Stupefacenti: dilaga in Costiera amalfitana il mercato dei più giovani.

0

Attorno alle 18.00 di ieri, due ragazzi amalfitani, uno di 15 anni e l’altro maggiorenne, sono stati sorpresi da Carabinieri della Stazione di Amalfi nel mercato di stupefacenti.

I militari diretti dal Luogotenente Giuseppe Flinio, erano in un servizio di osservazione nell’area portuale di Amalfi, quando hanno sorpreso tra Molo Foranio e Piazzale dei Protontini i due ragazzi all’atto dello scambio. Immediatamente dopo la vendita, li hanno fermati e perquisiti, rinvenendo soldi da una parte e hashish dall’altra: il maggiorenne aveva acquistato dal quindicenne circa 20 grammi di stupefacente.

Il venditore è stato scortato dai Carabinieri fin nel luogo in cui nascondeva i ferri del mestiere: nella solitaria scalinata, alle spalle del molo, tra i massi è stato trovato un bilancino di precisione nascosto dal ragazzo e altri 60 grammi di hashish.

Il giovane è stato accompagnato in caserma, dichiarato in arresto e trasportato a Salerno, al Centro di Prima Accoglienza, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Ad assistere il ragazzo sarà l’avvocato penalista Francesco Gargano.
L’intervento rientra nell’ambito dei servizi finalizzati a contrastare lo spaccio di stupefacenti, fenomeno che sta diventando, oltre che dilagante, ordinario.Attorno alle 18.00 di ieri, due ragazzi amalfitani, uno di 15 anni e l’altro maggiorenne, sono stati sorpresi da Carabinieri della Stazione di Amalfi nel mercato di stupefacenti.

I militari diretti dal Luogotenente Giuseppe Flinio, erano in un servizio di osservazione nell’area portuale di Amalfi, quando hanno sorpreso tra Molo Foranio e Piazzale dei Protontini i due ragazzi all’atto dello scambio. Immediatamente dopo la vendita, li hanno fermati e perquisiti, rinvenendo soldi da una parte e hashish dall’altra: il maggiorenne aveva acquistato dal quindicenne circa 20 grammi di stupefacente.

Il venditore è stato scortato dai Carabinieri fin nel luogo in cui nascondeva i ferri del mestiere: nella solitaria scalinata, alle spalle del molo, tra i massi è stato trovato un bilancino di precisione nascosto dal ragazzo e altri 60 grammi di hashish.

Il giovane è stato accompagnato in caserma, dichiarato in arresto e trasportato a Salerno, al Centro di Prima Accoglienza, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Ad assistere il ragazzo sarà l’avvocato penalista Francesco Gargano.
L’intervento rientra nell’ambito dei servizi finalizzati a contrastare lo spaccio di stupefacenti, fenomeno che sta diventando, oltre che dilagante, ordinario.