Festival dell’ Oriente 2016 a Napoli dal 23 al 25 settembre un evento da non perdere.

0

Festival dell’ Oriente 2016 a Napoli  dal 23 al 25 settembre un evento da non perdere. Si ripete alla Mostra d’Oltremare di Napoli un evento all’insegna della filosofia, della spiritualità e della spettacolarità che affonda le radici nell’antichità. Ogni anno Positanonews, il quotidiano online della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina , con la propria redazione della Campania, ha seguito con entusiasmo questa manifestazione. Ci ha colpito moltissimo l’ Holi Festival Il Festival del Colori, di origine indiana, anche quest’anno darà un tocco in più al Festival dell’Oriente, simboleggiando anche l’incontro tra tante culture diverse. Chiunque parteciperà sarà letteralmente colorato dalla testa ai piedi e potrà festeggiare l’uguaglianza tra tutti gli esseri umani. Altri dettagli nell’articolo sull’Holi Festival. Cerimonia delle lanterne volanti Un’affascinante cerimonia in cui potremo ammirare delle caratteristiche lanterne volanti che nel loro andare, porteranno in alto i nostri desideri reconditi che verranno accolti ed esauditi dalle divinità del cielo. Altri dettagli nel nostro articolo approfondito. Yoga Aldilà delle mode del momento, la pratica dello yoga è un efficace strumento per uno stile di vita semplice, sano e naturale, orientata verso il benessere e l’armonia del corpo e dello spirito. In quest’ottica si svolgeranno incontri, conferenze, scambi, sedute di meditazione, pratica dei diversi tipi della disciplina, presentata anche con metodi alternativi moderni. Cerimonie del tè Sarà molto interessante assistere a cerimonie tradizionali come quella del tè cinese e quella del tè giapponese, con tutti i passaggi tipici per preparare una deliziosa tazza di questa bevanda. Ogni singolo atto è ricco di significato, dalla disposizione del carbone per riscaldare l’acqua a quella dei fiori come se fossero in un giardino. Spettacoli Uno degli spettacoli più attesi è il concerto dei tamburi giapponesi, un’esperienza imperdibile molto coinvolgente che richiama le antiche battaglie per intimidire i nemici. Ma ci saranno anche la danza del cinema indiano di Bollywood, le musiche e le danze della mongolia, la danza Uighur che uniscie buddismo, sciamanesimo e islamismo. Non mancherà il Teatro No, teatro antichissimo giapponese con una recitazione molto raffinata. Bazar d’Oriente Durante le giornate di festival saranno allestiti anche tanti stand con prodotti artigianali e gastronomici tipici di tutto l’Oriente. Profumi e sapori orientali inonderanno tutta la struttura e si potranno trovare maschere, libri, pergamene, campane tibetante, sari, kimoni, lacche, scatole cinesi e molto altro. Insomma Positanonews consiglia questo evento, per chi viene da Sorrento autostrada Castellammare di Stabia per la Salerno – Napoli, uscita Tangenziale fuorigrotta poi seguire le indicazioni. Consigliamo di comprare prima il biglietto 

Quando: dal 23 al 25 settembre 2016
Dove: Mostra d’Oltremare, via John Fitzgerald Kennedy 54
Orario: dalle 10.30 alle 23.00
Prezzo biglietto: 12€, ridotto 8€
Info: sito Festival dell’Oriente

Festival dell' Oriente 2016 a Napoli  dal 23 al 25 settembre un evento da non perdere. Si ripete alla Mostra d’Oltremare di Napoli un evento all’insegna della filosofia, della spiritualità e della spettacolarità che affonda le radici nell’antichità. Ogni anno Positanonews, il quotidiano online della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina , con la propria redazione della Campania, ha seguito con entusiasmo questa manifestazione. Ci ha colpito moltissimo l' Holi Festival Il Festival del Colori, di origine indiana, anche quest’anno darà un tocco in più al Festival dell’Oriente, simboleggiando anche l’incontro tra tante culture diverse. Chiunque parteciperà sarà letteralmente colorato dalla testa ai piedi e potrà festeggiare l’uguaglianza tra tutti gli esseri umani. Altri dettagli nell’articolo sull’Holi Festival. Cerimonia delle lanterne volanti Un’affascinante cerimonia in cui potremo ammirare delle caratteristiche lanterne volanti che nel loro andare, porteranno in alto i nostri desideri reconditi che verranno accolti ed esauditi dalle divinità del cielo. Altri dettagli nel nostro articolo approfondito. Yoga Aldilà delle mode del momento, la pratica dello yoga è un efficace strumento per uno stile di vita semplice, sano e naturale, orientata verso il benessere e l’armonia del corpo e dello spirito. In quest’ottica si svolgeranno incontri, conferenze, scambi, sedute di meditazione, pratica dei diversi tipi della disciplina, presentata anche con metodi alternativi moderni. Cerimonie del tè Sarà molto interessante assistere a cerimonie tradizionali come quella del tè cinese e quella del tè giapponese, con tutti i passaggi tipici per preparare una deliziosa tazza di questa bevanda. Ogni singolo atto è ricco di significato, dalla disposizione del carbone per riscaldare l’acqua a quella dei fiori come se fossero in un giardino. Spettacoli Uno degli spettacoli più attesi è il concerto dei tamburi giapponesi, un’esperienza imperdibile molto coinvolgente che richiama le antiche battaglie per intimidire i nemici. Ma ci saranno anche la danza del cinema indiano di Bollywood, le musiche e le danze della mongolia, la danza Uighur che uniscie buddismo, sciamanesimo e islamismo. Non mancherà il Teatro No, teatro antichissimo giapponese con una recitazione molto raffinata. Bazar d’Oriente Durante le giornate di festival saranno allestiti anche tanti stand con prodotti artigianali e gastronomici tipici di tutto l’Oriente. Profumi e sapori orientali inonderanno tutta la struttura e si potranno trovare maschere, libri, pergamene, campane tibetante, sari, kimoni, lacche, scatole cinesi e molto altro. Insomma Positanonews consiglia questo evento, per chi viene da Sorrento autostrada Castellammare di Stabia per la Salerno – Napoli, uscita Tangenziale fuorigrotta poi seguire le indicazioni. Consigliamo di comprare prima il biglietto 

Quando: dal 23 al 25 settembre 2016
Dove: Mostra d’Oltremare, via John Fitzgerald Kennedy 54
Orario: dalle 10.30 alle 23.00
Prezzo biglietto: 12€, ridotto 8€
Info: sito Festival dell’Oriente