Il Sant’Agnello K.O. grazie al duo Vitale-Liccardi

0

Costieri che ce la mettono tutta ma cadono a porte chiuse

 

Sant’Agnello – I costieri che ce la mettono tutta ma cadono a porte chiuse contro il duo Vitale-Riccardi che trascina gli eburini.

La gara si rivela con un certo equilibrio nella prima frazione, che è rotto dal rigore realizzato da Vitale ma solo un calcio dagli undici metri, che nella  seconda in cui la differenza di organico fa la sua parte anche se gli uomini di Nardo, per quel che possono cercano di tenere a bada le sfuriate ebolitane.

A sparare la prima bordata sono gli eburini al 9′ con una punizione di Ferrentino che la mette sulla testa di Pascuccio il cui colpo è perfetto, ma Ricciardi fa il suo miracolo, poi desiderano sparare la seconda all’11′ con Vitale che si incunea nella difesa avversaria ma calcia a lato di poco.

La gara è alquanto equilibrata ma il caldo la condiziona ed al 17’ ci prova Gargiulo dopo  per i padroni di casa, para Granata. Ma ecco la prima svolta della gara che corre oltre la mezzora: 33′ Ricciardi stende Liccardi in area e per l’arbitro è calcio di rigore, dal dischetto va Vitale che non sbaglia.

La seconda frazione dice ancora Ebolitana, i costieri desiderano imbastire qualche azione ma tutto resta vano anche se che un’occasione avrebbe potuto sortire un altro effetto.

Il primo è al 5’ di Di Capua da dalla distanza ma Granata blocca con facilità, poi al 9’

c’è un cross dal fondo di Ciardiello con il colpo di testa di Giammetta che finisce sul fondo ma di poco. Il pericolo viene al 9’ da Maisto che trovando un varco libero calcia e la sfera va ad incocciare la traversa.

La gara è spigolosa ed in qualche frangente c’è anche qualche fallo non proprio benevolo e come è ovvio fiocca qualche cartellino giallo, al 26’ c’è uno svarione difensivo dei padroni di casa e Vitale ne approfitta ma Ricciardi con un miracolo manda in angolo.

Non accade molto se non che un discreta mole di gioco che non frutta nulla ad entrambe le contendenti, ma il colpo del ko ebolitano arriva al 40’ ed il tutto parte da una punizione sulla fascia destra con Liccardi che in torsione svetta più in alto di tutti ed insacca.

Ormai siamo verso la fine di un incontro in cui i costieri ci provano con  Di Capua ma la sua finalizzazione esce di poco, mentre la punizione insidiosa di Vitale deviata in angolo dal portiere.

Al triplice fischio il rammarico dei costieri può arrivare fino ad un certo punto, però hanno dimostrato che qualcosa pian piano può uscire.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2016-17 – GIRONE B – 2^ GIORNATA

SANT’ AGNELLO – EBOLITANA   0-2

Goals: 33’pt Vitale (rig); 40’st Liccardi.

 

SANT’ AGNELLO (4-4-2): Ricciardi, Siniscalchi, Breglia, Scala (41’st Di Gregorio) Buonomo, Gargiulo,(24’st Cioffi), Ciardiello, Di Capua, Giammetta, Marino, Scognamiglio (38’st Aiello).

A disp: Perrino, Esposito, Nocerino, Lauro.   Allen: Nardo.

EBOLITANA (4-3-1-2): Granata, Landolfi, Panico, Visciano (33’st Iuliano), Pascuccio, Scognamiglio, Salcino, Maisto, Vitale, Ferrentino (25’st Esposito), Liccardi (41’st Bruno).

 A disp: Spicuzza, Altieri, Doto, Balzano.    Allen: Nastri.

Arbitro: Domenico Mirabella di Napoli.

Assistenti: Gaetano Vitale e Ferdinando Savino di Napoli.

Ammoniti: Ricciardi, Breglia e Giammetta, Buonomo (FCSA); Ferrentino, Visciano(E).

Note: giornata serena e calda; erba artificiale buona, gara giocata a porte chiuse.

