NEL TURBINIO DI SAGRE E FESTE D’AGOSTO A TRAMONTI CONCEDETEVI UNA PAUSA CON UN PO’ DI MUSICA PER L’ANIMA.

0

DOMENICA 7 AGOSTO ALLE 19 NEL QUINTO ANNIVERSARIO DEL RESTAURO DELL’ORGANO DI CAMPINOLA. UN ATTESTATO AI CAMPINOLESI CHE HANNO CONTRIBUITO E CHE INTERVERRANNO AL CONCERTO DELLA PARMENSE CLAUDIA TERMINI
La notissima organista parmense Claudia Termini domenica 7 agosto alle 19 sarà ospite e protagonista del quarto appuntamento della 5^ Festa Organistica all’organo Carlo Rossi della chiesa parrocchiale di Campinola a Tramonti.
Quale gesto di riconoscenza per questi spontanei atti d’amore, ai sostenitori che interverranno al concerto sarà consegnato un attestato, a memoria della volontà e piacere di contribuire all’elevazione spirituale e all’accrescimento culturale e sociale. “La fede è sterile senza le opere”, dice San Giacomo, è questa è una significativa opera per ricordare gli antenati e preservare i beni del territorio.
Come significative opere sono gli spontanei apporti di alcuni Campinolesi che operano in altre regioni e che conservano il vivissimo ricordo e la nostalgia per la loro terra natìa. Il loro contributo è fondamentale per almeno tre concerti della “Festa Organistica”. Questo di Claudia Termini in particolare è sostenuto anche da Carmela Tagliafierro e Lorenzo Basileo del Ristorante “La Duchessa” di Parma che amano tenere anche così il legame sentimentale con Campinola.
Sarà anche l’anniversario del restauro del prezioso strumento, costruito nel 1729 e alla consegna “tutti furono soddisfatti, soddisfattissimi”. Nel tempo ha subito vari interventi non sempre rispettosi, fino al recente restauro filologico dei fratelli organari Carrara di Rumo di Trento, secondo quanto previsto dallo storico atto notarile conservato all’Archivio di Stato di Salerno. La collettività ha riottenuto uno fra i più antichi organi della Campania e il più longevo della Costa d’Amalfi, non lasciandosi tentare da maldestre manipolazioni che cancellassero il carattere dello strumento e i segni della storia.
E’ un vero miracolo collettivo, quasi sospinto da Sant’Alfonso Maria de’ Liguori che verosimilmente ha suonato lo strumento nel 1731: dall’illuminata volontà di Don Arulappan Jayaraj (già parroco di Campinola) alla felice intuizione e la direzione tecnica di Giancarlo De Marco, ma soprattutto al generoso contributo dei Campinolesi vicini e lontani.
Claudia Termini interpreterà musiche di J.S.Bach, Frescobaldi, Pachelbel, Zipoli, Stanley, Haydn, Valerj e Balbastre. E’ diplomata in organo, pianoforte e clavicembalo, e si è perfezionata con il m.o Tagliavini, in Olanda e a Praga. Ha vinto numerosi concorsi internazionali e quello di organista dell’Orchestra sinfonica della Rai di Torino. Svolge attività concertistica in Italia, in Europa, Georgia, Corea, Giappone, Africa, Sud America, Australia ed ha suonato con alcune fra le più importanti orchestre europee; per la Rai ha registrato una serie di trasmissioni televisive ed anche per la tv tedesca e svizzera. Ha curato revisioni e trascrizioni per case editrici musicali ed ha collaborato con la rivista CD Classica. Ha tenuto masterclass in Corea, Giappone, Austria e spesso fa parte di giurie in concorsi italiani e internazionali. Docente ai Conservatori di Pesaro e di Parma, di cui è stata anche direttrice è stata insignita del premio “Donne leader di Parma”.
La Festa Organistica è realizzata dagli Amici dell’Organo “Carlo Rossi” con la Parrocchia di San Giovanni Battista e il Giardino Segreto dell’Anima; gode del patrocinio morale del Comune di Tramonti e della spontanea direzione artistica di Antonio De Marco.
