Piano di Sorrento meravigliosa Mortora in Bianco per i 450 anni della Confraternita. I numeri della lotteria

0

Piao di Sorrento . Meravigliosa Mortora in Bianco ieri e l’altro ieri sera per i 450 anni della Confraternita Purificazione di Maria Santissima, davvero complimenti all’organizzazione (in allegato tutto il programma, ndr ). Girando per  i vicoli fra portoni e palazzi storici, mostre meravigliose legate alla storia e alla tradizione locale, la via Crucis di Cecilia Coppola, il tombolo, la rappresentazione della Via Crucis e gli abiti da sposa dal 1948 ad oggi, quando il bianco cominciò con il tessuto di un paracadute (prima erano marroncino chiaro, ndr) -Iieri sera il  sorteggio doveva tenersi durante i festeggiamenti ludici per i 450 anni della confraternita previsti per i giorni dal 9 all’ 11 settembre scorsi (in allegato i numeri estratti ).. Per solidarietà per i nostri connazionali del centro Italia colpiti dal terremoto hanno preferito rimandare il tutto al prossimo mese di ottobre. Non era opportuno festeggiare e divertirsi mentre i nostri connazionali pativano il disagio e la tristezza della perdita dei loro beni e dei loro cari, ci hanno spiegato.   Parte del ricavato sarà destinato alle popolazioni colpite dal terremoto. Foto Gianfranco Capodilupo

Piao di Sorrento . Meravigliosa Mortora in Bianco ieri e l'altro ieri sera per i 450 anni della Confraternita Purificazione di Maria Santissima, davvero complimenti all'organizzazione (in allegato tutto il programma, ndr ). Girando per  i vicoli fra portoni e palazzi storici, mostre meravigliose legate alla storia e alla tradizione locale, la via Crucis di Cecilia Coppola, il tombolo, la rappresentazione della Via Crucis e gli abiti da sposa dal 1948 ad oggi, quando il bianco cominciò con il tessuto di un paracadute (prima erano marroncino chiaro, ndr) -Iieri sera il  sorteggio doveva tenersi durante i festeggiamenti ludici per i 450 anni della confraternita previsti per i giorni dal 9 all' 11 settembre scorsi (in allegato i numeri estratti ).. Per solidarietà per i nostri connazionali del centro Italia colpiti dal terremoto hanno preferito rimandare il tutto al prossimo mese di ottobre. Non era opportuno festeggiare e divertirsi mentre i nostri connazionali pativano il disagio e la tristezza della perdita dei loro beni e dei loro cari, ci hanno spiegato.   Parte del ricavato sarà destinato alle popolazioni colpite dal terremoto. Foto Gianfranco Capodilupo