Piano di Sorrento dopo denuncia Positanonews Iaccarino incontra EAV “Riqualificare area Circumvesuviana”

0

Piano di Sorrento, dall’abbandono alla riqualificazione, questo è il passaggio per la stazione della Circumvesuviana carottese e la sua area . Dopo la denuncia di Positanonews, che incredibilmente il sindaco Vincenzo Iaccarino ha verificato di persona per constatarne la vericidità, la nuova amministrazione con sindaco e il vice Pasquale D’Esposito in prima linea è intervenuta immediatamente. Insomma Iaccarino non sta con le mani in mano neanche ad agosto, ecco il suo post con il quale illustra la giornata “Buona settimana a tutti. Stamattina, come preannunciato, ho incontrato a Napoli Umberto De Gregorio, presidente dell’EAV e quindi della Circumvesuviana, che con grande cortesia e disponibilità mi ha ricevuto nel suo ufficio insieme a tutti i suoi Collaboratori per ascoltare che cosa avevo da dirgli. Innanzitutto gli ho consegnato una copia delle mie linee programmatiche fresche di approvazione in Consiglio Comunale (29 luglio 2016) per due ragioni: perchè da esse emerge la mia idea di Città, cioè di una Piano di Sorrento che intende recuperare una dimensione a misura d’uomo, quindi più vivibile e con spazi pubblici recuperati alla disponibiltà dei Cittadini; perchè nel programma dell’Amministrazione c’è un capitolo specificamente dedicato alla Circumvesuviana. In effetti se l’obiettivo è quello di restituire alla Comunità spazi di maggiore vivibilità, oltre agli interventi specifici, occorre pensare e risolvere i problemi legati alla mobilità e alla sosta come abbiamo convenuto con il vice sindaco Pasquale D’Aniello. In questo senso la funzione della Circum deve considerarsi strategica e pertanto l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di ridisegnare la fisionomia della piazzetta antistante la Stazione che dista meno di 100 metri dalla Piazza Cota ed è un biglietto da visita per chiunque giunge in treno a Piano di Sorrento. La proposta, quindi, è stata di creare una sinergia tra il Comune e l’Eav affinchè il reciproco impegno si concretizzi nella riqualificazione e rianimazione della piazzetta insieme all’attuazione di un restyling della Stazione indispensabile per renderla più fruibile e anche più sicura. In questa ottica abbiam odiscusso anche di come meglio usufruire dell’area parcheggio annessa alla Stazione. Il Presidente De Gregorio si è dichiarato non solo disponibile, ma anche interessato a impostare e a realizzare questo lavoro che potrà arricchirsi anche di alcune iniziative di animazione già felicemente sperimentate in altre realtà servite dalla Circum. L’impegno è stato quello di rivederci agli inizi di settembre, quando De Gregorio e il suo staff saranno ospiti del Comune per la definizione del progetto secondo le linee concordate. Ovviamente ho rappresentato a De Gregorio l’esigenza di dotare la Stazione di una biglietteria automatizzata in modo da agevolare l’acquisto dei titoli di viaggio nelle fasce orarie in cui quella in Stazione è chiusa per l’indisponibilità di personale addetto. Così come abbiamo discusso dell’esigenza di aumentare la frequenza delle corse soprattutto negli orari di punta e su questo punto abbiamo ricevuto assicurazioni che i potenziamenti sperimentati durante il mese di luglio proseguiranno anche ad agosto e a seguire grazie a un incremento dei treni circolanti, quantunque permanga una situazione di criticità. L’altro tema caldo di cui abbiamo discusso è stato quello dei controlli e della sicurezza per cui abbiamo deciso di potenziare la sorveglianza esterna ed interna alla Stazione di concerto anche con le Forze dell’Ordine. Restando in tema di sicurezza, ma questa volta sul piano della salute, abbiamo convenuto di dotare la Stazione di Piano di una postazione di defibrillatore dando così seguito alle iniziativa già intraprese su questo fronte da qualche anno a Piano di Sorrento. Questo consentirà di disporre sulla tratta ferroviaria Sorrento Vico Equense di una postazione dotata dell’apparecchiatura e anche di personale che sarà formato in modo da poter intervenire con tempestività e competenza nel caso di un’emergenza. Insomma pensiamo a una Stazione viva, moderna e dotata di alcuni confort. L’incontro con il Presidente De Gregorio e il suo Staff, che ringrazio per la disponibilità, è stato interessante e soprattutto concreto e ci consente di avviare quella parte del programma che riguarda specificamente quest’area di Piano. Ora prepareremo una bozza di progetto in attesa di verificarne la fattibilità insieme all’Eav con l’auspicio di riuscire a portarlo a compimento nel più breve tempo possibile.”