Informazioni 3478790007 amiciorganocampinola@gmail.comDOMENICA 7 AGOSTO ALLE 19 NEL QUINTO ANNIVERSARIO DEL RESTAURO DELL’ORGANO DI CAMPINOLA. UN ATTESTATO AI CAMPINOLESI CHE HANNO CONTRIBUITO E CHE INTERVERRANNO AL CONCERTO DELLA PARMENSE CLAUDIA TERMINI
La notissima organista parmense Claudia Termini domenica 7 agosto alle 19 sarà ospite e protagonista del quarto appuntamento della 5^ Festa Organistica all’organo Carlo Rossi della chiesa parrocchiale di Campinola a Tramonti.
Quale gesto di riconoscenza per questi spontanei atti d’amore, ai sostenitori che interverranno al concerto sarà consegnato un attestato, a memoria della volontà e piacere di contribuire all’elevazione spirituale e all’accrescimento culturale e sociale. “La fede è sterile senza le opere”, dice San Giacomo, è questa è una significativa opera per ricordare gli antenati e preservare i beni del territorio.
Come significative opere sono gli spontanei apporti di alcuni Campinolesi che operano in altre regioni e che conservano il vivissimo ricordo e la nostalgia per la loro terra natìa. Il loro contributo è fondamentale per almeno tre concerti della “Festa Organistica”. Questo di Claudia Termini in particolare è sostenuto anche da Carmela Tagliafierro e Lorenzo Basileo del Ristorante “La Duchessa” di Parma che amano tenere anche così il legame sentimentale con Campinola.
Sarà anche l’anniversario del restauro del prezioso strumento, costruito nel 1729 e alla consegna “tutti furono soddisfatti, soddisfattissimi”. Nel tempo ha subito vari interventi non sempre rispettosi, fino al recente restauro filologico dei fratelli organari Carrara di Rumo di Trento, secondo quanto previsto dallo storico atto notarile conservato all’Archivio di Stato di Salerno. La collettività ha riottenuto uno fra i più antichi organi della Campania e il più longevo della Costa d’Amalfi, non lasciandosi tentare da maldestre manipolazioni che cancellassero il carattere dello strumento e i segni della storia.
E’ un vero miracolo collettivo, quasi sospinto da Sant’Alfonso Maria de’ Liguori che verosimilmente ha suonato lo strumento nel 1731: dall’illuminata volontà di Don Arulappan Jayaraj (già parroco di Campinola) alla felice intuizione e la direzione tecnica di Giancarlo De Marco, ma soprattutto al generoso contributo dei Campinolesi vicini e lontani.
Claudia Termini interpreterà musiche di J.S.Bach, Frescobaldi, Pachelbel, Zipoli, Stanley, Haydn, Valerj e Balbastre. E’ diplomata in organo, pianoforte e clavicembalo, e si è perfezionata con il m.o Tagliavini, in Olanda e a Praga. Ha vinto numerosi concorsi internazionali e quello di organista dell’Orchestra sinfonica della Rai di Torino. Svolge attività concertistica in Italia, in Europa, Georgia, Corea, Giappone, Africa, Sud America, Australia ed ha suonato con alcune fra le più importanti orchestre europee; per la Rai ha registrato una serie di trasmissioni televisive ed anche per la tv tedesca e svizzera. Ha curato revisioni e trascrizioni per case editrici musicali ed ha collaborato con la rivista CD Classica. Ha tenuto masterclass in Corea, Giappone, Austria e spesso fa parte di giurie in concorsi italiani e internazionali. Docente ai Conservatori di Pesaro e di Parma, di cui è stata anche direttrice è stata insignita del premio “Donne leader di Parma”.
La Festa Organistica è realizzata dagli Amici dell’Organo “Carlo Rossi” con la Parrocchia di San Giovanni Battista e il Giardino Segreto dell’Anima; gode del patrocinio morale del Comune di Tramonti e della spontanea direzione artistica di Antonio De Marco.
Informazioni 3478790007 amiciorganocampinola@gmail.com