Napoli piena di Vip per l’evento dei trenta anni di Dolce e Gabbana

0

Daniela De Crescenzo su Il Mattino da una bella notizia per Napoli e la Campania Alessandra Gargiulo Napoli si prepara ad essere per quattro giorni la capitale della moda e si scatena la caccia al Vip. Anche se incontrare divi, manager e milionari a vario titolo non sarà facile visto che l’evento sarà blindato, anzi blindatissimo. Si comincia il giovedì 7 a Villa Pignatelli dove sarà presentata la collezione dei gioielli, venerdì 8 sarà di scena San Gregorio Armeno con la sfilata di moda femminile, dove sarà protagonista in prima fila la madrina Sophia Loren, mentre il giorno seguente passerella maschile a Castel dell’Ovo. Il tutto prima del gran galà di chiusura sulla spiaggia di Donn’Anna. La coppia D& G si è impegnata in una serie di donazioni per finanziare pubblicazioni sulla via dei pastori e organizzare una serie di ripristini e riqualificazioni dei luoghi clou delle manifestazioni. Ma il guadagno più interessante per la città arriverà da un’ulteriore spinta alla sua immagine. «Napoli in questi giorni occupa le pagine di molte grandi riviste internazionali – spiega l’assessore Nino Daniele – e ci stanno arrivando anche altre richieste di autorizzazioni da parte di imprese importanti del settore della moda». Givency, ad esempio, ha scelto la città come sfondo per le sue brochoure. Napoli città dei vip, dunque, ma sapere chi sono, e dove sono, i superman e le superwoman non è facile: molti arriveranno con i voli privati, altri faranno scalo con le loro «barche» al molo Luise che sta vivendo un momento di grande splendore. L’estate in ambito di turismo marittimo si è aperta con dati eccezionali. Si è registrato infatti a maggio un incremento di oltre il 50 per cento di presenze rispetto allo scorso anno. E Napoli è la prediletta, la Regina indiscussa nel mondo dello yachting e del lusso. E molti hanno scelto proprio il Molo Luise «Napoli è al centro della mondanità internazionale – sostiene Francesco Luise, manager della Luise Group – i nostri clienti pur di restare nei pressi dell’approdo scelgono di restare a rada per poi sbarcare con il tender e restare in città. L’eccellenza dei servizi h24 e l’offerta turistica del Golfo sono gli elementi che ci hanno permesso di promuovere Napoli nel mondo». E l’evento voluto da Dolce e Gabbana sarà uno dei momenti clou di questa estate che si annuncia spettacolare. Sono già arrivati Vincent Bolloré, imprenditore e produttore televisivo francese, presidente del Consiglio di Amministrazione della holding Havas, sesto gruppo mondiale nel settore delle telecomunicazioni; James Packer, Il quarto uomo più ricco d’Australia e partner di Mariah Carey;i bilionari Samvel Karapetyan e Andrei Skoch; David Lawrence Geffen, produttore discografico e produttore cinematografico statunitense, fondatore della Asylum Records e della Geffen Records e cofondatore della DreamWorks; Leslie Wexner, il magnate patron di Victoria’s Secret; il texano multimilionarioDarwin Deason; l’armatore ellenico Paris Dragnis (Goldenport). E soprattutto sono arrivati loro, i festeggiati. Venerdì sera Domenico Dolce e Stefano Gabbana sono arrivati alle 19,52 all’aeroporto di Capodichino dando il via ufficiale alla fashion-colonizzazione della città da loro stessi incoronata capitale della moda con una quattro giorni couture ad alto tasso di festeggiamenti. Ma più che un arrivo a Napoli, la loro è stata una «toccata e fuga»: neppure due ore sul suolo partenopeo che erano già al largo del porto di Mergellina, a bordo del Regina d’Italia, il favoloso yacht capoflotta degli stilisti che li attendeva ormeggiato al Molo Luise. Un gioiello del mare: lo scafo di colore argento metallizzato è di ben cinquantuno metri di lunghezza per una larghezza di 9,50, realizzato dai prestigiosi cantieri Codecasa di Viareggio, gli stessi che hanno dato alla luce anche il nuovo megayacht «Main» di Giorgio Armani. D&G sono stati accolti dagli operatori della banchina e fatti accomodare a bordo della loro «suite» del mare. Tanti sorrisi e qualche battuta per esprimere la felicità di essere tornati in città e soprattutto tra la calorosa gente partenopea, poi hanno fatto rotta proprio verso i Faraglioni. E sull’isola Azzurra è prevista per oggi pomeriggio una piccola «entrée». Location scelta, naturalmente lo store D&G di via Camerelle completamente rinnovato nel concept, sia per il negozio donna che, accanto, per la moda kids. Così, ecco l’occasione giusta colta al volo dai due stilisti: week end caprese di relax, accompagnato da «una presentazione ufficiale, ma al tempo stesso molto informale», come fanno sapere gli organizzatori. In serata, però, anche per loro come per tutto il Bel Paese, l’immancabile appuntamento con gli Europei di calcio per tifare Italia. Tutti vestiti d’azzurro. C’è da scommetterci che in valigia non è mancata la maglia della Nazionale che i due stilisti hanno già indossato giovedì scorso per Italia-Spagna.

