Piano di Sorrento. A Piazza della Repubblica torna il parcheggio a pagamento anticipato. Interrogazione M5S

0

Piano di Sorrento. La giunta comunale di Piano di Sorrento, con delibera n.146 del 14 settembre scorso, ha posto la parola fine all’unico parcheggio a consumo del Comune carottese. Dopo l’utilizzo dell’area per le caratteristiche “giostre” di San Michele (patrono della città che si festeggia il 29 settembre), il parcheggio tornerà a rotazione, ma a pagamento anticipato.
«I motivi di questa scelta ci appaiono comprensibili – afferma il portavoce del M5S in consiglio Salvatore Mare – Parcheggiare in piazza della Repubblica, significava avere un luogo dove lasciare l’auto senza timore di essere sanzionati, poiché il pagamento era effettuato all’uscita della struttura in base al tempo effettivo di sosta. A nome dei tanti cittadini che ci hanno contattato, con un’interrogazione abbiamo chiesto alla giunta di riferire in Consiglio Comunale».

 

Piano di Sorrento. La giunta comunale di Piano di Sorrento, con delibera n.146 del 14 settembre scorso, ha posto la parola fine all'unico parcheggio a consumo del Comune carottese. Dopo l'utilizzo dell'area per le caratteristiche "giostre" di San Michele (patrono della città che si festeggia il 29 settembre), il parcheggio tornerà a rotazione, ma a pagamento anticipato.
«I motivi di questa scelta ci appaiono comprensibili – afferma il portavoce del M5S in consiglio Salvatore Mare – Parcheggiare in piazza della Repubblica, significava avere un luogo dove lasciare l'auto senza timore di essere sanzionati, poiché il pagamento era effettuato all'uscita della struttura in base al tempo effettivo di sosta. A nome dei tanti cittadini che ci hanno contattato, con un'interrogazione abbiamo chiesto alla giunta di riferire in Consiglio Comunale».