L’Italia intera tifa per la sua Nazionle – Maxischermi ovunque

0

 
La parola d’ordine è non perdere né la partita dell’Italia né… il posto di lavoro. E così, già da qualche giorno, tanti tifosi degli azzurri si sono organizzati per assistere alla sfida contro la Svezia senza avere problemi. Nelle aziende pubbliche o in quelle private, sono parecchi coloro che hanno fatto il possibile per avere una mezza giornata di riposo (magari concentrando tutte le cose da fare al mattino) o il cambio del turno, sfruttando il mancato interesse di un collega o di una collega per calcio. Chi invece non potrà assentarsi, dovrà ovviare con la classica radiolina ascoltando il match su Rai Radio 1 o su RTL 102.5. Per i più tecnologici che non possono avere la televisione sul posto di lavoro, ci sono anche i tablet e gli smartphone. In loro soccorso viene lo streaming live: chi non è abbonato Sky e non ha SkyGo, potrà scaricare gratuitamente l’applicazione Rai.tv e assistere al match ovunque. La qualità delle immagini dipenderà dalla connessione, ma questo è un altro discorso. 
 
MAXISCHERMI E MARE. Detto di chi si sta organizzando nei posti di lavoro, sono tantissimi anche coloro che si sono ritagliati un pomeriggio di libertà per sedersi sul divano di casa propria, al bar con amici o nei tanti punti di ritrovo che, giorno dopo giorno, si moltiplicano in tutta la penisola. Tanti stabilimenti balneari, sia in Toscana sia sulla riviera romagnola, si sono attrezzati con televisori più o meno grandi, ma è corsa al ritrovo di massa anche nelle città non di mare. Molti Comuni non hanno dato (ancora?) l’ok ad allestire maxischermi nelle principali piazze, ma sono comunque “sbocciati” diversi punti per vedere il match in compagnia di altri tifosi, magari “armati” di maglia azzurra o con il tricolore. 
 
MAPPA. A Roma si annunciano molto frequentate l’ex Dogana a San Lorenzo, dove è in corso il Summer Kino, e l’Isola Tiberina, dove è in programma “L’Isola del Cinema”. Chi invece preferisce posti più raccolti, basta che si fermi in un qualsiasi pub o bar: una tv accesa la troverà. A Milano c’è il Villaggio degli Europei al Castello Sforzesco e poi ci sono punti di ritrovo che stanno riscuotendo successo nella Nuova Darsena (c’è il Darsena Summer Village con un grande cubo multimediale galleggiante dove Sky proietta ogni match), nell’area Expo di Rho che ospita mostre della XXI Triennale, all’esterno del Mediolanum Forum (nell’Assago Summer Arena), ai Mercati Generali e all’Idroscalo. Gli azzurri si vedranno anche a “Cucina Milanello”, il ristorante di casa Milan. A Torino sono stati montati un maxischermo al parco Dora e uno alla Corte della Ristorazione dell’8 Gallery, ad Avellino ritrovo al Campo Coni, a Bologna al “Re-state al Giardino Fava” o al Botanique, a Padova allo Sherwood Festival e al Pride Village, a Chieti in piazza Malta, a Bari al Circolo della Vela, a Firenze ai giardini di Campo di Marte, alle Murate o allo spazio estivo Light ai giardini di Campo di Marte.  

fonte:corrieredellosport

 
La parola d’ordine è non perdere né la partita dell’Italia né… il posto di lavoro. E così, già da qualche giorno, tanti tifosi degli azzurri si sono organizzati per assistere alla sfida contro la Svezia senza avere problemi. Nelle aziende pubbliche o in quelle private, sono parecchi coloro che hanno fatto il possibile per avere una mezza giornata di riposo (magari concentrando tutte le cose da fare al mattino) o il cambio del turno, sfruttando il mancato interesse di un collega o di una collega per calcio. Chi invece non potrà assentarsi, dovrà ovviare con la classica radiolina ascoltando il match su Rai Radio 1 o su RTL 102.5. Per i più tecnologici che non possono avere la televisione sul posto di lavoro, ci sono anche i tablet e gli smartphone. In loro soccorso viene lo streaming live: chi non è abbonato Sky e non ha SkyGo, potrà scaricare gratuitamente l’applicazione Rai.tv e assistere al match ovunque. La qualità delle immagini dipenderà dalla connessione, ma questo è un altro discorso. 
 
MAXISCHERMI E MARE. Detto di chi si sta organizzando nei posti di lavoro, sono tantissimi anche coloro che si sono ritagliati un pomeriggio di libertà per sedersi sul divano di casa propria, al bar con amici o nei tanti punti di ritrovo che, giorno dopo giorno, si moltiplicano in tutta la penisola. Tanti stabilimenti balneari, sia in Toscana sia sulla riviera romagnola, si sono attrezzati con televisori più o meno grandi, ma è corsa al ritrovo di massa anche nelle città non di mare. Molti Comuni non hanno dato (ancora?) l’ok ad allestire maxischermi nelle principali piazze, ma sono comunque “sbocciati” diversi punti per vedere il match in compagnia di altri tifosi, magari “armati” di maglia azzurra o con il tricolore. 
 
MAPPA. A Roma si annunciano molto frequentate l’ex Dogana a San Lorenzo, dove è in corso il Summer Kino, e l’Isola Tiberina, dove è in programma “L’Isola del Cinema”. Chi invece preferisce posti più raccolti, basta che si fermi in un qualsiasi pub o bar: una tv accesa la troverà. A Milano c’è il Villaggio degli Europei al Castello Sforzesco e poi ci sono punti di ritrovo che stanno riscuotendo successo nella Nuova Darsena (c’è il Darsena Summer Village con un grande cubo multimediale galleggiante dove Sky proietta ogni match), nell’area Expo di Rho che ospita mostre della XXI Triennale, all’esterno del Mediolanum Forum (nell’Assago Summer Arena), ai Mercati Generali e all’Idroscalo. Gli azzurri si vedranno anche a “Cucina Milanello”, il ristorante di casa Milan. A Torino sono stati montati un maxischermo al parco Dora e uno alla Corte della Ristorazione dell’8 Gallery, ad Avellino ritrovo al Campo Coni, a Bologna al “Re-state al Giardino Fava” o al Botanique, a Padova allo Sherwood Festival e al Pride Village, a Chieti in piazza Malta, a Bari al Circolo della Vela, a Firenze ai giardini di Campo di Marte, alle Murate o allo spazio estivo Light ai giardini di Campo di Marte.  

fonte:corrieredellosport