L’AMERIGO VESPUCCI E L’UNITRE PENISOLA SORRENTINA

0

Tanta la folla, tutti in fila, la coda arriva sotto il maschio angioino. L’Unitre penisola sorrentina ha scelto questa giornata per godere della doppia presenza sullo stesso molo Beverello ai lati della Stazione Marittima, della nave Vespucci, varata a Castellammare di Stabia 85 anni fa e della nave da crociera “Harmony of the seas”, la più grande al mondo, con a bordo 8500 persone tra equipaggio e passeggeri. La delegazione dell’Unitre Penisola Sorrentina ha incontrato l’ufficiale d’ispezione in rappresentanza del Comandante per lo scambio dei gagliardetti. La lunga ristrutturazione restauro subita dal Vespucci nei tre anni di cantiere a La Spezia è tutta leggibile nelle strutture e nei materiali, sartie  e ostini in fibra naturale di canapa, il mogano del ponte di comando integrato e rilucidato, il baglio del ponte di coperta in listellare di teak. 

 

 

Tanta la folla, tutti in fila, la coda arriva sotto il maschio angioino. L'Unitre penisola sorrentina ha scelto questa giornata per godere della doppia presenza sullo stesso molo Beverello ai lati della Stazione Marittima, della nave Vespucci, varata a Castellammare di Stabia 85 anni fa e della nave da crociera "Harmony of the seas", la più grande al mondo, con a bordo 8500 persone tra equipaggio e passeggeri. La delegazione dell'Unitre Penisola Sorrentina ha incontrato l'ufficiale d'ispezione in rappresentanza del Comandante per lo scambio dei gagliardetti. La lunga ristrutturazione restauro subita dal Vespucci nei tre anni di cantiere a La Spezia è tutta leggibile nelle strutture e nei materiali, sartie  e ostini in fibra naturale di canapa, il mogano del ponte di comando integrato e rilucidato, il baglio del ponte di coperta in listellare di teak.