Positano. Incidente ad Arienzo, ragazza investita da un’auto pirata. Arrestato 47enne

0

Positano, Costiera amalfitana. In serata in località Arienzo, dopo l’hotel San Pietro, è stata Investita una ragazza mentre si trovava alla guida di un ciclomotore che procedeva in direzione Amalfi. Sul posto è intervenuto il 118 con i volontari della Croce Rossa. La giovane in seguito all’incidente ha riportato diverse ferite, tra le quali una abbastanza rilevante ad ub braccio; è stata quindi trasportata all’ospedale di Sorrento anche perché al nosocomio di Castiglione di Ravello persiste il problema dell’impossibilità ad effettuare radiografie. L’auto che investito la ragazza procedeva verso Sorrento e non è stata ancora identificata. 

AGGIORNAMENTI 

I Carabinieri della Stazione di Positano, nel corso della stessa notte, hanno arresto un uomo (C.I.D. classe 1969) per omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza. L’uomo, residente a Salerno, ha provocato un incidente sulla SS163, all’altezza di Positano, investendo un ciclomotore guidato da una ragazza 30enne del posto. Nonostante il forte impatto e la rovinosa caduta della ragazza, l’uomo ha deciso di non prestare alcun soccorso ed anzi, senza neppure frenare la marcia, si è dato alla fuga. Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi che hanno trasportato la donna al Pronto soccorso di Sorrento nonché i Carabinieri che si sono messi subito alla ricerca dell’auto pirata che nello scontro aveva perso alcuni pezzi di carrozzeria. Le ricerche hanno dato in breve esito positivo perché l’uomo è stato rintracciato e bloccato. Dopo aver comparato i pezzi di carrozzeria rinvenuti con quelli mancanti dell’auto, il soggetto è stato sottoposto ad alcoltest che ha evidenziato un tasso alcolemico di 3.2 gr/l (sei volte superiore a quello consentito). La ragazza ha invece riportato fratture multiple con 30 giorni di prognosi.

C.I.D è stato dichiarato in arresto e questa mattina sarò condotto in tribunale per il giudizio direttissimo.

Positano, Costiera amalfitana. In serata in località Arienzo, dopo l'hotel San Pietro, è stata Investita una ragazza mentre si trovava alla guida di un ciclomotore che procedeva in direzione Amalfi. Sul posto è intervenuto il 118 con i volontari della Croce Rossa. La giovane in seguito all'incidente ha riportato diverse ferite, tra le quali una abbastanza rilevante ad ub braccio; è stata quindi trasportata all'ospedale di Sorrento anche perché al nosocomio di Castiglione di Ravello persiste il problema dell'impossibilità ad effettuare radiografie. L'auto che investito la ragazza procedeva verso Sorrento e non è stata ancora identificata. 

AGGIORNAMENTI 

I Carabinieri della Stazione di Positano, nel corso della stessa notte, hanno arresto un uomo (C.I.D. classe 1969) per omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza. L’uomo, residente a Salerno, ha provocato un incidente sulla SS163, all’altezza di Positano, investendo un ciclomotore guidato da una ragazza 30enne del posto. Nonostante il forte impatto e la rovinosa caduta della ragazza, l’uomo ha deciso di non prestare alcun soccorso ed anzi, senza neppure frenare la marcia, si è dato alla fuga. Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi che hanno trasportato la donna al Pronto soccorso di Sorrento nonché i Carabinieri che si sono messi subito alla ricerca dell’auto pirata che nello scontro aveva perso alcuni pezzi di carrozzeria. Le ricerche hanno dato in breve esito positivo perché l’uomo è stato rintracciato e bloccato. Dopo aver comparato i pezzi di carrozzeria rinvenuti con quelli mancanti dell’auto, il soggetto è stato sottoposto ad alcoltest che ha evidenziato un tasso alcolemico di 3.2 gr/l (sei volte superiore a quello consentito). La ragazza ha invece riportato fratture multiple con 30 giorni di prognosi.

C.I.D è stato dichiarato in arresto e questa mattina sarò condotto in tribunale per il giudizio direttissimo.