Joao Mario No all’Atletico vuole solo l’Inter

0

 Joao Mario, 23 anni, 16 presenze con la maglia del Portogallo 
Joao Mario vuole l’Inter, il suo agente Kia Joorabchian lavora per accontentarlo e il Suning attraverso il Jiangsu sta facendo il possibile per mettere a posto tutti i pezzi del puzzle. Stasera il portoghese giocherà la finale dell’Europeo contro la Francia, ma da domani con l’inizio delle vacanze inevitabilmente inizierà a pensare con più attenzione al suo futuro. Al netto delle tre settimane di riposo che lo aspettano, spera di sapere prima possibile quale maglia indosserà il prossimo anno. Lui una scelta l’ha fatta, ma adesso aspetta di capire se il suo desiderio sarà assecondato dai dirigenti dello Sporting Lisbona. 
 
OPERAZIONE SUPER. In corso Vittorio Emanuele hanno capito che arrivare a prendere il portoghese è complicato perché le cifre sul tavolo sono superiori alle possibilità nerazzurre. Ecco perché il Suning ha prospettato l’aiuto del Jiangsu che acquisterà il cartellino del polivalente centrocampista e poi lo presterà all’Inter. Al momento è questa la strada battuta. Il problema è che lo Sporting non vuole fare sconti rispetto ai 60 milioni della clausola rescissoria. Al massimo in Portogallo sono convinti che il presidente Bruno de Carvalho potrà scendere a quota 50 milioni. Una montagna di soldi anche per i cinesi che comunque hanno speso proprio questa cifra per prendere a gennaio Teixeira (orientato a restare a Nanchino almeno fino a gennaio) e non hanno i problemi di Fair Play Finanziario che fino al giugno 2017 assilleranno l’Inter. Joao Mario ha detto no a una proposta dell’Atletico Madrid, mentre lo Sporting ha respinto il primo approccio da 25 milioni dell’Inter. I nerazzurri non hanno intenzione di mollare, ma l’ottimo Europeo del centrocampista ha attirato le attenzioni della Premier League, un campionato che gli piace parecchio. In Portogallo parlano di interessamenti di United e Chelsea. 
 
LA PROMESSA DI KIA. All’accordo tra Inter-Jiangsu e Sporting sta lavorando Kia Joorabchian che era presente all’assemblea dei soci nerazzurri come ospite del Suning. E’ stato lui che sei mesi fa ha portato a Nanchino Ramires e Teixeira. Inutile dire che è l’uomo di fiducia dei cinesi per il mercato. Per questo è lui che deve tessere i fili della trattativa con il club lusitano. Margini di successo? Il suo compito non è facile. Intanto Kia ha rassicurato il suo assistito dicendogli che farà il possibile per portarlo all’Inter dove il suo ingaggio lieviterà notevolmente rispetto agli attuali 600.000 euro. 
 
LA MAMMA DI GABRIEL. Icardi ha manifestato la sua fiducia sul mercato («La società sta facendo di tutto per prendere i migliori» ha detto), mentre l’Atletico, che ha Diego Costa come prima opzione, non ha smesso di pensare a lui. Mancini si tiene informato su questa situazione e sulle altre trattative attraverso il capo degli osservatori Mirabelli, sempre presente a Riscone e in contatto con il ds Ausilio. La prossima settimana potrebbero esserci novità riguardo a Gabriel Jesus la cui madre, Vera Lucia, è stata invitata a recarsi a Milano: arriverà già nei prossimi giorni? Di certo il progetto Inter alla signora piace.. 

fonte:corrieredellosport

 Joao Mario, 23 anni, 16 presenze con la maglia del Portogallo 
Joao Mario vuole l’Inter, il suo agente Kia Joorabchian lavora per accontentarlo e il Suning attraverso il Jiangsu sta facendo il possibile per mettere a posto tutti i pezzi del puzzle. Stasera il portoghese giocherà la finale dell’Europeo contro la Francia, ma da domani con l’inizio delle vacanze inevitabilmente inizierà a pensare con più attenzione al suo futuro. Al netto delle tre settimane di riposo che lo aspettano, spera di sapere prima possibile quale maglia indosserà il prossimo anno. Lui una scelta l’ha fatta, ma adesso aspetta di capire se il suo desiderio sarà assecondato dai dirigenti dello Sporting Lisbona. 
 
OPERAZIONE SUPER. In corso Vittorio Emanuele hanno capito che arrivare a prendere il portoghese è complicato perché le cifre sul tavolo sono superiori alle possibilità nerazzurre. Ecco perché il Suning ha prospettato l’aiuto del Jiangsu che acquisterà il cartellino del polivalente centrocampista e poi lo presterà all’Inter. Al momento è questa la strada battuta. Il problema è che lo Sporting non vuole fare sconti rispetto ai 60 milioni della clausola rescissoria. Al massimo in Portogallo sono convinti che il presidente Bruno de Carvalho potrà scendere a quota 50 milioni. Una montagna di soldi anche per i cinesi che comunque hanno speso proprio questa cifra per prendere a gennaio Teixeira (orientato a restare a Nanchino almeno fino a gennaio) e non hanno i problemi di Fair Play Finanziario che fino al giugno 2017 assilleranno l’Inter. Joao Mario ha detto no a una proposta dell’Atletico Madrid, mentre lo Sporting ha respinto il primo approccio da 25 milioni dell’Inter. I nerazzurri non hanno intenzione di mollare, ma l’ottimo Europeo del centrocampista ha attirato le attenzioni della Premier League, un campionato che gli piace parecchio. In Portogallo parlano di interessamenti di United e Chelsea. 
 
LA PROMESSA DI KIA. All’accordo tra Inter-Jiangsu e Sporting sta lavorando Kia Joorabchian che era presente all’assemblea dei soci nerazzurri come ospite del Suning. E’ stato lui che sei mesi fa ha portato a Nanchino Ramires e Teixeira. Inutile dire che è l’uomo di fiducia dei cinesi per il mercato. Per questo è lui che deve tessere i fili della trattativa con il club lusitano. Margini di successo? Il suo compito non è facile. Intanto Kia ha rassicurato il suo assistito dicendogli che farà il possibile per portarlo all’Inter dove il suo ingaggio lieviterà notevolmente rispetto agli attuali 600.000 euro. 
 
LA MAMMA DI GABRIEL. Icardi ha manifestato la sua fiducia sul mercato («La società sta facendo di tutto per prendere i migliori» ha detto), mentre l’Atletico, che ha Diego Costa come prima opzione, non ha smesso di pensare a lui. Mancini si tiene informato su questa situazione e sulle altre trattative attraverso il capo degli osservatori Mirabelli, sempre presente a Riscone e in contatto con il ds Ausilio. La prossima settimana potrebbero esserci novità riguardo a Gabriel Jesus la cui madre, Vera Lucia, è stata invitata a recarsi a Milano: arriverà già nei prossimi giorni? Di certo il progetto Inter alla signora piace.. 

fonte:corrieredellosport