In canoa da Sete in Francia per Positano e Cetara fino a Istanbul per la pace

0

Si chiamano Thomas puech-maurel, Sonia verducci e Nil Roux. Sono tre ragazzi partiti da Sete in Francia arrivati in canoa dopo due mesi a Crapolla poi a Positano per giungere nel giorno del patrono San Pietro a Cetara citta con cui è gemellata Sete: “Il nostro scopo – hanno detto – è arrivare a Instabul per la pace del Mediterraneo”. Alla nostra domanda “Non avete paura?” hanno risposto “No, la paura è il nemico da combattere”

Si chiamano Thomas puech-maurel, Sonia verducci e Nil Roux. Sono tre ragazzi partiti da Sete in Francia arrivati in canoa dopo due mesi a Crapolla poi a Positano per giungere nel giorno del patrono San Pietro a Cetara citta con cui è gemellata Sete: "Il nostro scopo – hanno detto – è arrivare a Instabul per la pace del Mediterraneo". Alla nostra domanda "Non avete paura?" hanno risposto "No, la paura è il nemico da combattere"