Fa tutto il Massa con la Puteolana ed è k.o.

0

I costieri vanno in vantaggio e poi lo sprecano con un’autorete ed un rigore

 

Redazione – Il Massa Lubrense fa come Penelope, fa e disfa la tela poiché va in vantaggio e poi lo spreca con un’autorete ed un rigore.

I nerazzurri sembrano un po’ ripetere la gara della prima giornata, quando erano in (doppio) vantaggio e poi si fecero riprendere, ma alla fine fu un due pari, oggi non è stato così perché si sono fatti riprendere e sorpassare definitivamente.

La prima occasione è per i granata, che partono forte, con Spezzaferro che prova a beffare Zurino ma è bravo l’estremo costiero a non farsi sorprendere. Quando è il momento migliore della Puteolana che sembra che potesse passare in vantaggio ecco che arriva la doccia gelata: Giaccio sbaglia un controllo in uscita la palla arriva a Carnevale che la mette dentro per Zagrella che nel tentavo di controllarla la sfiora con il ginocchio, la sfera ha un effetto beffardo che secco Compagnone in uscita. I solfatari non si demoralizzano ed hanno una reazione immediata ancora Spezzaferro con un’azione personale che finisce di poco a lato. Al 45′ Zurino è un’autentica saracinesca sul colpo di testa forte e preciso di Mele. l’inizio dei secondi quarantacinque primi vede i granata protesi avanti, ed al 6’ Gritti è il propiziatore del pareggio al 6′ con una sua azione, la palla viene respinta dall’estremo difensore nerazzurro che la fa carambolare su Apreda che cerca di anticipare Spezzaferro ma fa autorete. I massesi avvertono il colpo ed i puteolani desiderano di approfittare del momento e dopo cinque primi Manzo innesca Mele che salta un avversario e nel tentativo di battere sul palo lungo strozza il tiro. La squadra di mister Gargiulo ha un altro crack perché al 17′ resta in dieci, Broscritto recupera palla, e Russo che già è ammonito lo stende poco prima di entrare in area e si becca il secondo giallo. Il bunker nerazzurro resiste e gli uomini di mister Longobardi non riescono a trovare il varco giusto, ma al 34′ Manzo entra in area e si fa atterrare da Siniscalchi. Sul dischetto va lo stesso 10 granata che batte in maniera perfetta, palo rete e Zurino pur intuendo non può nulla. La frittata massese è fatta. I granata a loro volta restano in dieci perché Gritti ha un doppio giallo. Il Massa Lubrense non ne approfitta perchè le forze sono quasi allo stremo e nel fine settimana altra e seconda trasferta consecutiva contro la Sangennarese.

 

CAMPIONATO PROMOZIONE CAMPANIA 2016-17 – GIRONE B – 2^ GIORNATA

PUTEOLANA 1909 – MASSA LUBRENSE  2-1

Goals: 25′ Zagrella (M); st – 6′ aut. Apreda (M), 79′ rig. Manzo (P)

PUTEOLANA 1909: Compagnone, Gritti, Buonfino, Raiano, Giaccio, Casale, Granata, Capolupo (15′ st Broscritto), Mele, Manzo, Spezzaferro.

A disp: Casolare, Tommasino, Diodato, Di Costanzo, Sosero, Uccello.    Allen: Avallone (Longobardi squalificato)

MASSA LUBRENSE: Zurino, Siniscalchi, Apreda, Schiazzano, Russo, Cacace, Marcia, Calabrese, Balduccelli (20’st Esposito) Agrillo (25’pt Volpe), Zagrella.

A disp: Arcadio, Valestra, De Gregorio, De Rosa, Gargiulo S.   Allen: Gargiulo G.

Arbitro: Luca Russo di Caserta.

Assistenti: Vincenzo Gallinaro e Gianluigi Sorriso di Frattamaggiore.

Espulsi: 17’st Russo (ML), 35’st Gritti (P), Balducelli dalla panchina (ML)

Ammoniti: Russo, Marcia, Balducelli (M), Gritti, Casale (P).

