PSICOLOGI LAB UN ANNO DI SPORTELLO FAMIGLIA E L’IMPORTANZA DELLA COMUNITA’

0

Cari lettori,
dopo circa un anno di attività e di affluenza presso lo sportello famiglia Positano, sono emerse tante riflessioni e soprattutto speciali ringraziamenti per chi l’ha voluto, sostenuto e per i pazienti che si sono affidati.
Dopo un anno così bello, in cui ho potuto sfiorare la comunità e svolgere sia professionalmente che umanamente un esperienza stimolante e arricchente non posso che non condividerlo con chi ha a volte letto i miei articoli , con i miei pazienti e con i miei co-fondatori.
Ogni nuovo inizio, ogni nuova attività, come ogni idea nella fase iniziale ha bisogno di sostenitori , di chi come te ci crede e sa capirne l’importanza e usufruirne.
Lo sportello famiglia è un servizio gratuito per la comunità ed è stato sostenuto da una parte di essa; per questo voglio ringraziare quelli che io chiamo i miei idealisti compagni di viaggio.
Ringrazio Don Giulio ed Enzo de Lucia dei Murattori che in un pomeriggio invernale tra riflessioni e pensieri hanno inspirato l’etica del progetto, coinvolgendomi nel loro senso di appartenenza e di responsabilità rispetto alla comunità di Positano.
Enzo non ama essere ringraziato ed è per questo che è giusto farlo, la generosità in questo periodo storico è un esempio importante non qualcosa da tenersi per se.
Un grande ringraziamento va ad un amico, Luca Vespoli e al suo gruppo Positano Nuova, che hanno creduto in questa idea e con discrezione, non hanno solo sostenuto economicamente il progetto, ma hanno con entusiasmo rinforzato l’idea, appoggiandomi ed incoraggiandomi nelle mie indecisioni e difficoltà iniziali e sopratutto non hanno mai pubblicizzato questo gesto e mai strumentalizzato nel momento di campagna elettorale in cui erano coinvolti.
Grazie allo sportello ho conosciuto molte sfumature di questa bellissima Positano, ne ho conosciuto le contraddizioni, il dolere e la gioia, ma sopratutto ho vissuto tramite e con i miei pazienti l’ancestrale legame verso essa.
Positano è magica per chi la visita , ma posso affermare dopo un anno che è magnetica per chi la vive, tiene legata a se e resta incisa nella propria personalità, dovunque da li si decida di andare.
Ascoltando le persone in questo anno, conoscendo la loro reale natura e la realtà che Positano rappresenta non si può non riflettere su quanto le comunità hanno al proprio interno le risorse per sostenersi per promuovere lo sviluppo e la felicità ma hanno anche la potenza di bloccare tutto questo se non va tutelato il senso di appartenenza e l’amore per le proprie radici e le aspettative ed i bisogni sempre nuovi delle persone .
Il luogo in cui cresciamo deve essere il nido in cui si deve poter tornare, in cui ci deve sentire sicuri.
La comunità di appartenenza è il luogo in cui si sviluppa la propria identità, dove vengono conservati e nascono i propri talenti ed i propri sogni, per questo bisogna averne cura e rispetto, bisogna sostenere le persone, i progetti che nascono da essi perchè possono solo avere un beneficio per tutti.
La propria comunità è una famiglia e come tale può essere risorsa o ostacolo, appunto per questo i conflitti e le lotte fanno più rumore in quanto ledono la tranquillità necessaria per realizzarsi crescere e sentirsi sicuri mentre le buone azioni, le proposte per la comunità ed i momenti di festa e condivisione, sono necessari perchè commuovono ed emozionano per la loro capacità di farci sentire protetti.
Grazie ancora a chi a chi ha voluto questo sportello a chi l’ha sostenuto e un grazie ai mie pazienti che sono stati generosi, coraggiosi e affezionati.
Un saluto a Don Giulio che ogni giorno mi accoglieva con sorriso e tenerezza, che è felice dei risultati ottenuti.
Gli auguro di ritornare presto nella sua Amata Positano con l’energia che lo contraddistingue.
Grazie anche al Michele Cinque di Positano new che ospita i miei articoli e sopratutto ai sui commenti e riflessioni su essi.
Grazie per la lettura
Dott.ssa Caterina Giagnuolo SPORTELLO ASCOLTO FAMIGLIA centro parrocchiale Carmela Villani via Guglielmo Marconi n.90, attivo ogni Mercoledì dalle 10:00 alle 13:00. Lo sportello è un servizio di consulenza gratuita a tutti i cittadini, per informazioni e appuntamenti è possibile recarsi in sede il Mercoledì o contattare telefonicamente il numero 3287856846Cari lettori,
dopo circa un anno di attività e di affluenza presso lo sportello famiglia Positano, sono emerse tante riflessioni e soprattutto speciali ringraziamenti per chi l’ha voluto, sostenuto e per i pazienti che si sono affidati.
