Sorrento. Banconate false da 100 euro. Due arresti

0

Due arresti a Sorrento a seguito della segnalazione giunta ai Carabinieri da parte di alcuni proprietari di negozi di abbigliamento e pelletteria del centro cittadino. Nelle loro attività commerciali, infatti, sue soggetti avevano pagato la merce con banconote contraffatte, dileguandosi subito dopo gli acquisti. La tecnica utilizzata dai due è stata quella di acquistare articoli non molto costosi, pagando alla cassa con biglietti da 100 euro falsi, ottenendo così un consistente resto in banconote vere. I carabinieri di Sorrento hanno raccolto le segnalazioni e le descrizioni dei due e si sono messi subito alla loro ricerca, individuandoli e bloccandoli mentre si trovavano ancora nei vicoli del centro storico. Per Alessio Vicorito, un 22enne di Marigliano ed Emanuele Gaudieri, 20enne di Napoli, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono così scattate le manette per spendita di banconote false. Dopo averli assicurati alla giustizia i militari dell’Arma, coordinati dal capitano Marco La Rovere, hanno accertato che i due giovani avevano speso i soldi contraffatti in quattro esercizi, 100 euro in ciascun negozio di Sorrento, per un totale di 400 euro. Altre cinque banconote, inoltre, sono state rinvenute addosso ai due giovani durante la perquisizione personale. Ora i due sono trattenuti in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Due arresti a Sorrento a seguito della segnalazione giunta ai Carabinieri da parte di alcuni proprietari di negozi di abbigliamento e pelletteria del centro cittadino. Nelle loro attività commerciali, infatti, sue soggetti avevano pagato la merce con banconote contraffatte, dileguandosi subito dopo gli acquisti. La tecnica utilizzata dai due è stata quella di acquistare articoli non molto costosi, pagando alla cassa con biglietti da 100 euro falsi, ottenendo così un consistente resto in banconote vere. I carabinieri di Sorrento hanno raccolto le segnalazioni e le descrizioni dei due e si sono messi subito alla loro ricerca, individuandoli e bloccandoli mentre si trovavano ancora nei vicoli del centro storico. Per Alessio Vicorito, un 22enne di Marigliano ed Emanuele Gaudieri, 20enne di Napoli, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono così scattate le manette per spendita di banconote false. Dopo averli assicurati alla giustizia i militari dell’Arma, coordinati dal capitano Marco La Rovere, hanno accertato che i due giovani avevano speso i soldi contraffatti in quattro esercizi, 100 euro in ciascun negozio di Sorrento, per un totale di 400 euro. Altre cinque banconote, inoltre, sono state rinvenute addosso ai due giovani durante la perquisizione personale. Ora i due sono trattenuti in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.