 

GISPA

 

I costieri vanno in vantaggio e poi lo sprecano con un’autorete ed un rigore

 

Redazione – Il Massa Lubrense fa come Penelope, fa e disfa la tela poiché va in vantaggio e poi lo spreca con un’autorete ed un rigore.

I nerazzurri sembrano un po’ ripetere la gara della prima giornata, quando erano in (doppio) vantaggio e poi si fecero riprendere, ma alla fine fu un due pari, oggi non è stato così perché si sono fatti riprendere e sorpassare definitivamente.

La prima occasione è per i granata, che partono forte, con Spezzaferro che prova a beffare Zurino ma è bravo l'estremo costiero a non farsi sorprendere. Quando è il momento migliore della Puteolana che sembra che potesse passare in vantaggio ecco che arriva la doccia gelata: Giaccio sbaglia un controllo in uscita la palla arriva a Carnevale che la mette dentro per Zagrella che nel tentavo di controllarla la sfiora con il ginocchio, la sfera ha un effetto beffardo che secco Compagnone in uscita. I solfatari non si demoralizzano ed hanno una reazione immediata ancora Spezzaferro con un’azione personale che finisce di poco a lato. Al 45' Zurino è un’autentica saracinesca sul colpo di testa forte e preciso di Mele. l’inizio dei secondi quarantacinque primi vede i granata protesi avanti, ed al 6’ Gritti è il propiziatore del pareggio al 6' con una sua azione, la palla viene respinta dall'estremo difensore nerazzurro che la fa carambolare su Apreda che cerca di anticipare Spezzaferro ma fa autorete. I massesi avvertono il colpo ed i puteolani desiderano di approfittare del momento e dopo cinque primi Manzo innesca Mele che salta un avversario e nel tentativo di battere sul palo lungo strozza il tiro. La squadra di mister Gargiulo ha un altro crack perché al 17' resta in dieci, Broscritto recupera palla, e Russo che già è ammonito lo stende poco prima di entrare in area e si becca il secondo giallo. Il bunker nerazzurro resiste e gli uomini di mister Longobardi non riescono a trovare il varco giusto, ma al 34' Manzo entra in area e si fa atterrare da Siniscalchi. Sul dischetto va lo stesso 10 granata che batte in maniera perfetta, palo rete e Zurino pur intuendo non può nulla. La frittata massese è fatta. I granata a loro volta restano in dieci perché Gritti ha un doppio giallo. Il Massa Lubrense non ne approfitta perchè le forze sono quasi allo stremo e nel fine settimana altra e seconda trasferta consecutiva contro la Sangennarese.

 

CAMPIONATO PROMOZIONE CAMPANIA 2016-17 – GIRONE B – 2^ GIORNATA

PUTEOLANA 1909 – MASSA LUBRENSE  2-1

Goals: 25' Zagrella (M); st – 6' aut. Apreda (M), 79' rig. Manzo (P)

PUTEOLANA 1909: Compagnone, Gritti, Buonfino, Raiano, Giaccio, Casale, Granata, Capolupo (15' st Broscritto), Mele, Manzo, Spezzaferro.

A disp: Casolare, Tommasino, Diodato, Di Costanzo, Sosero, Uccello.    Allen: Avallone (Longobardi squalificato)

MASSA LUBRENSE: Zurino, Siniscalchi, Apreda, Schiazzano, Russo, Cacace, Marcia, Calabrese, Balduccelli (20'st Esposito) Agrillo (25'pt Volpe), Zagrella.

A disp: Arcadio, Valestra, De Gregorio, De Rosa, Gargiulo S.   Allen: Gargiulo G.

Arbitro: Luca Russo di Caserta.

Assistenti: Vincenzo Gallinaro e Gianluigi Sorriso di Frattamaggiore.

Espulsi: 17'st Russo (ML), 35'st Gritti (P), Balducelli dalla panchina (ML)

Ammoniti: Russo, Marcia, Balducelli (M), Gritti, Casale (P).

 

GISPA