Recupero: 1’pt e 4’st.

 

 

GISPA

 

 

Costieri che ce la mettono tutta ma cadono a porte chiuse

 

Sant’Agnello – I costieri che ce la mettono tutta ma cadono a porte chiuse contro il duo Vitale-Riccardi che trascina gli eburini.

La gara si rivela con un certo equilibrio nella prima frazione, che è rotto dal rigore realizzato da Vitale ma solo un calcio dagli undici metri, che nella  seconda in cui la differenza di organico fa la sua parte anche se gli uomini di Nardo, per quel che possono cercano di tenere a bada le sfuriate ebolitane.

A sparare la prima bordata sono gli eburini al 9' con una punizione di Ferrentino che la mette sulla testa di Pascuccio il cui colpo è perfetto, ma Ricciardi fa il suo miracolo, poi desiderano sparare la seconda all’11' con Vitale che si incunea nella difesa avversaria ma calcia a lato di poco.

La gara è alquanto equilibrata ma il caldo la condiziona ed al 17’ ci prova Gargiulo dopo  per i padroni di casa, para Granata. Ma ecco la prima svolta della gara che corre oltre la mezzora: 33' Ricciardi stende Liccardi in area e per l'arbitro è calcio di rigore, dal dischetto va Vitale che non sbaglia.

La seconda frazione dice ancora Ebolitana, i costieri desiderano imbastire qualche azione ma tutto resta vano anche se che un’occasione avrebbe potuto sortire un altro effetto.

Il primo è al 5’ di Di Capua da dalla distanza ma Granata blocca con facilità, poi al 9’

c’è un cross dal fondo di Ciardiello con il colpo di testa di Giammetta che finisce sul fondo ma di poco. Il pericolo viene al 9’ da Maisto che trovando un varco libero calcia e la sfera va ad incocciare la traversa.

La gara è spigolosa ed in qualche frangente c’è anche qualche fallo non proprio benevolo e come è ovvio fiocca qualche cartellino giallo, al 26’ c’è uno svarione difensivo dei padroni di casa e Vitale ne approfitta ma Ricciardi con un miracolo manda in angolo.

Non accade molto se non che un discreta mole di gioco che non frutta nulla ad entrambe le contendenti, ma il colpo del ko ebolitano arriva al 40’ ed il tutto parte da una punizione sulla fascia destra con Liccardi che in torsione svetta più in alto di tutti ed insacca.

Ormai siamo verso la fine di un incontro in cui i costieri ci provano con  Di Capua ma la sua finalizzazione esce di poco, mentre la punizione insidiosa di Vitale deviata in angolo dal portiere.

Al triplice fischio il rammarico dei costieri può arrivare fino ad un certo punto, però hanno dimostrato che qualcosa pian piano può uscire.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2016-17 – GIRONE B – 2^ GIORNATA

SANT' AGNELLO – EBOLITANA   0-2

Goals: 33’pt Vitale (rig); 40’st Liccardi.

 

SANT' AGNELLO (4-4-2): Ricciardi, Siniscalchi, Breglia, Scala (41’st Di Gregorio) Buonomo, Gargiulo,(24’st Cioffi), Ciardiello, Di Capua, Giammetta, Marino, Scognamiglio (38’st Aiello).

A disp: Perrino, Esposito, Nocerino, Lauro.   Allen: Nardo.

EBOLITANA (4-3-1-2): Granata, Landolfi, Panico, Visciano (33’st Iuliano), Pascuccio, Scognamiglio, Salcino, Maisto, Vitale, Ferrentino (25’st Esposito), Liccardi (41’st Bruno).

 A disp: Spicuzza, Altieri, Doto, Balzano.    Allen: Nastri.

Arbitro: Domenico Mirabella di Napoli.

Assistenti: Gaetano Vitale e Ferdinando Savino di Napoli.

Ammoniti: Ricciardi, Breglia e Giammetta, Buonomo (FCSA); Ferrentino, Visciano(E).

Note: giornata serena e calda; erba artificiale buona, gara giocata a porte chiuse.

Recupero: 1’pt e 4’st.

 

 

GISPA