Coppa italia domenica si gioca Salernitana-Pisa

0

Salernitana – Pisa a 450 chilometri da Salerno. Il terzo turno di Coppa Italia a causa della contemporanea indisponibilità dell’Arechi e dello stadio Arena Anconetani di Pisa si gioca allo Barbetti di Gubbio. In pratica alla vigilia di ferragosto i tifosi granata che intenderanno seguire la Salernitana dovranno percorrere 900 chilometri in un giorno. Cambia la location, la data (inizialmente il terzo turno era in programma sabato) e l’orario. Salernitana e Pisa scenderanno in campo alle 19. Una soluzione che scontenta tutti perché da un lato penalizza la squadra che non potrà usufruire dell’apporto di un gran numero di tifosi per l’impegno di Coppa dopo aver rinunciato al derby col Benevento tra le mura amiche, la società che perde il secondo importante incasso, i tifosi costretti a sobbarcarsi un viaggio enorme in un periodo di grandi spostamenti sulle autostrade italiane con rischio code e caos. Il tutto per una gara di Coppa che rischia di disputarsi tra pochi intimi in una location che dista 250 chilometri anche da Pisa. Inizialmente si era pensato al Vigorito ma il Benevento aveva già programmato una amichevole. Dal Sannio all’Umbria dopo aver scartato la Puglia con le soluzione Andria e Barletta in evidenza e Teramo in abruzzo si è scelto Gubbio per evitare lo slittamento del match. Si tratta, inoltre di un impegno che servirà a Sannino per testare la squadra a -12 dal campionato. Sullo sfondo resta il danno e la beffa dell’Arechi. Una situazione che al di là delle responsabilità va chiarita e definita. Non si piò dover rifare un prato a distanza di un anno e facendosi trovare impreparati ai primi appuntamenti della stagione. LA PREVENDITA DEI BIGLIETTI. L’U.S. Salernitana 1919 comunica che, a partire da domani, saranno in vendita i tagliandi per la gara di TIM Cup U.S. Salernitana 1919 – Pisa in programma domenica 14 agosto alle ore 19:00 presso lo Stadio ‘Barbetti’ di Gubbio. E’ possibile acquistare i biglietti in tutte le ricevitorie Lis Ticket di Salerno e Pisa, nelle rispettive provincie e zone limitrofe. Il prezzo unico dei tagliandi è di € 5,00 più € 1 d.p. sia per il settore destinato ai tifosi della Salernitana (Settore Curva Ospiti, capienza 1100 posti) sia per il settore destinato ai tifosi del Pisa (Settore Curva Locali, capienza 800 posti). I punti vendita autorizzati potranno emettere i tagliandi ai soli possessori di Tessera del Tifoso o Supporter Card. Si raccomanda di acquistare i tagliandi in prevendita in quanto i botteghini dello Stadio resteranno chiusi il giorno della gara. MERCATO:per l’attacco spunta Improta,intanto e’ fatta per Rosina Riccardo Improta e la Salernitana, ore di riflessione. L’operazione è stata già ben avviata grazie agli ottimi rapporti tra l’agente – Mario Giuffredi – ed Angelo Fabiani. Per mister Sannino, però, l’esterno genoano non rappresenta al momento una priorità. Con l’imminente arrivo di Rosina, la Salernitana potrebbe disporsi con un 4-3-1-2, modulo in cui Improta potrebbe unicamente fungere da valida alternativa ad Alfredo Donnarumma: l’ex Padova nasce esterno, ma nel corso degli anni ha saputo disimpegnarsi anche in prima linea con discreti risultati. Poi l’infortunio, il lungo calvario, in parte condiviso con Capitan Futuro Alessandro Tuia. Ora, dopo aver svolto il ritiro con il Genoa agli ordini di mister Ivan Juric, Improta è pronto a lasciare nuovamente la Liguria per accasarsi altrove ed abbracciare una squadra che possa garantirgli un minutaggio maggiore. Che sia la Salernitana? Fabiani tiene in piedi l’operazione, i discorsi proseguono ma nel contempo si attuano valutazioni a 360°. Fabiani ha già imbastito l’operazione sia con l’agente sia con il Genoa, trovando un’intesa di massima con entrambe le parti in causa. Che, però, starebbero valutando diversi aspetti. Perchè con la coppia Coda-Donnarumma davanti e con un calciatore come Rosina sulla trequarti lo spazio, irrimediabilmente, si assottiglierebbe e le possibilità di vedere Improta nell’undici base sarebbero davvero poche. E l’attaccante di Pozzuoli, dopo un’annata maledetta, è a caccia della definitiva consacrazione. Ma al gong del mercato mancano più di due settimane e, dunque, tutto può ancora succedere.

