Truffa dieci banche fra Sorrento e Castellammare, condannato

0

Truffa dieci banche fra Sorrento e Castellammare, condannato  Un business di decine e decine di migliaia di euro, che fu scoperto dopo le stesse denunce dei direttori di banca truffati. Ieri mattina Francesco Di Guida – 40 anni, residente a Napoli alla Maddalena – è stato condannato a due anni e otto mesi di reclusione per i raid commessi nel 2012. La sentenza di primo grado è stata emessa dai giudici del tribunale di Torre Annunziata. Per la procura era riuscito ad imbrogliare la maggior parte degli istituti di credito dell’area stabiese-sorrentina. A seguito delle numerose denunce di truffa, presentate dai vari direttore degli istituti bancali della zona, i poliziotti finirono sulle sue tracce, arrestandolo circa quattro anni fa. Secondo l’accusa, Francesco Di Guida era riuscito, in maniera fraudolenta ad intestare (a persone inesistenti) vari conti correnti bancari.

Truffa dieci banche fra Sorrento e Castellammare, condannato  Un business di decine e decine di migliaia di euro, che fu scoperto dopo le stesse denunce dei direttori di banca truffati. Ieri mattina Francesco Di Guida – 40 anni, residente a Napoli alla Maddalena – è stato condannato a due anni e otto mesi di reclusione per i raid commessi nel 2012. La sentenza di primo grado è stata emessa dai giudici del tribunale di Torre Annunziata. Per la procura era riuscito ad imbrogliare la maggior parte degli istituti di credito dell'area stabiese-sorrentina. A seguito delle numerose denunce di truffa, presentate dai vari direttore degli istituti bancali della zona, i poliziotti finirono sulle sue tracce, arrestandolo circa quattro anni fa. Secondo l'accusa, Francesco Di Guida era riuscito, in maniera fraudolenta ad intestare (a persone inesistenti) vari conti correnti bancari.