struttura, per tutelare la pubblica incolumità. Ora dopo la nuova ondata di disagi il dirigente scolastico, Filippo Toriello, ha deciso di non sospendere le lezioni mettendo a disposizione degli allievi i wc del plesso dismesso, che sarebbe inagibile. «Non ci stiamo – raccontano gli studenti in corteo – la scuola ci chiede la copertura assicurativa, non ci fa utilizzare la palestra ma vuole che usciamo dalla scuola per usufruire dei servizi igienici. Per intenderci un bagno per 1.500 ragazzi. È una vergogna».

ROBERTA SALZANO IL MATTINO