MERCATO SALERNITANA : spuntano due piste straniere per l’attacco

0

Resta viva la trattativa per Emanuele Calaiò, attaccante in uscita dallo Spezia che già da diversi giorni ha dato l’ok all’approdo in granata, ma nelle ultime ore il club di via Allende ha preferito riflettere e valutare altre piste prima di chiudere l’operazione per l’arciere. Sul taccuino del dg Fabiani son infatti finiti due nomi nuovi: il primo è quello di Steve Leo Beleck, camerunense con passaporto francese classe ’93 di proprietà della Fiorentina. Il secondo invece è quello di Salim Cissé (23), nativo della Guinea ma anch’egli in possesso di passaporto francese, il cui cartellino appartiene allo Sporting Lisbona. Beleck nelle ultime stagioni ha giocato in prestito con Crotone, Mantova e Cluj, ma prima di essere acquistato dalla Fiorentina nel 2014 aveva maturato una discreta esperienza tra Grecia, Inghilterra e Belgio, passando anche per Udine. E’ una punta centrale che all’occorrenza può giocare anche a destra grazie alla capacità di abbinare potenza e velocità. Cissé invece in Italia ha giocato solo nella stagione 2011/2012, ad Arezzo. In serie D mise a segno 13 reti per poi trasferirsi in Portogallo dove ha giocato con le maglie di Academica, Arouca, Sporting, ed infine Vitòria Setùbal. Profilo simile a quello di Beleck, rappresenterebbe una valida alternativa a Coda e Donnarumma.

fonte tuttosalernitana.com

 

Resta viva la trattativa per Emanuele Calaiò, attaccante in uscita dallo Spezia che già da diversi giorni ha dato l'ok all'approdo in granata, ma nelle ultime ore il club di via Allende ha preferito riflettere e valutare altre piste prima di chiudere l'operazione per l'arciere. Sul taccuino del dg Fabiani son infatti finiti due nomi nuovi: il primo è quello di Steve Leo Beleck, camerunense con passaporto francese classe '93 di proprietà della Fiorentina. Il secondo invece è quello di Salim Cissé (23), nativo della Guinea ma anch'egli in possesso di passaporto francese, il cui cartellino appartiene allo Sporting Lisbona. Beleck nelle ultime stagioni ha giocato in prestito con Crotone, Mantova e Cluj, ma prima di essere acquistato dalla Fiorentina nel 2014 aveva maturato una discreta esperienza tra Grecia, Inghilterra e Belgio, passando anche per Udine. E' una punta centrale che all'occorrenza può giocare anche a destra grazie alla capacità di abbinare potenza e velocità. Cissé invece in Italia ha giocato solo nella stagione 2011/2012, ad Arezzo. In serie D mise a segno 13 reti per poi trasferirsi in Portogallo dove ha giocato con le maglie di Academica, Arouca, Sporting, ed infine Vitòria Setùbal. Profilo simile a quello di Beleck, rappresenterebbe una valida alternativa a Coda e Donnarumma.

fonte tuttosalernitana.com