Il Rotary Club Napoli sostiene i ricercatori campani

0

Il Rotary Club Napoli sostiene la ricerca e affianca i giovani ricercatori campani assegnando Il “Premio Giovani Biologi” a chi si è maggiormente impegnato nel campo della ricerca, nonostante la mancanza di risorse economiche. Il nome del vincitore sarà svelato alla cerimonia di premiazione che si svolgerà venerdì 30 alle ore 11.00 nell’ aula conferenze CNR dell’Area Ricerca di Napoli IGB (Istitute of Genetics and Biophysics) in via Pietro Castellino,111.
“Un riconoscimento che ha lo scopo di sostenere e sottolineare l’entusiasmo e la passione di questi giovani ricercatori che hanno pochissime risorse economiche – ha dichiarato il Dott. Attilio Leonardo, Presidente Rotary Club Napoli – Nonostante ciò producono risultati eccellenti che hanno riscontro in campo internazionale e scientifico, ma che sono poco comunicati nella nostra regione”.
Il premio, che è stato ideato ed istituito, quattro anni fa dall’on. Claudio Azzolini del Rotary Club Napoli e dal Prof. Maurizio Iaccarino del CNR, viene offerto dal Rotary sia per premiare con una borsa di studio chi si è distinto per l’ impegno profuso nella ricerca, sia per organizzare un incontro con un ospite che offra ai giovani ricercatori napoletani un’opportunità di confronto per il trasferimento di know how.
Quest’anno la cerimonia di premiazione sarà preceduta, quindi, da una Lectio Magistralis del professor Denis Duboule, del Laboratory of Developmental Genomics UPDUB, Ecole Polytecnique Federale de Lausanne in Svizzera. Per le sue attività di ricerca nel campo dell’embriologia, genetica e genomica di sviluppo e sindromi genetiche nei mammiferi, il biologo franco-svizzero ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti scientifici internazionali.
Il Professore rimarrà a Napoli per 3 giorni durante i quali sarà a disposizione dei giovani ricercatori.
Introdurrà la cerimonia il Prof. Antonio Simeone, direttore IGB “A. Buzzati-Traverso”- CNR alla presenza dei membri della Giuria?professori Paolo Amati, Francesco Blasi, Felice Cervone, che sceglieranno il destinatario della borsa di studio tra una rosa di 15 candidati.
L’attenzione che il Rotary club Napoli riserva al mondo della ricerca proseguirà con l’incontro che si terrà martedì 4 ottobre, nella conviviale Rotary durante la quale saranno ospiti il direttore dott. Antonio Simeone ed il dirigente della ricerca Edoardo Patriarca dell’Istituto di Genetica e Biofisica del CNR esporranno lo stato dell’arte della ricerca in Campania, regione ricca di validi fermenti culturali e le necessità per raggiungere gli obiettivi .

U F F I C I O S T A M P A
+ 39 081.761.42.23 – 339.83.83.413 – 337.92.90.93 – e.mail: kuhnepress@tin.itIl Rotary Club Napoli sostiene la ricerca e affianca i giovani ricercatori campani assegnando Il “Premio Giovani Biologi” a chi si è maggiormente impegnato nel campo della ricerca, nonostante la mancanza di risorse economiche. Il nome del vincitore sarà svelato alla cerimonia di premiazione che si svolgerà venerdì 30 alle ore 11.00 nell’ aula conferenze CNR dell’Area Ricerca di Napoli IGB (Istitute of Genetics and Biophysics) in via Pietro Castellino,111.
“Un riconoscimento che ha lo scopo di sostenere e sottolineare l’entusiasmo e la passione di questi giovani ricercatori che hanno pochissime risorse economiche – ha dichiarato il Dott. Attilio Leonardo, Presidente Rotary Club Napoli – Nonostante ciò producono risultati eccellenti che hanno riscontro in campo internazionale e scientifico, ma che sono poco comunicati nella nostra regione”.
Il premio, che è stato ideato ed istituito, quattro anni fa dall’on. Claudio Azzolini del Rotary Club Napoli e dal Prof. Maurizio Iaccarino del CNR, viene offerto dal Rotary sia per premiare con una borsa di studio chi si è distinto per l’ impegno profuso nella ricerca, sia per organizzare un incontro con un ospite che offra ai giovani ricercatori napoletani un’opportunità di confronto per il trasferimento di know how.
Quest’anno la cerimonia di premiazione sarà preceduta, quindi, da una Lectio Magistralis del professor Denis Duboule, del Laboratory of Developmental Genomics UPDUB, Ecole Polytecnique Federale de Lausanne in Svizzera. Per le sue attività di ricerca nel campo dell’embriologia, genetica e genomica di sviluppo e sindromi genetiche nei mammiferi, il biologo franco-svizzero ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti scientifici internazionali.
Il Professore rimarrà a Napoli per 3 giorni durante i quali sarà a disposizione dei giovani ricercatori.
Introdurrà la cerimonia il Prof. Antonio Simeone, direttore IGB “A. Buzzati-Traverso”- CNR alla presenza dei membri della Giuria?professori Paolo Amati, Francesco Blasi, Felice Cervone, che sceglieranno il destinatario della borsa di studio tra una rosa di 15 candidati.
L’attenzione che il Rotary club Napoli riserva al mondo della ricerca proseguirà con l’incontro che si terrà martedì 4 ottobre, nella conviviale Rotary durante la quale saranno ospiti il direttore dott. Antonio Simeone ed il dirigente della ricerca Edoardo Patriarca dell’Istituto di Genetica e Biofisica del CNR esporranno lo stato dell’arte della ricerca in Campania, regione ricca di validi fermenti culturali e le necessità per raggiungere gli obiettivi .

U F F I C I O S T A M P A
+ 39 081.761.42.23 – 339.83.83.413 – 337.92.90.93 – e.mail: kuhnepress@tin.it