Sant’Arpino Napoli . Maria Rosaria Di Santo è la consigliera più giovane d’Italia

0

Maria Rosaria Di Santo, la più giovane consigliere comunale d’Italia. È questo il dato che emerge da una recente verifica effettuata sul sito del Ministero dell’Interno. La Di Santo infatti, diplomanda al Liceo Scientifico «Siani» sezione distaccata di Sant’Arpino, nata il 28 febbraio 1998, risulta essere la più giovane consigliere comunale d’Italia. È stata eletta in occasione delle ultime amministrative dello scorso giugno, nella lista di “lleanza Democratica, il cui presidente è Eugenio Di Santo, padre della giovane consigliere ed ex sindaco del Comune di Sant’Arpino. E oltre a questo primato bisogna sottolineare che la Di Santo ha anche il primato dei voti ottenuti. È risultata infatti come prima eletta avendo avuto il numero maggiore di preferenze in assoluto rispetto ai candidati di tutte e tre le liste in competizione, ben 985. E oggi siede tra i banchi dell’opposizione insieme a Iolanda Boerio. «Sono pronta a lavorare affinché la nostra opposizione sia forte consapevole e costruttiva– dichiara Di Santo – grazie a scelte che mirano solo ed esclusivamente al benessere dei cittadini del nostro paese. Al Sindaco Dell’Aversa e all’intera amministrazione comunale auguro buon lavoro». il Mattino

Maria Rosaria Di Santo, la più giovane consigliere comunale d’Italia. È questo il dato che emerge da una recente verifica effettuata sul sito del Ministero dell’Interno. La Di Santo infatti, diplomanda al Liceo Scientifico «Siani» sezione distaccata di Sant’Arpino, nata il 28 febbraio 1998, risulta essere la più giovane consigliere comunale d’Italia. È stata eletta in occasione delle ultime amministrative dello scorso giugno, nella lista di “lleanza Democratica, il cui presidente è Eugenio Di Santo, padre della giovane consigliere ed ex sindaco del Comune di Sant’Arpino. E oltre a questo primato bisogna sottolineare che la Di Santo ha anche il primato dei voti ottenuti. È risultata infatti come prima eletta avendo avuto il numero maggiore di preferenze in assoluto rispetto ai candidati di tutte e tre le liste in competizione, ben 985. E oggi siede tra i banchi dell’opposizione insieme a Iolanda Boerio. «Sono pronta a lavorare affinché la nostra opposizione sia forte consapevole e costruttiva– dichiara Di Santo – grazie a scelte che mirano solo ed esclusivamente al benessere dei cittadini del nostro paese. Al Sindaco Dell’Aversa e all’intera amministrazione comunale auguro buon lavoro». il Mattino