Domus Amoris, il mediometraggio dell’autrice e regista Maria Verde, torna per una sera a Villa Bruno dove è nato

0

NAPOLI- Domus Amoris, il mediometraggio dell’autrice e regista Maria Verde, continua il suo viaggio facendo tappa mercoledì 27 luglio 2016, alle ore 20.00, proprio “a casa sua”, la prestigiosa location dove il ricordo degli albori ancora si respira, Villa Bruno di San Giorgio a Cremano.
Con il film, un’arte, che in maniera trasversale, accompagna, si esprime, accarezza, ed approfondisce il tema centrale dell’opera: l’amore!
Poesie e brani dello scrittore Antonio De Rosa, faranno da cornice alla serata, introducendo un sincero e sentito approfondimento-dibattito moderato dal giornalista Giuseppe Giorgio. Ancora, alla presenza del virtuale padrone di casa, il Sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, per i partecipanti, la delicatezza e la profondità delle opere dell’artista Alberto Letizia, rappresenteranno l’ennesimo valore aggiunto teso a sottolineare l’intimo legame tra l’arte e l’amore.
Ad impreziosire l’evento vi saranno tutti gli attori del cast tra cui interpreti di prestigio come Gabriella Cerino, Massimo Masiello, Diane Patierno e Peppe Celentano ed ancora, Ivan Boragine, Gaetano Guida, Diego Sommaripa, Salvatore Catanese, Vito Pace, Gianluca Scuotto, Manuela Cervone, Veronica Montanino, Lorena Bartoli, Teresa Venditti, Paolo Gentile, Noemi Coppola, Ornella Varchetta, Giada Verde, Giulia Fabozzo, Priscilla Avolio. Non potendo, inoltre, mancare la musica, Lorena Bartoli, cantante ed attrice, riproporrà il brano “L’amore che cos’è”, sigla finale di Domus Amoris. Durante la serata a Villa Bruno, prima della proiezione del film, l’attrice Gabriella Cerino reciterà il monologo “Nu ciardino d”e cerase” di Antonio De Rosa e Alfonso Liguori tratto dalla commedia “Il giardino dei ciliegi”, l’ultimo lavoro teatrale del drammaturgo russo Anton Cechov, scritto nel 1903 e rappresentato per la prima volta il 17 gennaio 1904 al Teatro d’Arte di Mosca. Mentre, gli attori Massimo Masiello e Manuela Cervone, leggeranno un brano tratto da “Il Colore Dentro” di Antonio De RosaNAPOLI- Domus Amoris, il mediometraggio dell’autrice e regista Maria Verde, continua il suo viaggio facendo tappa mercoledì 27 luglio 2016, alle ore 20.00, proprio “a casa sua”, la prestigiosa location dove il ricordo degli albori ancora si respira, Villa Bruno di San Giorgio a Cremano.
Con il film, un’arte, che in maniera trasversale, accompagna, si esprime, accarezza, ed approfondisce il tema centrale dell’opera: l’amore!
Poesie e brani dello scrittore Antonio De Rosa, faranno da cornice alla serata, introducendo un sincero e sentito approfondimento-dibattito moderato dal giornalista Giuseppe Giorgio. Ancora, alla presenza del virtuale padrone di casa, il Sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, per i partecipanti, la delicatezza e la profondità delle opere dell’artista Alberto Letizia, rappresenteranno l’ennesimo valore aggiunto teso a sottolineare l’intimo legame tra l’arte e l’amore.
Ad impreziosire l’evento vi saranno tutti gli attori del cast tra cui interpreti di prestigio come Gabriella Cerino, Massimo Masiello, Diane Patierno e Peppe Celentano ed ancora, Ivan Boragine, Gaetano Guida, Diego Sommaripa, Salvatore Catanese, Vito Pace, Gianluca Scuotto, Manuela Cervone, Veronica Montanino, Lorena Bartoli, Teresa Venditti, Paolo Gentile, Noemi Coppola, Ornella Varchetta, Giada Verde, Giulia Fabozzo, Priscilla Avolio. Non potendo, inoltre, mancare la musica, Lorena Bartoli, cantante ed attrice, riproporrà il brano “L’amore che cos’è”, sigla finale di Domus Amoris. Durante la serata a Villa Bruno, prima della proiezione del film, l’attrice Gabriella Cerino reciterà il monologo “Nu ciardino d”e cerase” di Antonio De Rosa e Alfonso Liguori tratto dalla commedia “Il giardino dei ciliegi”, l’ultimo lavoro teatrale del drammaturgo russo Anton Cechov, scritto nel 1903 e rappresentato per la prima volta il 17 gennaio 1904 al Teatro d’Arte di Mosca. Mentre, gli attori Massimo Masiello e Manuela Cervone, leggeranno un brano tratto da “Il Colore Dentro” di Antonio De Rosa