Piano di Sorrento, dall'abbandono alla riqualificazione, questo è il passaggio per la stazione della Circumvesuviana carottese e la sua area . Dopo la denuncia di Positanonews, che incredibilmente il sindaco Vincenzo Iaccarino ha verificato di persona per constatarne la vericidità, la nuova amministrazione con sindaco e il vice Pasquale D'Esposito in prima linea è intervenuta immediatamente. Insomma Iaccarino non sta con le mani in mano neanche ad agosto, ecco il suo post con il quale illustra la giornata "Buona settimana a tutti. Stamattina, come preannunciato, ho incontrato a Napoli Umberto De Gregorio, presidente dell'EAV e quindi della Circumvesuviana, che con grande cortesia e disponibilità mi ha ricevuto nel suo ufficio insieme a tutti i suoi Collaboratori per ascoltare che cosa avevo da dirgli. Innanzitutto gli ho consegnato una copia delle mie linee programmatiche fresche di approvazione in Consiglio Comunale (29 luglio 2016) per due ragioni: perchè da esse emerge la mia idea di Città, cioè di una Piano di Sorrento che intende recuperare una dimensione a misura d'uomo, quindi più vivibile e con spazi pubblici recuperati alla disponibiltà dei Cittadini; perchè nel programma dell'Amministrazione c'è un capitolo specificamente dedicato alla Circumvesuviana. In effetti se l'obiettivo è quello di restituire alla Comunità spazi di maggiore vivibilità, oltre agli interventi specifici, occorre pensare e risolvere i problemi legati alla mobilità e alla sosta come abbiamo convenuto con il vice sindaco Pasquale D'Aniello. In questo senso la funzione della Circum deve considerarsi strategica e pertanto l'obiettivo dell'Amministrazione è quello di ridisegnare la fisionomia della piazzetta antistante la Stazione che dista meno di 100 metri dalla Piazza Cota ed è un biglietto da visita per chiunque giunge in treno a Piano di Sorrento. La proposta, quindi, è stata di creare una sinergia tra il Comune e l'Eav affinchè il reciproco impegno si concretizzi nella riqualificazione e rianimazione della piazzetta insieme all'attuazione di un restyling della Stazione indispensabile per renderla più fruibile e anche più sicura. In questa ottica abbiam odiscusso anche di come meglio usufruire dell'area parcheggio annessa alla Stazione. Il Presidente De Gregorio si è dichiarato non solo disponibile, ma anche interessato a impostare e a realizzare questo lavoro che potrà arricchirsi anche di alcune iniziative di animazione già felicemente sperimentate in altre realtà servite dalla Circum. L'impegno è stato quello di rivederci agli inizi di settembre, quando De Gregorio e il suo staff saranno ospiti del Comune per la definizione del progetto secondo le linee concordate. Ovviamente ho rappresentato a De Gregorio l'esigenza di dotare la Stazione di una biglietteria automatizzata in modo da agevolare l'acquisto dei titoli di viaggio nelle fasce orarie in cui quella in Stazione è chiusa per l'indisponibilità di personale addetto. Così come abbiamo discusso dell'esigenza di aumentare la frequenza delle corse soprattutto negli orari di punta e su questo punto abbiamo ricevuto assicurazioni che i potenziamenti sperimentati durante il mese di luglio proseguiranno anche ad agosto e a seguire grazie a un incremento dei treni circolanti, quantunque permanga una situazione di criticità. L'altro tema caldo di cui abbiamo discusso è stato quello dei controlli e della sicurezza per cui abbiamo deciso di potenziare la sorveglianza esterna ed interna alla Stazione di concerto anche con le Forze dell'Ordine. Restando in tema di sicurezza, ma questa volta sul piano della salute, abbiamo convenuto di dotare la Stazione di Piano di una postazione di defibrillatore dando così seguito alle iniziativa già intraprese su questo fronte da qualche anno a Piano di Sorrento. Questo consentirà di disporre sulla tratta ferroviaria Sorrento Vico Equense di una postazione dotata dell'apparecchiatura e anche di personale che sarà formato in modo da poter intervenire con tempestività e competenza nel caso di un'emergenza. Insomma pensiamo a una Stazione viva, moderna e dotata di alcuni confort. L'incontro con il Presidente De Gregorio e il suo Staff, che ringrazio per la disponibilità, è stato interessante e soprattutto concreto e ci consente di avviare quella parte del programma che riguarda specificamente quest'area di Piano. Ora prepareremo una bozza di progetto in attesa di verificarne la fattibilità insieme all'Eav con l'auspicio di riuscire a portarlo a compimento nel più breve tempo possibile."

Lascia una risposta