Padre Federico Lombardi il gesuita in pensione che con le sue lettere gioiose ha onorato anche il Nobile Cav. De Lisa

0

Dal Nobile Cav. Attilio De Lisa (Padre di Rocco e Vincenzo) cattolico cristiano praticante del Conune di Sanza in provincia di Salerno della Regione Campania (originario di San Rufo) che fa riferimento a Mons. Antonio De Luca della Diocesi di Teggiano-Policastro ed è appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa della Santa Sede con a capo il Gran Maestro Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani” oltre ad essere Dirigente di ruolo dell’A.S.L. Salerno in qualità di Referente del Governo delle Agende e delle liste di Attesa al P.O. di Sapri presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali e del Back-Office CUP. Inoltre ricorda anche il suo affetto rivolto a Padre Ciro Benedettini (ex vicedirettore della Sala stampa della Santa Sede succeduto all’epoca proprio da Greg Burke con il direttore Joaquín Navarro-Valls nel Pontificato di San Giovanni Paolo II) e pochi mesi fa lo stesso Nobile Cav. ha avuto l’onore e il piacere di incontrarlo ad una premiazione della Diocesi appartenente.
Quindi Lombardi lascia la Sala Stampa vaticana (Lombardi: continuo a servire la Chiesa, i religiosi non vanno in pensione): Papa Francesco nomina Greg Burke nuovo direttore (Greg Burke: Sala Stampa parla al mondo, grato a padre Lombardi), vice Paloma Garcia Ovejero.
Il giornalista statunitense nuovo portavoce dal primo agosto, sua vice la giornalista spagnola. È la prima volta che questa carica è affidata a una donna. In pensione il gesuita che da settembre sarà impegnato nella congregazione generale della Compagnia di Gesù. CITTA’ DEL VATICANO – All’anniversario della sua nomina, padre Federico Lombardi lascia la Sala Stampa della Santa Sede. Compirà 74 anni il prossimo 29 agosto e proprio oggi, l’11 luglio 2016,è ricorso il decimo anno come direttore. Il portavoce che ha accompagnato quasi tutto il pontificato di Benedetto XVI e i primi tre anni di quello di Francesco, lascia l’incarico. Lo sostituirà a partire dal primo agosto, l’attuale vice direttore Greg Burke, 56 anni, membro dell’Opus Dei, fino a febbraio advisor per la comunicazione della Segreteria di Stato e in precedenza accreditato per più di 20 anni in Sala Stampa come vaticanista di Time e poi della Fox. Accanto a lui per la prima volta un vice direttore donna: Paloma Garcia Ovejero, attuale corrispondente dal Vaticano di Radio Cope, emittente cattolica spagnola. “Sono donne le prime che hanno scoperto la Resurrezione – ha commentato sorridendo -. E poi c’è lei, Maria, che è la nostra Madre”. Garcia Ovejero ha anche parlato della grande “sorpresa” nell’apprendere della sua nomina. La nomina di Burke “è un chiaro segno di internazionalizzazione” della Santa Sede: “Qui abbiamo tre lingue qui, l’italiano è la lingua interna al vaticano, la lingua comune e rimarrà tale, ma in termini di cattolicesimo lo spagnolo è enorme, è la metà della chiesa, e se vuoi raggiungere serve l’inglese. Penso che sia un segno molto forte di internazionazzione”. Cosa cambierà ora? “passo dopo passo… Ma sentirete più inglese!”, ha detto il giornalista, aggiungendo che “la cosa che mi ha commosso è che il Papa oggi mi ha detto: ci ho pensato a lungo. Questo sottolinea ancora di più l’importanza di questo incarico”. Infine il Nobile Cav. De Lisa esprime la sua vicinanza di sempre sia alla Parola del Signore Gesù e della Madre Chiesa Cattolica che a Padre Federico Lombardi compreso il nuovo Direttore e vice della Sala Stampa della Santa Sede,la Segreteria dello Stato Vaticano,la Prefettura della Casa Pontificia,la Conferenza Episcopale Italiana e la Nunziatura Apostolica in Italia insieme a tutte le Diocesi Campane,Italiane e Mondiali.Dal Nobile Cav. Attilio De Lisa (Padre di Rocco e Vincenzo) cattolico cristiano praticante del Conune di Sanza in provincia di Salerno della Regione Campania (originario di San Rufo) che fa riferimento a Mons. Antonio De Luca della Diocesi di Teggiano-Policastro ed è appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa della Santa Sede con a capo il Gran Maestro Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani” oltre ad essere Dirigente di ruolo dell’A.S.L. Salerno in qualità di Referente del Governo delle Agende e delle liste di Attesa al P.O. di Sapri presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali e del Back-Office CUP. Inoltre ricorda anche il suo affetto rivolto a Padre Ciro Benedettini (ex vicedirettore della Sala stampa della Santa Sede succeduto all’epoca proprio da Greg Burke con il direttore Joaquín Navarro-Valls nel Pontificato di San Giovanni Paolo II) e pochi mesi fa lo stesso Nobile Cav. ha avuto l’onore e il piacere di incontrarlo ad una premiazione della Diocesi appartenente.