Dopo un anno così bello, in cui ho potuto sfiorare la comunità e svolgere sia professionalmente che umanamente un esperienza stimolante e arricchente non posso che non condividerlo con chi ha a volte letto i miei articoli , con i miei pazienti e con i miei co-fondatori.
Ogni nuovo inizio, ogni nuova attività, come ogni idea nella fase iniziale ha bisogno di sostenitori , di chi come te ci crede e sa capirne l’importanza e usufruirne.
Lo sportello famiglia è un servizio gratuito per la comunità ed è stato sostenuto da una parte di essa; per questo voglio ringraziare quelli che io chiamo i miei idealisti compagni di viaggio.
Ringrazio Don Giulio ed Enzo de Lucia dei Murattori che in un pomeriggio invernale tra riflessioni e pensieri hanno inspirato l’etica del progetto, coinvolgendomi nel loro senso di appartenenza e di responsabilità rispetto alla comunità di Positano.
Enzo non ama essere ringraziato ed è per questo che è giusto farlo, la generosità in questo periodo storico è un esempio importante non qualcosa da tenersi per se.
Un grande ringraziamento va ad un amico, Luca Vespoli e al suo gruppo Positano Nuova, che hanno creduto in questa idea e con discrezione, non hanno solo sostenuto economicamente il progetto, ma hanno con entusiasmo rinforzato l’idea, appoggiandomi ed incoraggiandomi nelle mie indecisioni e difficoltà iniziali e sopratutto non hanno mai pubblicizzato questo gesto e mai strumentalizzato nel momento di campagna elettorale in cui erano coinvolti.
Grazie allo sportello ho conosciuto molte sfumature di questa bellissima Positano, ne ho conosciuto le contraddizioni, il dolere e la gioia, ma sopratutto ho vissuto tramite e con i miei pazienti l’ancestrale legame verso essa.
Positano è magica per chi la visita , ma posso affermare dopo un anno che è magnetica per chi la vive, tiene legata a se e resta incisa nella propria personalità, dovunque da li si decida di andare.
Ascoltando le persone in questo anno, conoscendo la loro reale natura e la realtà che Positano rappresenta non si può non riflettere su quanto le comunità hanno al proprio interno le risorse per sostenersi per promuovere lo sviluppo e la felicità ma hanno anche la potenza di bloccare tutto questo se non va tutelato il senso di appartenenza e l’amore per le proprie radici e le aspettative ed i bisogni sempre nuovi delle persone .
Il luogo in cui cresciamo deve essere il nido in cui si deve poter tornare, in cui ci deve sentire sicuri.
La comunità di appartenenza è il luogo in cui si sviluppa la propria identità, dove vengono conservati e nascono i propri talenti ed i propri sogni, per questo bisogna averne cura e rispetto, bisogna sostenere le persone, i progetti che nascono da essi perchè possono solo avere un beneficio per tutti.
La propria comunità è una famiglia e come tale può essere risorsa o ostacolo, appunto per questo i conflitti e le lotte fanno più rumore in quanto ledono la tranquillità necessaria per realizzarsi crescere e sentirsi sicuri mentre le buone azioni, le proposte per la comunità ed i momenti di festa e condivisione, sono necessari perchè commuovono ed emozionano per la loro capacità di farci sentire protetti.
Grazie ancora a chi a chi ha voluto questo sportello a chi l’ha sostenuto e un grazie ai mie pazienti che sono stati generosi, coraggiosi e affezionati.
Un saluto a Don Giulio che ogni giorno mi accoglieva con sorriso e tenerezza, che è felice dei risultati ottenuti.
Gli auguro di ritornare presto nella sua Amata Positano con l’energia che lo contraddistingue.
Grazie anche al Michele Cinque di Positano new che ospita i miei articoli e sopratutto ai sui commenti e riflessioni su essi.
Grazie per la lettura
Dott.ssa Caterina Giagnuolo SPORTELLO ASCOLTO FAMIGLIA centro parrocchiale Carmela Villani via Guglielmo Marconi n.90, attivo ogni Mercoledì dalle 10:00 alle 13:00. Lo sportello è un servizio di consulenza gratuita a tutti i cittadini, per informazioni e appuntamenti è possibile recarsi in sede il Mercoledì o contattare telefonicamente il numero 3287856846