Bob Sinclar a Capri duo con Guido Lembo, attesa per il 3 agosto al Music on The Rocks di Positano

0

 Bob Sinclar è arrivato a Capri in incognito. E il re della consolle e della disco dance che regna incontrastato dal Pacha di Ibiza al Billionaire in Sardegna, nella notte non ha resistito al richiamo dell’Anema e Core, dove è stato accolto con tutti gli onori da Gianluigi e Guido Lembo, patron del locale. Sinclar era sbarcato con un potente motoscafo, che il suo amico Gianluigi, conosciuto nell’ambito dei club internazionali, aveva noleggiato per lui, e che lo attendeva a Napoli al Molo Luise per raggiungere l’isola azzurra. Il dj e producer francese in compagnia della moglie Ingrid, una bruna dalla bellezza mediterranea per le sue origini siciliane, è così approdato come un novello Ulisse nella baia di Marina Piccola nel porticciolo di Tragara all’ombra dei Faraglioni, evitando la folla di turisti mordi e fuggi di Marina Grande e il clamore della piazzetta, come scrive la collega Annamaria Boniello su Il Mattino di Napoli . Sinclar e la moglie Ingrid sono saliti a piedi per l’impervio e ripido sentiero che conduce al belvedere più decantato al mondo, quello di Tragara dove si trova l’omonimo Grand Hotel Punta Tragara, scelto dalla coppia per la loro vacanza di pochi giorni sull’isola. Dopo un tuffo nella piscina incastonata nella roccia del grande e lussuoso albergo, Bob e Ingrid si sono ritirati nella privacy della loro Penthouse Suite. Novanta metri quadrati di lusso a picco sui Faraglioni e una vista a 360 gradi dalla terrazza sulla Baia di Marina Piccola e il centro abitato di Capri. Due ore di relax, dunque, per il dj vincitore già dieci anni fa del World Music Award. E dopo il relax in albergo, Sinclar con la moglie si è dato ai piaceri della gola, scegliendo Mammà, il ristorante stellato nella Capri del 600, dove l’executive chef Salvatore La Ragione ha preparato per Bob ed Ingrid un particolare risotto in zuppetta di pesce accompagnati poi da un’altra specialità della carte, le tagliatelle di seppia. Dulcis in fundo: il semifreddo alla pastiera napoletana. Poi, l’immancabile discesa all’Anema e Core, dove Gianluigi e Guido Lembo hanno riservato all’ospite ancora una sorpresa: il tamburello con foto dedicata ad Ingrid, che ha accompagnato il patron del locale che ha duettato con Bob che si è esibito, dal tormentone di Raffaella Carrà «A far l’amore» a «I feel for you», «World hold on», «Rock this party»,«Sound of freedom», «Cinderella», «Lala Song». Per il re dei deejay è stata allestita anche una console. Luci basse in sala per evitare i flash dei curiosi, ma naturalmente c’è la foto ricordo per l’albo d’oro del locale. Intanto è attesa per la serata esclusiva del 3 agosto a. Music on The Rocks di Positano dei Russo, per la serata nella famosa discoteca della Costiera Amalfitana c’è la ressa ed occorre prenotare sin da ora. 

 Bob Sinclar è arrivato a Capri in incognito. E il re della consolle e della disco dance che regna incontrastato dal Pacha di Ibiza al Billionaire in Sardegna, nella notte non ha resistito al richiamo dell'Anema e Core, dove è stato accolto con tutti gli onori da Gianluigi e Guido Lembo, patron del locale. Sinclar era sbarcato con un potente motoscafo, che il suo amico Gianluigi, conosciuto nell'ambito dei club internazionali, aveva noleggiato per lui, e che lo attendeva a Napoli al Molo Luise per raggiungere l'isola azzurra. Il dj e producer francese in compagnia della moglie Ingrid, una bruna dalla bellezza mediterranea per le sue origini siciliane, è così approdato come un novello Ulisse nella baia di Marina Piccola nel porticciolo di Tragara all'ombra dei Faraglioni, evitando la folla di turisti mordi e fuggi di Marina Grande e il clamore della piazzetta, come scrive la collega Annamaria Boniello su Il Mattino di Napoli . Sinclar e la moglie Ingrid sono saliti a piedi per l'impervio e ripido sentiero che conduce al belvedere più decantato al mondo, quello di Tragara dove si trova l'omonimo Grand Hotel Punta Tragara, scelto dalla coppia per la loro vacanza di pochi giorni sull'isola. Dopo un tuffo nella piscina incastonata nella roccia del grande e lussuoso albergo, Bob e Ingrid si sono ritirati nella privacy della loro Penthouse Suite. Novanta metri quadrati di lusso a picco sui Faraglioni e una vista a 360 gradi dalla terrazza sulla Baia di Marina Piccola e il centro abitato di Capri. Due ore di relax, dunque, per il dj vincitore già dieci anni fa del World Music Award. E dopo il relax in albergo, Sinclar con la moglie si è dato ai piaceri della gola, scegliendo Mammà, il ristorante stellato nella Capri del 600, dove l'executive chef Salvatore La Ragione ha preparato per Bob ed Ingrid un particolare risotto in zuppetta di pesce accompagnati poi da un'altra specialità della carte, le tagliatelle di seppia. Dulcis in fundo: il semifreddo alla pastiera napoletana. Poi, l'immancabile discesa all'Anema e Core, dove Gianluigi e Guido Lembo hanno riservato all'ospite ancora una sorpresa: il tamburello con foto dedicata ad Ingrid, che ha accompagnato il patron del locale che ha duettato con Bob che si è esibito, dal tormentone di Raffaella Carrà «A far l'amore» a «I feel for you», «World hold on», «Rock this party»,«Sound of freedom», «Cinderella», «Lala Song». Per il re dei deejay è stata allestita anche una console. Luci basse in sala per evitare i flash dei curiosi, ma naturalmente c'è la foto ricordo per l'albo d'oro del locale. Intanto è attesa per la serata esclusiva del 3 agosto a. Music on The Rocks di Positano dei Russo, per la serata nella famosa discoteca della Costiera Amalfitana c'è la ressa ed occorre prenotare sin da ora.