Capaccio Paestum. Servizi efficienti e boom di visitatori a luglio e agosto

0

Turisti in aumento a Capaccio nei mesi di luglio ed agosto. In attesa dei dati precisi e dettagliati, «già dai primi report di analisi dell’Osservatorio nazionale sul turismo, di Enit Studi e Ricerche e di Federturismo Confindustria – si legge in una nota del Comune – emerge per la provincia di Salerno e il Cilento (area statistica di riferimento per Capaccio Paestum) un trend in aumento sia per quanto concerne le presenze totali nelle strutture ricettive sia per quanto attiene la spesa complessiva di viaggiatori e turisti». Per quanto concerne in particolare il segmento della ricettività extralberghiera e del turismo rurale, «Capaccio Paestum conferma la sua posizione riconosciuta in Italia e all’Estero e per il sesto anno consecutivo (dal 2011) si attesta tra le 10 mete più cliccate e richieste sul web relativamente a country house, bed & breakfast, case vacanza e fittacamere». Altro indicatore che conferma il trend positivo dell’estate 2016 «è il recente dato sugli ingressi a Templi e Museo di Paestum in notevole crescita rispetto al 2015 e che ha fatto registrare ben 127.000 visitatori nei mesi di giugno, luglio ed agosto 2016». «Siamo contenti per come questa estate sta andando – dice il sindaco Italo Voza – Le spiagge libere e gli stabilimenti balneari sono stati affollati da tanti bagnanti, ormai la Bandiera Blu e le 4 Vele Guida Blu rappresentano un richiamo riconosciuto da tutti e la qualità dei servizi sia pubblici che privati ha raggiunto livelli di eccellenza». (Angela Sabetta – La Città)

 

 

 

Turisti in aumento a Capaccio nei mesi di luglio ed agosto. In attesa dei dati precisi e dettagliati, «già dai primi report di analisi dell’Osservatorio nazionale sul turismo, di Enit Studi e Ricerche e di Federturismo Confindustria – si legge in una nota del Comune – emerge per la provincia di Salerno e il Cilento (area statistica di riferimento per Capaccio Paestum) un trend in aumento sia per quanto concerne le presenze totali nelle strutture ricettive sia per quanto attiene la spesa complessiva di viaggiatori e turisti». Per quanto concerne in particolare il segmento della ricettività extralberghiera e del turismo rurale, «Capaccio Paestum conferma la sua posizione riconosciuta in Italia e all’Estero e per il sesto anno consecutivo (dal 2011) si attesta tra le 10 mete più cliccate e richieste sul web relativamente a country house, bed & breakfast, case vacanza e fittacamere». Altro indicatore che conferma il trend positivo dell’estate 2016 «è il recente dato sugli ingressi a Templi e Museo di Paestum in notevole crescita rispetto al 2015 e che ha fatto registrare ben 127.000 visitatori nei mesi di giugno, luglio ed agosto 2016». «Siamo contenti per come questa estate sta andando – dice il sindaco Italo Voza – Le spiagge libere e gli stabilimenti balneari sono stati affollati da tanti bagnanti, ormai la Bandiera Blu e le 4 Vele Guida Blu rappresentano un richiamo riconosciuto da tutti e la qualità dei servizi sia pubblici che privati ha raggiunto livelli di eccellenza». (Angela Sabetta – La Città)