“Amiamo le Tore”- ulteriori appuntamenti in Pineta

0

Continuano gli appuntamenti della 1 edizione di Amiamo le Tore.
Dopo il successo dell’evento di apertura “Stelle alle Tore”, con Astro Campania del 26 agosto, l’associazione Gli Amici di Casarlano e la Cooperativa sociale Prisma promuovono i successivi appuntamenti, con momenti di puro gioco e divertimento per bambini, ragazzi e famiglie e incontri musicali.
Venerdì, 2 settembre, è in programma una Caccia al Tesoro, mentre sabato 3, attività ludica e creativa tra bambini e genitori. Entrambi gli incontri sono fissati alle 16,00 nella pineta Le Tore.
Faranno seguito importanti eventi musicali, al Teatro della Paglia nell’azienda agricola Le terre alte di Sorrento di Vincenzo Astarita.
Il primo, sabato 3, alle 19,30, sarà con le note calde ed intime del piano di di Bruno Bavota, musicista e compositore napoletano, in “Out of the Blue“. A seguito poi, alle 20,30, l’esibizione di Roberto Ormanni & il Quartet – “Quello che non siamo live”- sintesi di testi “pensati” e sonorità folk e jazz , con voce, tromba, contrabbasso e batteria
Chiude la rassegna, domenica 4 alle 19,30, GATOS DO MAR in “la zattera live”, tra ritmi latini e blues, tradizione popolare italiana e jazz statunitense, concerto di voce, arpa e percussioniContinuano gli appuntamenti della 1 edizione di Amiamo le Tore.
Dopo il successo dell’evento di apertura “Stelle alle Tore”, con Astro Campania del 26 agosto, l’associazione Gli Amici di Casarlano e la Cooperativa sociale Prisma promuovono i successivi appuntamenti, con momenti di puro gioco e divertimento per bambini, ragazzi e famiglie e incontri musicali.
Venerdì, 2 settembre, è in programma una Caccia al Tesoro, mentre sabato 3, attività ludica e creativa tra bambini e genitori. Entrambi gli incontri sono fissati alle 16,00 nella pineta Le Tore.
Faranno seguito importanti eventi musicali, al Teatro della Paglia nell’azienda agricola Le terre alte di Sorrento di Vincenzo Astarita.
Il primo, sabato 3, alle 19,30, sarà con le note calde ed intime del piano di di Bruno Bavota, musicista e compositore napoletano, in “Out of the Blue“. A seguito poi, alle 20,30, l’esibizione di Roberto Ormanni & il Quartet – “Quello che non siamo live”- sintesi di testi “pensati” e sonorità folk e jazz , con voce, tromba, contrabbasso e batteria
Chiude la rassegna, domenica 4 alle 19,30, GATOS DO MAR in “la zattera live”, tra ritmi latini e blues, tradizione popolare italiana e jazz statunitense, concerto di voce, arpa e percussioni