Daniela De Crescenzo su Il Mattino da una bella notizia per Napoli e la Campania Alessandra Gargiulo Napoli si prepara ad essere per quattro giorni la capitale della moda e si scatena la caccia al Vip. Anche se incontrare divi, manager e milionari a vario titolo non sarà facile visto che l'evento sarà blindato, anzi blindatissimo. Si comincia il giovedì 7 a Villa Pignatelli dove sarà presentata la collezione dei gioielli, venerdì 8 sarà di scena San Gregorio Armeno con la sfilata di moda femminile, dove sarà protagonista in prima fila la madrina Sophia Loren, mentre il giorno seguente passerella maschile a Castel dell'Ovo. Il tutto prima del gran galà di chiusura sulla spiaggia di Donn'Anna. La coppia D& G si è impegnata in una serie di donazioni per finanziare pubblicazioni sulla via dei pastori e organizzare una serie di ripristini e riqualificazioni dei luoghi clou delle manifestazioni. Ma il guadagno più interessante per la città arriverà da un'ulteriore spinta alla sua immagine. «Napoli in questi giorni occupa le pagine di molte grandi riviste internazionali – spiega l'assessore Nino Daniele – e ci stanno arrivando anche altre richieste di autorizzazioni da parte di imprese importanti del settore della moda». Givency, ad esempio, ha scelto la città come sfondo per le sue brochoure. Napoli città dei vip, dunque, ma sapere chi sono, e dove sono, i superman e le superwoman non è facile: molti arriveranno con i voli privati, altri faranno scalo con le loro «barche» al molo Luise che sta vivendo un momento di grande splendore. L'estate in ambito di turismo marittimo si è aperta con dati eccezionali. Si è registrato infatti a maggio un incremento di oltre il 50 per cento di presenze rispetto allo scorso anno. E Napoli è la prediletta, la Regina indiscussa nel mondo dello yachting e del lusso. E molti hanno scelto proprio il Molo Luise «Napoli è al centro della mondanità internazionale – sostiene Francesco Luise, manager della Luise Group – i nostri clienti pur di restare nei pressi dell'approdo scelgono di restare a rada per poi sbarcare con il tender e restare in città. L'eccellenza dei servizi h24 e l'offerta turistica del Golfo sono gli elementi che ci hanno permesso di promuovere Napoli nel mondo». E l'evento voluto da Dolce e Gabbana sarà uno dei momenti clou di questa estate che si annuncia spettacolare. Sono già arrivati Vincent Bolloré, imprenditore e produttore televisivo francese, presidente del Consiglio di Amministrazione della holding Havas, sesto gruppo mondiale nel settore delle telecomunicazioni; James Packer, Il quarto uomo più ricco d'Australia e partner di Mariah Carey;i bilionari Samvel Karapetyan e Andrei Skoch; David Lawrence Geffen, produttore discografico e produttore cinematografico statunitense, fondatore della Asylum Records e della Geffen Records e cofondatore della DreamWorks; Leslie Wexner, il magnate patron di Victoria's Secret; il texano multimilionarioDarwin Deason; l'armatore ellenico Paris Dragnis (Goldenport). E soprattutto sono arrivati loro, i festeggiati. Venerdì sera Domenico Dolce e Stefano Gabbana sono arrivati alle 19,52 all'aeroporto di Capodichino dando il via ufficiale alla fashion-colonizzazione della città da loro stessi incoronata capitale della moda con una quattro giorni couture ad alto tasso di festeggiamenti. Ma più che un arrivo a Napoli, la loro è stata una «toccata e fuga»: neppure due ore sul suolo partenopeo che erano già al largo del porto di Mergellina, a bordo del Regina d'Italia, il favoloso yacht capoflotta degli stilisti che li attendeva ormeggiato al Molo Luise. Un gioiello del mare: lo scafo di colore argento metallizzato è di ben cinquantuno metri di lunghezza per una larghezza di 9,50, realizzato dai prestigiosi cantieri Codecasa di Viareggio, gli stessi che hanno dato alla luce anche il nuovo megayacht «Main» di Giorgio Armani. D&G sono stati accolti dagli operatori della banchina e fatti accomodare a bordo della loro «suite» del mare. Tanti sorrisi e qualche battuta per esprimere la felicità di essere tornati in città e soprattutto tra la calorosa gente partenopea, poi hanno fatto rotta proprio verso i Faraglioni. E sull'isola Azzurra è prevista per oggi pomeriggio una piccola «entrée». Location scelta, naturalmente lo store D&G di via Camerelle completamente rinnovato nel concept, sia per il negozio donna che, accanto, per la moda kids. Così, ecco l'occasione giusta colta al volo dai due stilisti: week end caprese di relax, accompagnato da «una presentazione ufficiale, ma al tempo stesso molto informale», come fanno sapere gli organizzatori. In serata, però, anche per loro come per tutto il Bel Paese, l'immancabile appuntamento con gli Europei di calcio per tifare Italia. Tutti vestiti d'azzurro. C'è da scommetterci che in valigia non è mancata la maglia della Nazionale che i due stilisti hanno già indossato giovedì scorso per Italia-Spagna.

Lascia una risposta