Riforma del Put della Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana ? Astarita “E’ una passerella elettorale”

0

Per un rigo nel Dcumento di Programmazione Economica e Finanziaria 2017 della Regione Campania dove si parla di PUT si susseguono gli incontri con il consigliere regionale Longobardi e le amministrazioni della Penisola Sorrentina (in Costiera amalfitana non ne abbiamo notizie, ndr) . L’ultima a Vico Equense, Sorrento sarebbe stata coinvolta, Amalfi non si sa. Insomma non si capisce bene che si sta facendo . Ma una cosa è gerta il PUT , Piano Urbanistico Territoriale, non è un semplice regolamento ma una legge e la Regione Campania non ha predisposto ne previsto alcun ordine del giorno ne De Luca ne ha fatto ufficialmente riferimento con un planning.. speriamo di sbagliarci , altrimenti saremo all’ennesima presa in giro. Ricordiamo che bisogna contemperare le esigenze di sviluppo con le imprescindibili esigenze di tutela ambientale e paesaggistica di un territorio da proteggere e riconosciuto, almeno nel versante amalfitano, addirittura dall’UNESCO. Siamo d’accordo con cartografie obsolete e quant’altro ma cerchiamo di coinvolgere tutti gli attori , in primis i cittadini, che non ne sanno come al solito nulla, e con qualcosa di concreto e ufficiale che ancora non vediamo. Altrimenti continueremo a parlarci addosso ammalati di convegnite e incontricite. “E’ una passerella elettorale – dice l’avvocato Paola Astarita esperta di urbanistica -, non vi è alcun supporto a sviluppi concreti da questi incontri, per riformare il Put occorre intervenire con lo strumento della legge regionale. Si perde solo tempo con chiacchiere a vuoto”

Per un rigo nel Dcumento di Programmazione Economica e Finanziaria 2017 della Regione Campania dove si parla di PUT si susseguono gli incontri con il consigliere regionale Longobardi e le amministrazioni della Penisola Sorrentina (in Costiera amalfitana non ne abbiamo notizie, ndr) . L'ultima a Vico Equense, Sorrento sarebbe stata coinvolta, Amalfi non si sa. Insomma non si capisce bene che si sta facendo . Ma una cosa è gerta il PUT , Piano Urbanistico Territoriale, non è un semplice regolamento ma una legge e la Regione Campania non ha predisposto ne previsto alcun ordine del giorno ne De Luca ne ha fatto ufficialmente riferimento con un planning.. speriamo di sbagliarci , altrimenti saremo all'ennesima presa in giro. Ricordiamo che bisogna contemperare le esigenze di sviluppo con le imprescindibili esigenze di tutela ambientale e paesaggistica di un territorio da proteggere e riconosciuto, almeno nel versante amalfitano, addirittura dall'UNESCO. Siamo d'accordo con cartografie obsolete e quant'altro ma cerchiamo di coinvolgere tutti gli attori , in primis i cittadini, che non ne sanno come al solito nulla, e con qualcosa di concreto e ufficiale che ancora non vediamo. Altrimenti continueremo a parlarci addosso ammalati di convegnite e incontricite. "E' una passerella elettorale – dice l'avvocato Paola Astarita esperta di urbanistica -, non vi è alcun supporto a sviluppi concreti da questi incontri, per riformare il Put occorre intervenire con lo strumento della legge regionale. Si perde solo tempo con chiacchiere a vuoto"