Minori – Costa di Amalfi -Festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista-

0

Il rione San Giovanni ha dato avvio alla lunga vigilia che porta ai festeggiamenti della Santa Patrona Trofimena con le celebrazioni in ricordo della nascita del Battista. Quest’anno con una novità annunciata già da qualche giorno: la collocazione di una statua del Santo nel piccolo edificio di culto. Dopo la benedizione di rito in Basilica,accompagnato dalla banda musicale , un nutrito corteo di fedeli, guidato dal parroco don Ennio Paolillo, ha accompagnato in processione il simulacro fino al rione omonimo con tanto di sparo di fuochi artificiali al momento della sosta in piazza Umberto I.
Giunti nel piazzale antistante la chiesetta, tutto addobbato a festa,i fedeli hanno partecipato alla Santa Messa, che, come tradizione, si è svolta all’aperto, ai piedi del vecchio edificio scolastico. Al termine della funzione dopo il sentito ringraziamento del parroco agli animatori della zona, si è avuto il consueto momento di fraterna condivisione a base di panini farciti, dolciumi e, quest’anno, orecchiette e fagioli!
La statua, donata da alcuni fedeli, sarà a breve posizionata all’interno della chiesetta in una nicchia appositamente creata e farà “compagnia” al quadro raffigurante il battesimo di Cristo, collocato sull’altare.Il rione San Giovanni ha dato avvio alla lunga vigilia che porta ai festeggiamenti della Santa Patrona Trofimena con le celebrazioni in ricordo della nascita del Battista. Quest’anno con una novità annunciata già da qualche giorno: la collocazione di una statua del Santo nel piccolo edificio di culto. Dopo la benedizione di rito in Basilica,accompagnato dalla banda musicale , un nutrito corteo di fedeli, guidato dal parroco don Ennio Paolillo, ha accompagnato in processione il simulacro fino al rione omonimo con tanto di sparo di fuochi artificiali al momento della sosta in piazza Umberto I.
Giunti nel piazzale antistante la chiesetta, tutto addobbato a festa,i fedeli hanno partecipato alla Santa Messa, che, come tradizione, si è svolta all’aperto, ai piedi del vecchio edificio scolastico. Al termine della funzione dopo il sentito ringraziamento del parroco agli animatori della zona, si è avuto il consueto momento di fraterna condivisione a base di panini farciti, dolciumi e, quest’anno, orecchiette e fagioli!
La statua, donata da alcuni fedeli, sarà a breve posizionata all’interno della chiesetta in una nicchia appositamente creata e farà “compagnia” al quadro raffigurante il battesimo di Cristo, collocato sull’altare.

Lascia una risposta