Atrani l’orologio in piazza è fermo . “Da fastidio ai B & B”

0

Atrani, Costiera amalfitana. L’orologio che sovrasta la piazzetta della cittadina della Costa d’ Amalfi non suona più. E’ fermo da mesi e sui social monta la protesta “Da fastidiio ai Bed and Breakfast dicono su Facebook” Lanciando un appello “Speriamo si commuovano e ci rifacciano sentire i rintocchi del nostro orologio, senza la piazza sembra morta” Il sistema di ingranaggi della Chiesa di San Salvatore de Birecto è  lo stesso che il Comune deliberò nel marzo del 1866 e restaurati nel 1964. Per il loro corretto funzionamento è necessario il caricamento manuale e quotidiano, attraverso una tecnica particolare. Nel gennaio scorso, l’addetto al caricamento dell’orologio ha comunicato alla giunta di non poter più svolgere il proprio compito. Di conseguenza l’amministrazione comunale decise di automattizare l’orologio. A un mese di distanza i primi problemi: i tecnici comunicarono alcuni disservizi e a maggio le lancette si fermarono. Da allora, le giornate degli abitanti di Atrani non sono più scandite dal rintocco delle campane

Atrani, Costiera amalfitana. L'orologio che sovrasta la piazzetta della cittadina della Costa d' Amalfi non suona più. E' fermo da mesi e sui social monta la protesta "Da fastidiio ai Bed and Breakfast dicono su Facebook" Lanciando un appello "Speriamo si commuovano e ci rifacciano sentire i rintocchi del nostro orologio, senza la piazza sembra morta" Il sistema di ingranaggi della Chiesa di San Salvatore de Birecto è  lo stesso che il Comune deliberò nel marzo del 1866 e restaurati nel 1964. Per il loro corretto funzionamento è necessario il caricamento manuale e quotidiano, attraverso una tecnica particolare. Nel gennaio scorso, l’addetto al caricamento dell’orologio ha comunicato alla giunta di non poter più svolgere il proprio compito. Di conseguenza l’amministrazione comunale decise di automattizare l’orologio. A un mese di distanza i primi problemi: i tecnici comunicarono alcuni disservizi e a maggio le lancette si fermarono. Da allora, le giornate degli abitanti di Atrani non sono più scandite dal rintocco delle campane