fonte salernonotizie.it/solosalerno.it

Salernitana – Pisa a 450 chilometri da Salerno. Il terzo turno di Coppa Italia a causa della contemporanea indisponibilità dell’Arechi e dello stadio Arena Anconetani di Pisa si gioca allo Barbetti di Gubbio. In pratica alla vigilia di ferragosto i tifosi granata che intenderanno seguire la Salernitana dovranno percorrere 900 chilometri in un giorno. Cambia la location, la data (inizialmente il terzo turno era in programma sabato) e l’orario. Salernitana e Pisa scenderanno in campo alle 19. Una soluzione che scontenta tutti perché da un lato penalizza la squadra che non potrà usufruire dell’apporto di un gran numero di tifosi per l’impegno di Coppa dopo aver rinunciato al derby col Benevento tra le mura amiche, la società che perde il secondo importante incasso, i tifosi costretti a sobbarcarsi un viaggio enorme in un periodo di grandi spostamenti sulle autostrade italiane con rischio code e caos. Il tutto per una gara di Coppa che rischia di disputarsi tra pochi intimi in una location che dista 250 chilometri anche da Pisa. Inizialmente si era pensato al Vigorito ma il Benevento aveva già programmato una amichevole. Dal Sannio all’Umbria dopo aver scartato la Puglia con le soluzione Andria e Barletta in evidenza e Teramo in abruzzo si è scelto Gubbio per evitare lo slittamento del match. Si tratta, inoltre di un impegno che servirà a Sannino per testare la squadra a -12 dal campionato. Sullo sfondo resta il danno e la beffa dell’Arechi. Una situazione che al di là delle responsabilità va chiarita e definita. Non si piò dover rifare un prato a distanza di un anno e facendosi trovare impreparati ai primi appuntamenti della stagione. LA PREVENDITA DEI BIGLIETTI. L’U.S. Salernitana 1919 comunica che, a partire da domani, saranno in vendita i tagliandi per la gara di TIM Cup U.S. Salernitana 1919 – Pisa in programma domenica 14 agosto alle ore 19:00 presso lo Stadio ‘Barbetti’ di Gubbio. E’ possibile acquistare i biglietti in tutte le ricevitorie Lis Ticket di Salerno e Pisa, nelle rispettive provincie e zone limitrofe. Il prezzo unico dei tagliandi è di € 5,00 più € 1 d.p. sia per il settore destinato ai tifosi della Salernitana (Settore Curva Ospiti, capienza 1100 posti) sia per il settore destinato ai tifosi del Pisa (Settore Curva Locali, capienza 800 posti). I punti vendita autorizzati potranno emettere i tagliandi ai soli possessori di Tessera del Tifoso o Supporter Card. Si raccomanda di acquistare i tagliandi in prevendita in quanto i botteghini dello Stadio resteranno chiusi il giorno della gara. MERCATO:per l'attacco spunta Improta,intanto e' fatta per Rosina Riccardo Improta e la Salernitana, ore di riflessione. L’operazione è stata già ben avviata grazie agli ottimi rapporti tra l’agente – Mario Giuffredi – ed Angelo Fabiani. Per mister Sannino, però, l’esterno genoano non rappresenta al momento una priorità. Con l’imminente arrivo di Rosina, la Salernitana potrebbe disporsi con un 4-3-1-2, modulo in cui Improta potrebbe unicamente fungere da valida alternativa ad Alfredo Donnarumma: l’ex Padova nasce esterno, ma nel corso degli anni ha saputo disimpegnarsi anche in prima linea con discreti risultati. Poi l’infortunio, il lungo calvario, in parte condiviso con Capitan Futuro Alessandro Tuia. Ora, dopo aver svolto il ritiro con il Genoa agli ordini di mister Ivan Juric, Improta è pronto a lasciare nuovamente la Liguria per accasarsi altrove ed abbracciare una squadra che possa garantirgli un minutaggio maggiore. Che sia la Salernitana? Fabiani tiene in piedi l’operazione, i discorsi proseguono ma nel contempo si attuano valutazioni a 360°. Fabiani ha già imbastito l’operazione sia con l’agente sia con il Genoa, trovando un’intesa di massima con entrambe le parti in causa. Che, però, starebbero valutando diversi aspetti. Perchè con la coppia Coda-Donnarumma davanti e con un calciatore come Rosina sulla trequarti lo spazio, irrimediabilmente, si assottiglierebbe e le possibilità di vedere Improta nell’undici base sarebbero davvero poche. E l’attaccante di Pozzuoli, dopo un’annata maledetta, è a caccia della definitiva consacrazione. Ma al gong del mercato mancano più di due settimane e, dunque, tutto può ancora succedere.

fonte salernonotizie.it/solosalerno.it