Quindi Lombardi lascia la Sala Stampa vaticana (Lombardi: continuo a servire la Chiesa, i religiosi non vanno in pensione): Papa Francesco nomina Greg Burke nuovo direttore (Greg Burke: Sala Stampa parla al mondo, grato a padre Lombardi), vice Paloma Garcia Ovejero.
Il giornalista statunitense nuovo portavoce dal primo agosto, sua vice la giornalista spagnola. È la prima volta che questa carica è affidata a una donna. In pensione il gesuita che da settembre sarà impegnato nella congregazione generale della Compagnia di Gesù. CITTA’ DEL VATICANO – All’anniversario della sua nomina, padre Federico Lombardi lascia la Sala Stampa della Santa Sede. Compirà 74 anni il prossimo 29 agosto e proprio oggi, l’11 luglio 2016,è ricorso il decimo anno come direttore. Il portavoce che ha accompagnato quasi tutto il pontificato di Benedetto XVI e i primi tre anni di quello di Francesco, lascia l’incarico. Lo sostituirà a partire dal primo agosto, l’attuale vice direttore Greg Burke, 56 anni, membro dell’Opus Dei, fino a febbraio advisor per la comunicazione della Segreteria di Stato e in precedenza accreditato per più di 20 anni in Sala Stampa come vaticanista di Time e poi della Fox. Accanto a lui per la prima volta un vice direttore donna: Paloma Garcia Ovejero, attuale corrispondente dal Vaticano di Radio Cope, emittente cattolica spagnola. “Sono donne le prime che hanno scoperto la Resurrezione – ha commentato sorridendo -. E poi c’è lei, Maria, che è la nostra Madre”. Garcia Ovejero ha anche parlato della grande “sorpresa” nell’apprendere della sua nomina. La nomina di Burke “è un chiaro segno di internazionalizzazione” della Santa Sede: “Qui abbiamo tre lingue qui, l’italiano è la lingua interna al vaticano, la lingua comune e rimarrà tale, ma in termini di cattolicesimo lo spagnolo è enorme, è la metà della chiesa, e se vuoi raggiungere serve l’inglese. Penso che sia un segno molto forte di internazionazzione”. Cosa cambierà ora? “passo dopo passo… Ma sentirete più inglese!”, ha detto il giornalista, aggiungendo che “la cosa che mi ha commosso è che il Papa oggi mi ha detto: ci ho pensato a lungo. Questo sottolinea ancora di più l’importanza di questo incarico”. Infine il Nobile Cav. De Lisa esprime la sua vicinanza di sempre sia alla Parola del Signore Gesù e della Madre Chiesa Cattolica che a Padre Federico Lombardi compreso il nuovo Direttore e vice della Sala Stampa della Santa Sede,la Segreteria dello Stato Vaticano,la Prefettura della Casa Pontificia,la Conferenza Episcopale Italiana e la Nunziatura Apostolica in Italia insieme a tutte le Diocesi Campane,Italiane e Mondiali.