San Giorgio a Cremano. Rovistano nei rifiuti, raffica di multe e sequestri

0

San Giorgio a Cremano. Tolleranza zero verso coloro che rovistano nei rifiuti. Un’azione di contrasto agli illeciti e nel mirino, in particolare, finiscono soprattutto i nomadi, con controlli a tappeto della Polizia Municipale con l’ausilio del personale della ditta di raccolta rifiuti, la Gema. Sequestrati oltre 10 carrozzini (che si aggiungono agli altri 7 già sequestrati martedì scorso) utilizzati come mezzo di trasporto della merce scovata tra i rifiuti; fermate altrettante persone a rovistare. I controlli si concentrano soprattutto tra le 17 e le 22, quando si verifica maggiormente l’arrivo di nomadi sul territorio. Già la scorsa settimana furono identificate una decina di persone ed elevate contravvenzioni a coloro che sono stati sorpresi a frugare tra la spazzatura. In strada anche il primo cittadino Giorgio Zinno e l’assessore alla sicurezza Ciro Sarno, assieme agli agenti di polizia, constatando di persona la presenza di extracomunitari, perlopiù rom che, soprattutto nelle ore notturne, si spostano dai campi di Napoli e Ponticelli e raggiungono San Giorgio a Cremano. Il servizio è stato coordinato dal comandante della Polizia Municipale Gabriele Ruppi. «I controlli – spiega il sindaco Giorgio Zinno – continueranno tutti i giorni in cui viene sversata la frazione indifferenziata, quella che viene maggiormente presa di mira». «San Giorgio a Cremano è e resta la città dell’integrazione – tiene a sottolineare il primo cittadino – ma solo con coloro che vogliono integrarsi rispettando le regole». (Antonio Cimmino – Il Mattino)

San Giorgio a Cremano. Tolleranza zero verso coloro che rovistano nei rifiuti. Un’azione di contrasto agli illeciti e nel mirino, in particolare, finiscono soprattutto i nomadi, con controlli a tappeto della Polizia Municipale con l’ausilio del personale della ditta di raccolta rifiuti, la Gema. Sequestrati oltre 10 carrozzini (che si aggiungono agli altri 7 già sequestrati martedì scorso) utilizzati come mezzo di trasporto della merce scovata tra i rifiuti; fermate altrettante persone a rovistare. I controlli si concentrano soprattutto tra le 17 e le 22, quando si verifica maggiormente l’arrivo di nomadi sul territorio. Già la scorsa settimana furono identificate una decina di persone ed elevate contravvenzioni a coloro che sono stati sorpresi a frugare tra la spazzatura. In strada anche il primo cittadino Giorgio Zinno e l’assessore alla sicurezza Ciro Sarno, assieme agli agenti di polizia, constatando di persona la presenza di extracomunitari, perlopiù rom che, soprattutto nelle ore notturne, si spostano dai campi di Napoli e Ponticelli e raggiungono San Giorgio a Cremano. Il servizio è stato coordinato dal comandante della Polizia Municipale Gabriele Ruppi. «I controlli – spiega il sindaco Giorgio Zinno – continueranno tutti i giorni in cui viene sversata la frazione indifferenziata, quella che viene maggiormente presa di mira». «San Giorgio a Cremano è e resta la città dell’integrazione – tiene a sottolineare il primo cittadino – ma solo con coloro che vogliono integrarsi rispettando le regole». (Antonio Cimmino – Il Mattino)