Telecamere anti incendio , la proposta del Centro di Storia e Cultura Amalfitana a tutti i sindaci

0

Amalfi Quando la cultura incontra l’ambiente.  Da encomiare l’iniziativa del Centro di Storia e Cultura Amalfitana presieduta da Giuseppe Cobalto. Non solo producono cultura, libri, eventi e manifestazioni, facendo da “faro” per il territorio , un presidio per la memoria rivolto alle future generazioni, ma danno anche proposte come questa, che alleghiamo, in cui propongo a tutti i sindaci della Costiera amalfitana di organizzarsi per prevenire gli incendi con telecamere anti incendio per scovare i piromani e sopratutto prevenire gli incendi di questa “fabbrica del fuoco” che specula sul territorio distruggendolo. E a questo punto il nostro territorio tutelato dall’ “Unesco” è un patrimonio sia culturale che ambientale, entrambi sono legati intimamente, ben vengano queste proposte sopratutto se servono ad alzar la guardia che vediamo in questo momento un pò troppo abbassata rispetto al passato quando vi erano anche ronde antincendi della protezione civile e massima allerta. Bravi e tempestivi dal Centro di Storia e Cultura speriamo vengano ascoltati.  In allegato la loro missiva 

Amalfi Quando la cultura incontra l'ambiente.  Da encomiare l'iniziativa del Centro di Storia e Cultura Amalfitana presieduta da Giuseppe Cobalto. Non solo producono cultura, libri, eventi e manifestazioni, facendo da "faro" per il territorio , un presidio per la memoria rivolto alle future generazioni, ma danno anche proposte come questa, che alleghiamo, in cui propongo a tutti i sindaci della Costiera amalfitana di organizzarsi per prevenire gli incendi con telecamere anti incendio per scovare i piromani e sopratutto prevenire gli incendi di questa "fabbrica del fuoco" che specula sul territorio distruggendolo. E a questo punto il nostro territorio tutelato dall' "Unesco" è un patrimonio sia culturale che ambientale, entrambi sono legati intimamente, ben vengano queste proposte sopratutto se servono ad alzar la guardia che vediamo in questo momento un pò troppo abbassata rispetto al passato quando vi erano anche ronde antincendi della protezione civile e massima allerta. Bravi e tempestivi dal Centro di Storia e Cultura speriamo vengano ascoltati.  In allegato la loro missiva 

Lascia una risposta