Ogliastro Cilento. Si ribalta il trattore, muore un operaio 53enne schiacciato dal peso del mezzo agricolo

0

Muore schiacciato dal trattore mentre lavora su un terreno ad Ogliastro Cilento. Nel tragico incidente, avvenuto ieri, intorno alle 8, è deceduto Gaetano Abbruzzese, 53enne, operaio, che viveva nella frazione Eredita. L’uomo stava eseguendo dei lavori in località Varco Scuro di Ogliastro Cilento, quando il trattore, giunto al margine di un lieve precipizio, si è ribaltato, schiacciandolo. Le urla di dolore dell’uomo hanno richiamato l’attenzione dei proprietari del fondo confinante che hanno fatto scattare l’allarme. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Eboli, i carabinieri, diretti dal capitano Francesco Manna, e un’ambulanza dell’Humanitas di Licinella. Per alzare il trattore ed estrarre il 53enne rimasto incastrato è stato necessario l’utilizzo di un escavatore. Constatate le condizioni critiche del ferito, è stato disposto il suo trasferimento al Ruggi di Salerno con l’elisoccorso. Ma l’elicottero del 118, giunto da Napoli, non è mai decollato dal terreno di gioco dello stadio “Guariglia” di Agropoli dove era atterrato. Il manovale, infatti, una volta giunto ad Agropoli in ambulanza ha avuto delle complicazioni andando in arresto cardiaco. Sul posto sono giunte altre tre ambulanze. I sanitari hanno tentato per un’ora e mezza di rianimare il ferito, ma non c’è stato nulla da fare: l’uomo è deceduto intorno alle 9.30. Il magistrato di turno presso la procura di Vallo, ha disposto l’esame esterno sul corpo del 53enne. Dallo stesso è emerso che l’operaio è morto per trauma da schiacciamento. La salma dell’operaio è stata restituita ai familiari per permettere lo svolgimento delle esequie che dovrebbero tenersi oggi. La notizia della morte dell’operaio ha profondamente colpito la comunità di Ogliastro Cilento dove era molto conosciuto. Gaetano, sposato ed appassionato di moto, in particolare di Harley Davidson, faceva parte del Big Bros Biker Club di Capaccio di cui era stato membro fondatore. Tanti i messaggi di cordoglio da parte degli amici e bikers su Facebook: «Un amico, un fratello e un grande uomo – scrive Luca – Una vita di passione e amore verso la vita, sempre con il sorriso». «Appena ci siamo conosciuti – dice Alessio – siamo diventati amici, sei stata una persona solare, sempre disponibile. Oggi ho perso un grande amico». (Andrea Passaro – La Città di Salerno)   

Muore schiacciato dal trattore mentre lavora su un terreno ad Ogliastro Cilento. Nel tragico incidente, avvenuto ieri, intorno alle 8, è deceduto Gaetano Abbruzzese, 53enne, operaio, che viveva nella frazione Eredita. L’uomo stava eseguendo dei lavori in località Varco Scuro di Ogliastro Cilento, quando il trattore, giunto al margine di un lieve precipizio, si è ribaltato, schiacciandolo. Le urla di dolore dell’uomo hanno richiamato l’attenzione dei proprietari del fondo confinante che hanno fatto scattare l’allarme. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Eboli, i carabinieri, diretti dal capitano Francesco Manna, e un’ambulanza dell’Humanitas di Licinella. Per alzare il trattore ed estrarre il 53enne rimasto incastrato è stato necessario l’utilizzo di un escavatore. Constatate le condizioni critiche del ferito, è stato disposto il suo trasferimento al Ruggi di Salerno con l’elisoccorso. Ma l’elicottero del 118, giunto da Napoli, non è mai decollato dal terreno di gioco dello stadio “Guariglia” di Agropoli dove era atterrato. Il manovale, infatti, una volta giunto ad Agropoli in ambulanza ha avuto delle complicazioni andando in arresto cardiaco. Sul posto sono giunte altre tre ambulanze. I sanitari hanno tentato per un’ora e mezza di rianimare il ferito, ma non c’è stato nulla da fare: l’uomo è deceduto intorno alle 9.30. Il magistrato di turno presso la procura di Vallo, ha disposto l’esame esterno sul corpo del 53enne. Dallo stesso è emerso che l’operaio è morto per trauma da schiacciamento. La salma dell’operaio è stata restituita ai familiari per permettere lo svolgimento delle esequie che dovrebbero tenersi oggi. La notizia della morte dell’operaio ha profondamente colpito la comunità di Ogliastro Cilento dove era molto conosciuto. Gaetano, sposato ed appassionato di moto, in particolare di Harley Davidson, faceva parte del Big Bros Biker Club di Capaccio di cui era stato membro fondatore. Tanti i messaggi di cordoglio da parte degli amici e bikers su Facebook: «Un amico, un fratello e un grande uomo – scrive Luca – Una vita di passione e amore verso la vita, sempre con il sorriso». «Appena ci siamo conosciuti – dice Alessio – siamo diventati amici, sei stata una persona solare, sempre disponibile. Oggi ho perso un grande amico». (Andrea Passaro – La Città di Salerno)