Bentornato a Corrado Catenacci “Positano mi sta nel cuore, De Lucia sta facendo un buon lavoro”

0

Positano, Costiera amalfiana. Diamo il bentornato al “Prefetto” (ma di titoli, corrispondenti a ruoli delicati e importanti, ne ha tanti, ndr) Corrado Catenacci, che con Positano ha un bellissimo rapporto. Una casa, un ruolo da commissario prefettizio, un assessorato alla legalità nella prima amministrazione De Lucia e una grande passione, la bicicletta. Una passione che lo mantiene un giovanotto alla soglia degli ottanta anni, che compirà a novembre, che mantiene splendidamente, ma che gli ha portato anche un paio di infortuni di recente. Quindi un ritorno ben gradito al Ristorante Le Tre Sorelle, dove lo abbiamo beccato solo per caso, quando siamo scesi sulla spiaggia spinti dal desiderio di immortalare le immagini straordinariamente belle di Positano quando si crea questo tempo incerto. Catenacci era in compagnia del sindaco, dell’ex comandante dei vigili Antonio Mancuso, dell’assessore Giuseppe Guida, col quale condivide la passione per la bicicletta, del geometra Sergio Ponticorvo, responsabile dell’ufficio tecnico comunale e comandante della polizia municipale,  ora anche  assessore a Piano di Sorrento, e col patron Michele Pisacane che si è dimostrato ancora una volta impagabile oste e maestro dell’accoglienza. “Sono sempre felice quando torno a Positano, vedo che il sindaco sta facendo un buon lavoro perchè ci tiene al paese, così come tutti. Lo stesso anche a Piano di Sorrento dove aspetto ancora che che Ponticorvo mi inviti con tutta la compagnia per incontrare anche il sindaco Vincenzo Iaccarino, anche a Piano ho un bel rapporto ed ho fatto il Commissario Prefettizio nel 1966. Positano è sempre splendida ed è un posto meraviglioso”. Al più presto faremo anche un giro in bici insieme, noi però con la bici elettrica, Catenacci quando ci si mette pedala e lo fa di impegno, come d’impegno ha preso sempre tutti i suoi ruoli istituzionali. Bentornato 

Positano, Costiera amalfiana. Diamo il bentornato al "Prefetto" (ma di titoli, corrispondenti a ruoli delicati e importanti, ne ha tanti, ndr) Corrado Catenacci, che con Positano ha un bellissimo rapporto. Una casa, un ruolo da commissario prefettizio, un assessorato alla legalità nella prima amministrazione De Lucia e una grande passione, la bicicletta. Una passione che lo mantiene un giovanotto alla soglia degli ottanta anni, che compirà a novembre, che mantiene splendidamente, ma che gli ha portato anche un paio di infortuni di recente. Quindi un ritorno ben gradito al Ristorante Le Tre Sorelle, dove lo abbiamo beccato solo per caso, quando siamo scesi sulla spiaggia spinti dal desiderio di immortalare le immagini straordinariamente belle di Positano quando si crea questo tempo incerto. Catenacci era in compagnia del sindaco, dell'ex comandante dei vigili Antonio Mancuso, dell'assessore Giuseppe Guida, col quale condivide la passione per la bicicletta, del geometra Sergio Ponticorvo, responsabile dell'ufficio tecnico comunale e comandante della polizia municipale,  ora anche  assessore a Piano di Sorrento, e col patron Michele Pisacane che si è dimostrato ancora una volta impagabile oste e maestro dell'accoglienza. "Sono sempre felice quando torno a Positano, vedo che il sindaco sta facendo un buon lavoro perchè ci tiene al paese, così come tutti. Lo stesso anche a Piano di Sorrento dove aspetto ancora che che Ponticorvo mi inviti con tutta la compagnia per incontrare anche il sindaco Vincenzo Iaccarino, anche a Piano ho un bel rapporto ed ho fatto il Commissario Prefettizio nel 1966. Positano è sempre splendida ed è un posto meraviglioso". Al più presto faremo anche un giro in bici insieme, noi però con la bici elettrica, Catenacci quando ci si mette pedala e lo fa di impegno, come d'impegno ha preso sempre tutti i suoi ruoli istituzionali. Bentornato 

Lascia una risposta