Sorrento e Massa Lubrense giovani denunciati per guida in stato di ebbrezza

0

Sorrento – Nove persone denunciate, due allontanate con foglio di via obbligatorio e sei segnalate per l’assunzione di stupefacenti: è il bilancio del servizio di controllo straordinario realizzato dai carabinieri della compagnia di Sorrento lungo le strade della Costiera. Obiettivo? Prevenire reati in materia di droga, garantire sicurezza alla circolazione stradale e arginare la microcriminalità che dilaga soprattutto nelle stazioni e a bordo dei treni dell’Eav. Il primo denunciato a piede libero è stato un 41enne di San Giuseppe Vesuviano, trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama di dieci centimentri. La segnalazione all’autorità giudiziaria è scattata anche per una 23enne di Torre Annunziata, bloccata nei pressi della stazione di Vico Equense nonostante fosse destinataria di un foglio di via obbligatorio da quel Comune, e per altre sette persone sorprese a guidare automobili o motociclette in stato d’ebbrezza: un 19enne di Sorrento, un 36enne di Massa Lubrense, un 33enne di Bacoli, un 23enne di Scafati, un 33enne di San Giuseppe Vesuviano, un 27enne di San Giuseppe Vesuviano e un 39enne di Pomigliano d’Arco. Ancora, sei persone sono state segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti: si tratta di un 18enne e un 16enne di Sorrento, due 18enni di Boscotrecase, un 18enne di Boscoreale e una 17enne di Pavia. I carabinieri li hanno trovati in possesso di piccole quantità di stupefacenti, complessivamente 8 grammi di marijuana e 16 di hashish per uso personale. Due ragazzi di Portici ed Ercolano, che si aggiravano con fare sospetto tra le case, sono stati allontanati con foglio di via obbligatorio e divieto di far ritorno in penisola sorrentina. Due automobilisti, infine, sono stati sanzionati perché sorpresi alla guida di auto sprovviste di assicurazione obbligatoria. In totale i carabinieri, coordinati dal capitano Marco La Rovere, hanno controllato decine di mezzi e documenti, ritirato quattro patenti di guida, effettuato 26 controlli con l’etilometro ed elevato contravvenzioni per più di 11mila euro. Ciriaco Viggiano, Il Mattino

Sorrento – Nove persone denunciate, due allontanate con foglio di via obbligatorio e sei segnalate per l'assunzione di stupefacenti: è il bilancio del servizio di controllo straordinario realizzato dai carabinieri della compagnia di Sorrento lungo le strade della Costiera. Obiettivo? Prevenire reati in materia di droga, garantire sicurezza alla circolazione stradale e arginare la microcriminalità che dilaga soprattutto nelle stazioni e a bordo dei treni dell'Eav. Il primo denunciato a piede libero è stato un 41enne di San Giuseppe Vesuviano, trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama di dieci centimentri. La segnalazione all'autorità giudiziaria è scattata anche per una 23enne di Torre Annunziata, bloccata nei pressi della stazione di Vico Equense nonostante fosse destinataria di un foglio di via obbligatorio da quel Comune, e per altre sette persone sorprese a guidare automobili o motociclette in stato d'ebbrezza: un 19enne di Sorrento, un 36enne di Massa Lubrense, un 33enne di Bacoli, un 23enne di Scafati, un 33enne di San Giuseppe Vesuviano, un 27enne di San Giuseppe Vesuviano e un 39enne di Pomigliano d’Arco. Ancora, sei persone sono state segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti: si tratta di un 18enne e un 16enne di Sorrento, due 18enni di Boscotrecase, un 18enne di Boscoreale e una 17enne di Pavia. I carabinieri li hanno trovati in possesso di piccole quantità di stupefacenti, complessivamente 8 grammi di marijuana e 16 di hashish per uso personale. Due ragazzi di Portici ed Ercolano, che si aggiravano con fare sospetto tra le case, sono stati allontanati con foglio di via obbligatorio e divieto di far ritorno in penisola sorrentina. Due automobilisti, infine, sono stati sanzionati perché sorpresi alla guida di auto sprovviste di assicurazione obbligatoria. In totale i carabinieri, coordinati dal capitano Marco La Rovere, hanno controllato decine di mezzi e documenti, ritirato quattro patenti di guida, effettuato 26 controlli con l’etilometro ed elevato contravvenzioni per più di 11mila euro. Ciriaco Viggiano, Il Mattino