Amalfi pochi interventi sulle scuole per la sicurezza, si spostino all’ex Seminario

0

Amalfi , visto che la provincia di Salerno non trova accordo con la Curia di Cava de Tirrieni – Amalfi per la destinazione del Turistico nel Seminario perchè non usare questa struttura rinnovata per ospitare le scuole amalfitane, considerando che non vi sono stati molti interventi per la sicurezza? Questo è quanto afferma l’opposizione con una nota  inviataci dal consigliere comunale di opposizione Giovanni Torre e Antonio De Luca :«Sono due anni che il professionista incaricato dalla precedente Amministrazione comunale ha rassegnato le proprie conclusioni all’esito degli accertamenti antisismici effettuati sui plessi scolastici di Amalfi, riscontrando la necessità d’intervenire con urgenza per il consolidamento strutturale e la messa in sicurezza degli edifici. Da quel momento nulla è stato fatto, salvo affidare, solo alla fine di luglio, per un importo di 48.190 euro, nuovo incarico al Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Napoli, per fare gli stessi accertamenti già compiuti nel 2014!  Intanto, il 15 settembre partirà il nuovo anno scolastico e negli ultimi giorni sono diventati sempre più frequenti le verifiche tecniche ordinate dagli altri enti deputati ai controlli di sicurezza sulle strutture. A tutela della sicurezza degli alunni e delle loro famiglie, abbiamo deciso di proporre all’Amministrazione comunale il trasferimento delle scuole materne, elementari e medie nel plesso da poco ristrutturato ed adeguato, oggi non utilizzato, del Seminario, in Piazza Duomo, e l’avvio, nel contempo, dei lavori di messa in sicurezza ed adeguamento strutturale antisismico dei nostri edifici scolastici» 

Amalfi , visto che la provincia di Salerno non trova accordo con la Curia di Cava de Tirrieni – Amalfi per la destinazione del Turistico nel Seminario perchè non usare questa struttura rinnovata per ospitare le scuole amalfitane, considerando che non vi sono stati molti interventi per la sicurezza? Questo è quanto afferma l'opposizione con una nota  inviataci dal consigliere comunale di opposizione Giovanni Torre e Antonio De Luca :«Sono due anni che il professionista incaricato dalla precedente Amministrazione comunale ha rassegnato le proprie conclusioni all'esito degli accertamenti antisismici effettuati sui plessi scolastici di Amalfi, riscontrando la necessità d'intervenire con urgenza per il consolidamento strutturale e la messa in sicurezza degli edifici. Da quel momento nulla è stato fatto, salvo affidare, solo alla fine di luglio, per un importo di 48.190 euro, nuovo incarico al Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Napoli, per fare gli stessi accertamenti già compiuti nel 2014!  Intanto, il 15 settembre partirà il nuovo anno scolastico e negli ultimi giorni sono diventati sempre più frequenti le verifiche tecniche ordinate dagli altri enti deputati ai controlli di sicurezza sulle strutture. A tutela della sicurezza degli alunni e delle loro famiglie, abbiamo deciso di proporre all'Amministrazione comunale il trasferimento delle scuole materne, elementari e medie nel plesso da poco ristrutturato ed adeguato, oggi non utilizzato, del Seminario, in Piazza Duomo, e l'avvio, nel contempo, dei lavori di messa in sicurezza ed adeguamento strutturale antisismico dei nostri edifici scolastici»